Aereo russo caduto in Egitto, una valigia bomba dell'Isis all'origine dell'esplosione

Sarebbe stata una valigia o un bagaglio a mano collocati al suo interno a far esplodere l'aereo russo precipitato nel Sinai, in Egitto. A rivelarlo fonti vicine ai servizi segreti statunitensi citate dalla Cnn. Prende, quindi, corpo l'ipotesi che all'origine del disastro possano esserci i miliziani dell'Isis che avevano rivendicato l'attentato. Il quadro rimane, comunque, piuttosto incerto, tanto piu` che le stesse fonti americane hanno evidenziato come allo stato manchi ancora una conclusione formale delle immagini. In ogni caso, a provocare la tragedia sarebbe potrebbe essere stato un bagaglio portato a bordo grazie alla complicità di un impiegato dell'aeroporto di Sharm el-Sheik e alla mancanza di controlli nello scalo della località turistica egiziana.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.