Irregolarità in un progetto di taglio boschivo, due denunce

Morano Calabro- Falso ideologico e tentata truffa, questi i reati contestati dai Carabinieri Parco della Stazione di Morano Calabro (Cs) ad un tecnico progettista e al proprietario di un bosco. Alla denuncia dei due, si è giunti in seguito ad un’attività di controllo svolta in un bosco in località “Grotte-Vallone Chiusa” del Comune di Morano Calabro, in un’area che ricade nel perimetro del Parco nazionale del Pollino.

In particolare, i militari, raffrontando il progetto di taglio con le caratteristiche del bosco, hanno riscontrato una serie d’irregolarità che avrebbero consentito di effettuare un prelievo di legname nettamente superiore rispetto al limite massimo autorizzabile. Pertanto, dopo aver sequestrato l’area boschiva, gli uomini dell’Arma forestale hanno denunciato il progettista ed il proprietario.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.