Falsa testimonianza in un processo per violenza sessuale: condannati prete e suora

Sono stati riconosciuti colpevoli di aver reso falsa testimonianza durante un dibattimento processuale un prete ed una suora che i giudici della Corte d'Appello di Reggio Calabria, come già avevano fatto i colleghi del primo grado, hanno condannato. La vicenda giudiziaria è quella relativa alle violenze sessuali di cui si sono resi autori alcuni ragazzi dai San Martino di Taurianova. Condotte barbare di cui fu vittima la povera A.M.S. e di cui Don Antonio Scordio e Suor Mimma Rizzo erano a conoscenza, senza tuttavia ammetterlo.  

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.