Migliaia di piante sequestrate, ma non era marijuana

L'avvocato Vincenzo Pizzari, legale che cura gli interessi di un coltivatore, ha presentato un esposto-difesa per specificare che le 5.800 piante poste sotto sequestro poco meno di due settima addietro nel quartiere Lido di Catanzaro non erano di marijuana. In realtà, come precisato nel documento formalmente inoltrato alla Procura della Repubblica di Catanzaro, trattavasi di canapa industriale. Quando è stato seminato il terreno, ha spiegato l'avvocato, la circostanza "era stata comunicata alle forze di polizia in largo anticipo rispetto al sequestro. La magistratura avrà modo di disporre i provvedimenti opportuni a tutela di un incensurato esente da responsabilità penale".

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.