Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 983

Serra, dopo l'accordo con Censore "In alto volare perde pezzi". Tassone e Zaffino lasciano il movimento

"In merito alla particolare situazione politica del Comune di Serra San Bruno comunico che ho deciso di abbandonare Il movimento 'In Alto Volare' non condividendone più le scelte ed il percorso che si è scelto di intraprendere".

Questo il contenuto di un post pubblicato sul proprio profilo Facebook, dall'ex assessore Adriano Tassone.

Analoga decisione è stata assunta da Domenico Zaffino, candidato insieme a Tassone alle scorse amministrative nella lista "In alto volare". 

"A seguito dell’evoluzione politica Serrese degli ultimi giorni - scrive Zaffino sulla sua pagina Facebook - non condividendo nel merito e nella forma le decisioni prese, ho deciso, con rammarico, ma forte delle mie idee, di lasciare il movimento in ‘Alto Volare’ augurando comunque ai neo assessori un buon lavoro".

Salerno con Stefania Craxi ad Hammamet: “Reso omaggio ad un grande statista”

Una delegazione, guidata dal consigliere regionale Nazzareno Salerno e composta dall’assessore comunale di Serra San Bruno Adriano Tassone, dall’ex commissario del Parco delle Serre Salvatore Carchidi, dal giovane Antonio Carnovale e dal già coordinatore provinciale del PdL e di FI Valerio Grillo, si è recata ad Hammamet in occasione del XVI anniversario della morte di Bettino Craxi. “Abbiamo reso omaggio ad un grande statista – ha affermato Salerno – che con la sua personalità si è ritagliato un posto da protagonista nella storia d’Italia. Craxi ha saputo interpretare al meglio il ruolo di guida, ponendosi come punto di riferimento della politica. Grazie al suo carisma, ha permesso all’Italia di essere fra i ‘grandi’ del pianeta, sedendo al tavolo delle trattative con pari dignità rispetto alle principali potenze mondiali. Probabilmente – ha aggiunto – si tratta della figura di cui  oggi, in un momento di grande incertezza, avrebbe bisogno il nostro sistema politico. Purtroppo, l’Italia non ha saputo valorizzare fino in fondo lo spirito riformatore di Craxi, commettendo nei suoi confronti ingiustizie di cui il tempo darà l’effettiva contezza. A mio avviso – ha concluso Salerno – Craxi rappresenta un modello da seguire per chi vuole contribuire alla crescita della Patria ed alla pace nel Mediterraneo”. Durante l’esperienza, la delegazione ha dovuto fare i conti con il coprifuoco imposto dal ministero dell’Interno tunisino a seguito delle proteste con cui il popolo ha rivendicato equità e giustizia sociale.

 

  • Pubblicato in Politica

Serra, la piscina riapre le porte: le attività previste ed i miglioramenti strutturali

Riprendono ufficialmente mercoledì le attività della piscina comunale di via San Brunone di Colonia. Nel corso di una conferenza stampa, svoltasi stamattina presso il palazzo municipale, sono stati indicati i dettagli riguardanti un complesso di strutture che rappresentano un’interessante opzione per le modalità d’impiego del tempo libero. “Abbiamo un traguardo ambizioso da raggiungere – ha spiegato il presidente dell’Asd Sporting Club Lamezia, Carmine Donnarumma – che è quello di far diventare il centro polisportivo un punto di riferimento per tutto il comprensorio. Per fare questo, oltre a quella del Comune, serve la collaborazione del territorio. Noi ci aspettiamo una grande risposta dalla popolazione”. Oltre all’attività natatoria, ci sarà una scuola tennis federale, una scuola calcio, il minivolley ed il minibasket. I miglioramenti riguardano anche l’aspetto strutturale: il bando di assegnazione della gestione prevede la sistemazione dell’impianto tecnico e delle caldaie, la sostituzione dell’erba sintetica sul campetto esterno, la sistemazione dell’illuminazione su tutto il perimetro. L’Asd Sporting Club Lamezia provvederà inoltre alla predisposizione degli impianti d’allarme e videosorveglianza, al perfezionamento della recinzione esterna con un apposito cancello d’ingresso e alla sistemazione del campetto di tennis. Sono inoltre previste delle premialità per la sottoscrizione di convenzioni (con scuole o istituti fisioterapici) per la soddisfazione di esigenze di carattere sanitario. “Vogliamo confermare la centralità di Serra – ha precisato l’assessore Adriano Tassone – e riteniamo di aver compiuto un importante passo in avanti. Con la riapertura del centro polisportivo, chiuso da oltre 2 anni,  ci sarà un innalzamento della qualità della vita. Il bando è per 10 anni: così si dà stabilità al funzionamento anche perchè le spese sono quantificate con certezza. In questa direzione va l’installazione dei pannelli fotovoltaici e per il solare termico”. Il presidente del consiglio Giuseppe De Raffele ha poi ricordato che “un’azienda ha donato un defibrillatore che sarà sempre presente nella struttura”.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Rosi e Tassone: “Nessuno scontro su nomina Callà”

SERRA SAN BRUNO - “E’ assolutamente frutto della fantasia la ricostruzione secondo cui ci sarebbe stato uno scontro che avrebbe avuto come oggetto la composizione della giunta e, in particolare, la designazione di Raffaele Callà a vicesindaco. Ribadiamo, invece, la compattezza di questa squadra e la volontà di andare avanti nell’interesse collettivo”. Lo dichiarano il sindaco Bruno Rosi e l’assessore Adriano Tassone in riferimento ad un articolo apparso su un giornale on line. “Forse – aggiungono i due esponenti dell’esecutivo cittadino – in questi strani attacchi ci sono delle finalità politiche. Siamo dunque costretti a smentire chi vuole utilizzare tutti gli strumenti a disposizione per colpirci”.

  • Pubblicato in Politica

Comune, il vicesindaco sarà Raffaele Callà

SERRA SAN BRUNO – Arrivano i crismi dell’ufficialità per la giunta comunale. Nella tarda mattinata sono stati notificati gli atti di nomina ai nuovi assessori: come anticipato, nell’esecutivo cittadino sono confermati i giovani Adriano Tassone e Cosimo Polito ed entrano Vincenzo De Caria e Raffaele Callà. Per quest’ultimo, nella giornata di domani giungerà anche la designazione a vicesindaco. Disco verde, inoltre, per l’elezione a presidente del consiglio di Giuseppe De Raffele nella seduta del prossimo civico consesso, allorquando si avranno maggiori lumi sulla posizione politica che assumerà Carmine Franzè. Restano, invece, da assegnare le deleghe, con il sindaco Bruno Rosi che dovrebbe provvedere a breve a questo adempimento. L’obiettivo degli inquilini del palazzo municipale di piazza Carmelo Tucci è quello di rilanciare l’azione amministrativa per ottenere risultati significativi da esporre durante la campagna elettorale della primavera 2016.

 

  • Pubblicato in Politica
Sottoscrivi questo feed RSS