Un'insegnante calabrese ad Atene al "The Mediterranean Sea: building a cultural bridge"

Sulla destra la docente Eleonora Contartese Sulla destra la docente Eleonora Contartese

Si è svolto nelle scorse settimane, ad Atene, il seminario multilaterale dal titolo “ The Mediterranean Sea: building a cultural bridge”. Organizzato nell’ambito del programma “eTwinning”, il seminario, ospitato dall’unità nazionale greca, ha visto il coinvolgimento dei Paesi che si affacciano sul bacino del Mediterraneo. All’iniziativa, oltre ad istituti scolastici degli stati appartenenti all’Unione europea, hanno preso parte insegnati turchi e tunisini. L’Italia ha partecipato con 10 docenti, una delle quale proveniente dalla Calabria. In rappresentanza della nostra regione c’era, infatti, Eleonora Contartese insegnante di lingua inglese presso l’Istituto comprensivo “don Maraziti” di Marcellinara (CZ) di cui è dirigente Roberto Amelia. L’esperienza in terra ellenica ha permesso ai partecipanti di conoscere direttamente partner di futuri progetti di gemellaggi. Nei tre intensi ed entusiasmanti giorni di lavoro si sono alternati incontri con i responsabili del programma e con alcuni ambasciatori degli Stati che partecipano al progetto. Particolarmente interessante il seminario svolto dal professor Sygoros, docente presso l’Università di Atene e responsabile del Dipartimento di Studi Europei ed internazionali, che ha ribadito il concetto di “Mediterraneo culla di civiltà”. Apprezzamento è stato espresso, inoltre, per i workshop tematici, grazie ai quali i partecipanti hanno potuto approfondire argomenti che hanno consentito di testare i nuovi software necessari a svolgere al meglio le attività progettuali in corso di svolgimento e quelli ancora in cantiere. Durante i workshop, dopo un’ottima attività di “ice- breaking”, i protagonisti, suddivisi in gruppi, hanno lavorato su specifici aspetti (cultura, turismo, ambiente ed imprenditoria) afferenti il Mediterraneo. La Calabria, unitamente ad Emilia Romagna e Puglia, ha cooperato con Francia, Grecia e Cipro sul tema del “Mediterranean Entrepreneurship”. L’argomento, individuato e scelto dalla rappresentante della Calabria, ruota attorno all’idea di far acquisire, agli studenti, il concetto imprenditoriale fin dalla scuola primaria. La scelta di Eleonora Contartese ha permesso di elaborare il “ We … small Mediterranean entrepreneurs”, nel corso del quale i piccoli discenti saranno impegnati a sviluppare un’idea imprenditoriale e simulare la fondazione di una società europea

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.