Lesioni, minacce e resistenza a pubblico ufficiale: 38enne in manette a Reggio Calabria

Reggio Calabria - Il tempestivo intervento degli agenti della polizia di Stato di Reggio Calabria ha permesso di mettere in sicurezza una donna, aggredita verbalmente per strada, da un 38enne del luogo che l'accusava della morte del suo cane.

All’arrivo della Volante l’uomo ha reagito violentemente, sferrando calci e pugni all’indirizzo dei poliziotti.

Una volta bloccato è stato condotto in Questura ed arrestato per lesioni, minacce e resistenza a pubblico ufficiale.

Al termine delle formalità di rito, il 38enne è stato posto ai domiciliari.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.