Colpisce l'arbitro con un pugno e finisce nei guai

I Carabinieri hanno eseguito il provvedimento "D.a.spo.", divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive, emesso dal Questore di Reggio Calabria, nei confronti di R.F., 23enne di Reggio Calabria.  Tale misura è stata emessa su proposta dei militari dell’Arma, a seguito dei fatti accaduti il 6 febbraio durante una manifestazione sportiva a Bagaladi. Il giovane avrebbe colpito il direttore di gara con un pugno al volto. In tale circostanza la competizione è stata sospesa e sul posto sono intervenuti i militari dell’Arma, che il giorno 12, a conclusione delle indagini, lo hanno denunciato in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria. per il reato di lesioni personali.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.