Droga servita al bar, arrestato il titolare

Un 27enne di Bisignano è stato arrestato dai carabinieri, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, durante una perquisizione nel bar dell’uomo, i militari hanno rinvenuto 600 grammi di marijuana nascosti dietro un barbecue. A casa dell’indagato, invece, sono state trovate alcune dosi della stessa sostanza e materiale destinato al confezionamento dello stupefacente.

Il ventisettenne – che per gli investigatori avrebbe utilizzato il locale di sua proprietà per condurre l’attività di spaccio - è stato posto ai domiciliari.

  • Published in Cronaca

Marijuana in casa, manette per un 31enne

Un 31enne di Bisignano (Cs) è stato arrestato dai carabinieri, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

L’arresto è avvenuto nel corso di una perquisizione a casa dell’uomo, dove i militari hanno rinvenuto 44 grammi di marijuana e materiale per il confezionamento della droga.

L’arrestato, su disposizione del magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Cosenza, è stato sottoposto ai domiciliari.

Perseguita l’ex compagna e viola il divieto di avvicinamento, arrestato

I Carabinieri di Bisignano (CS) hanno eseguito un’ordinanza d’applicazione di misura cautelare agli arresti domiciliari, nei confronti di un 41enne del luogo già denunciato in stato di libertà per maltrattamenti nei confronti della convivente.

L’indagato, lo scorso 15 ottobre, era stato raggiunto dalla misura cautelare del divieto di avvicinamento all’ex convivente e dell’allontanamento dall’abitazione. Il provvedimento era stato emesso in seguito agli elementi raccolti dagli investigatori  dell’Arma che hanno ricostruito la situazione che – da circa tre anni –avrebbe visto la donna oggetto di offese e di comportamenti violenti da parte del convivente.

In un una circostanza, l’uomo avrebbe addirittura provocato alla malcapitata ferite giudicate guaribili in dieci giorni.

Nonostante il divieto di avvicinamento, il 41enne avrebbe continuato a perseguitare la presunta vittima, mandandole messaggi minatori e pedinandola. Inevitabile, quindi, l’aggravamento della misura cautelare che ha determinato gli arresti domiciliari.

  • Published in Cronaca

Picchia e maltratta la madre per estorcerle denaro, arrestato

I Carabinieri di Bisignano (Cs) hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misura cautelare in carcere nei confronti di C.J. 38 anni, del luogo, indagato per i reati di estorsione e rapina nei confronti della madre vedova.

La donna, da tempo, avrebbe subito i maltrattamenti del figlio, il quale, già nell’agosto del 2020, era stato raggiunto dalla misura dell’allontanamento dalla casa familiare e dal divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa.

A dispetto del provvedimento, l’uomo avrebbe continuato a presentarsi a casa della madre minacciandola e malmenandola, tanto da indurla, l’11 novembre scorso, a raggiungere, in evidente stato d’agitazione e con il volto tumefatto, la Stazione dei Carabinieri per denunciare il figlio che a suo dire l’avrebbe raggiunta a casa dove l’avrebbe aggredita colpendola al volto.

Una volta allertati i sanitari del 118 che hanno preso in cura la malcapitata, i militari hanno individuato il presunto aggressore sotto l’abitazione della donna dove era intento a consumare alcolici. Pertanto, in considerazione della flagrante violazione della misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento alla persona offesa cui era sottoposto, è stato tratto in arresto e rinchiuso nella casa circondariale di Cosenza.

  • Published in Cronaca

Nascondeva 130 grammi di marijuana in casa, arrestato

Un 35enne, G.G., è stato arrestato a Bisignano (Cs), con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

L’arresto è avvenuto nel corso di una perquisizione a casa dell’uomo, dove i Carabinieri, grazie al fiuto di “Collins” – un pastore tedesco in servizio presso il Nucleo cinofili di Vibo Valentia - hanno rinvenuto 130 grammi di marijuana, materiale destinato al confezionamento della droga e alcuni bilancini di precisione.

G.G., dopo l’arresto, è stato posto ai domiciliari.

  • Published in Cronaca

Rifiuti abbandonati in area sottoposta a sequestro, una denuncia

I Carabinieri forestale della Stazione di Acri (Cs) hanno riscontrato, in località “Macchia dei monaci” di Bisignano, nei pressi del depuratore comunale già posto sotto sequestro, la rimozione dei sigilli e l'abbandono al suolo sull'argine destro del fiume Crati di alcuni rifiuti speciali.

Nell’area sottoposta a vincolo paesaggistico-ambientale, sono stati rinvenuti scarti di lavorazione, riconducibili ad una ditta del luogo operante nella fabbricazione di porte, finestre e intelaiature.

Pertanto, i militari hanno sequestrato l’area e denunciato il rappresentante legale dell'azienda per gestione illecita di rifiuti, deturpamento di bellezze naturali e violazione di sigilli.

  • Published in Cronaca

Vendeva droga al bar, arrestato

Bisignano - Questa mattinata i Carabinieri della Compagnia di Rende (Cs) hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal gip presso il Tribunale di Cosenza, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di A.B., 45 anni, indagato per i reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, atti persecutori e violenza privata.

La misura è stata disposta in seguito alle risultanze di un’attività investigativa condotta dai militari della Stazione di Bisignano e della Compagnia di Rende, durante la quale è  stata ricostruita la presunta attività di spaccio di droga, in particolare cocaina, condotta dall’indagato.

Dall’indagine è emerso che il 45enne avrebbe stabilito la sua base operativa in un bar ristorante nel quale, sarebbero stati documentati diversi episodi di cessione di stupefacente.

Gli investigatori, inoltre, avrebbero riscontrato violenze e minacce, commesse dall’indagato nei confronti di un uomo, di Bisignano, al fine di indurlo a ritrattare alcune dichiarazioni rese ai Carabinieri nei suoi confronti.

  • Published in Cronaca

Impianto fotovoltaico in fiamme, intervengono i Vigili del fuoco

Bisignano - Un impianto fotovoltaico posto sul tetto di un capannone di un'azienda con sede a Bisignano, nel Cosentino, è andato a fuoco ieri mattina.

Le fiamme, sviluppatesi per cause accidentali, hanno interessato l’inverter.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco di Cosenza che hanno domato l’incendio

 

  • Published in Cronaca
Subscribe to this RSS feed