La Tonno Callipo tenta il sorpasso su Cantù

Si inizia a fare sul serio, la Tonno Callipo Vibo Valentia è partita stamane alla volta della Lombardia per sfidare la squadra che al momento occupa il quarto posto in classifica e stacca di soli 2 punti gli stessi giallorossi: Cantù. Partita fondamentale ai fini della classifica per poter giocare il tutto e per tutto all’ultima giornata nel derby contro Corigliano. Match delicato quindi, sia per la sua importanza e sia perché si affronta la squadra più esperta di questo campionato: formazione che può contare su giocatori di carattere e con grinta da vendere, trova nell’opposto Tamburo e nel centrale Robbiati due veri e propri punti di forza. Il forte opposto, classe ‘85, è stato già protagonista di una promozione nel 2011 con Perugia e da ormai undici stagioni calca i campi di A1 e A2. Gabriele Robbiati invece è il miglior muratore del campionato, con ben 66 muri messi a referto. Il resto della squadra è tutto composto, fatta eccezione per il libero Butti e l’altro centrale Bargi, da giocatori che superano i trent’anni d’età. Quella di Massimo Della Rosa è una squadra ordinata, che regala pochissimo agli avversari; caratteristiche queste che non fanno piacere a Monti, poiché Vibo soffre di più proprio contro questo tipo di avversari. Il tecnico vibonese però potrà contare sulla rosa quasi al completo, poiché escluso Forni, che accusa qualche acciacco, il resto della squadra sta bene fisicamente, nonostante le faticose partite delle ultime giornate. Il tecnico canturino potrebbe schierare quindi: Gerosa al palleggio con Tamburo opposto, Ippolito e Mercorio di banda, Bargi e Robbiati al centro con Butti libero. Monti probabilmente si affiderà alla solita formazione con Sintini in cabina di regia e Gavotto opposto, Zanuto e Vedovotto a schiacciare e ricevere, Presta e Forni (o Paoli) centrali. Le chiavi della seconda linea sono affidate a Cesarini. L’inizio della partita è fissato per le ore 18:00.

 

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.