L'Isis "giustizia" un soldato siriano facendolo schiacciare da un carro armato

Non sembrano intenzionati a mettere fine alla loro gratuita brutalità i miliziani dello Stato Islamico che avrebbero  giustiziato un prigioniero siriano facendolo schiacciare da un carro armato. A segnalare l'ultimo episodio di atrocità compiuto dagli "uomini in nero", l’Osservatorio Siriano per i Diritti Umani. Secondo l’organizzazione dell’opposizione non radicale in esilio a Londra, i carnefici avrebbero caricato in rete un video in cui si vede il diciannovenne soldato lealista mentre finisce sotto i cingoli di un tank nel distretto di Homs. Il filmato, la cui autenticità non è stata confermata da fonti indipendenti, si apre con il volto di un ragazzo che racconta di aver preso parte ai combattimenti sostenuti dall’esercito regolare siriano. L’ultima parte della registrazione immortala il prigioniero steso a terra, con mani e piedi legati, mentre un carro armato procede nella sua direzione fino a schiacciarlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.