Operazione “Fly”: smantellata organizzazione dedita allo spaccio di droga

Cosenza - E’  scattata  all’alba di oggi l’operazione “Fly”, con la quale i Carabinieri della Compagnia di Cosenza hanno eseguito sei misure cautelari, di cui tre in carcere, due agli arresti domiciliari ed una all’obbligo di dimora, nei confronti di altrettante persone, ritenute responsabili, a vario titolo, dei reati di detenzione/cessione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso ed estorsione in concorso.

I provvedimenti, emessi dal gip presso il Tribunale della città bruzia, su richiesta della locale Procura della Repubblica, costituiscono l’epilogo di un’attività investigativa condotta dalla Sezione operativa della compagnia di Cosenza nel periodo compreso tra il luglio 2019 e il novembre 2019, concernente una fiorente attività di spaccio.

L’indagine ha preso le mosse in seguito alla denuncia presentata da parte della sorella di uno degli indagati, che ha messo al corrente gli investigatori circa i debiti contratti dal fratello per l’approvvigionamento di droga.  Una volta  avviate le indagini, i militari hanno scoperto che la presunta vittima era coinvolta, insieme agli altri indagati, in una fiorente attività di spaccio di cocaina, hashish e marijuana

In particolare, gli uomini dell’Arma sono riusciti a delineare la rete di presunti spacciatori sia attraverso intercettazioni telefoniche che mediante testimonianze rese da alcuni tossicodipendenti.

Tra i destinatari delle misure cautelari figura anche un 85enne, padre di uno dei principali indagati, il quale, secondo le accuse, avrebbe concorso nell’attività di spaccio del figlio 42enne.

Nel corso dell’attività sono stati identificati 42 acquirenti ed effettuati una serie di riscontri che hanno consentito di cristallizzare l’attività di spaccio attraverso la segnalazione alla Prefettura di Cosenza di 13 assuntori, nonché di arrestare in flagranza di reato 2 persone e denunciarne altre 3, per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti. Inoltre, durante le indagini, i militari hanno sequestrato 113 grammi di cocaina, 10 di hashish e 80 di marijuana.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.