Seguici su Facebook

Coronavirus, due persone in quarantena a Brognaturo

Il sindaco di Brognaturo, Cosmo Tassone ha emesso due ordinanze con le quali ha disposto la misura della quarantena a carico di altrettante persone.

I provvedimenti sono stati emanati oggi, rispettivamente, su segnalazione dell’Asp di Vibo Valentia e della Regione Calabria.

In particolare, una delle misure è indirizzata ad una persona rientrata a Brognaturo nei giorni scorsi

  • Pubblicato in Cronaca

Coronavirus, Brognaturo: due persone in quarantena. Precluse le aree pic-nic

Due persone in quarantena a Brognaturo. A stabilirlo altrettante ordinanze emesse ieri dal sindaco Cosmo Tassone.

Inoltre, in vista delle festività pasquali, il primo cittadino brognaturese ha emesso un’altra ordinanza  con la quale ha disposto “l'interdizione al pubblico, a partire da sabato 11 Aprile 2020 e fino a nuove disposizioni, delle aree verdi, aree pic-nic, parchi, giardini, baite, casermette, casette di campagna, sentieri e similari di proprietà pubblica e privata” ubicati sul territorio comunale.

  • Pubblicato in Cronaca

Una persona in quarantena a Brognaturo

Un’ordinanza di quarantena è stata emessa ieri dal sindaco di Brognaturo, Cosmo Tassone.

La “misura profilattica contro la diffusione della malattia infettiva Covid-19” è stata disposta a carico di una persona rientrata “al proprio domicilio” il 31 marzo scorso

Il destinatario del provvedimento dovrà osservare l'ordinanza fino a martedì 14 aprile.

E morto l'uomo intubato oggi all'ospedale di Serra

Non ce l’ha fatta l'uomo di Brognaturo che questo pomeriggio era arrivato in preda ad una crisi respiratoria all’ospedale di Serra San Bruno.

Dopo essere stato intubato, il paziente era stato trasferito all'ospedale di Lamezia Terme dove è purtroppo sopraggiunto il decesso.

  • Pubblicato in Cronaca

Doppia scossa di terremoto con epicentro a Brognaturo

Doppia scossa di terremoto, pochi minuti fa, con epicentro a Brognaturo (Vv).

Un primo sisma, di magnitudo 3.2 della scala Richter, è stato rilevato alle 21.19.

Un minuto dopo è stato registrato un ulteriore evento di magnitudo 2.4.

L'ipocentro è stato localizzato ad una profondità compresa tra i nove ed i dieci chilometri.

La scossa è stata avvertita distintamente in tutti i centri delle Serre. 

Allo stato non si segnalano danni.

Coronavirus: Il sindaco Tassone blinda Brognaturo. Fontanelle precluse ai non residenti

“Divieto assoluto dell’uso delle fontane pubbliche, situate sul marciapiede adiacente il fiume Ancinale, ai non residenti”.

E’ quanto prevede un’ordinanza emanata questa mattina dal sindaco di Brognaturo, Cosmo Tassone.

La misura, disposta per contrastare la diffusione del coronavirus, non sarà estesa ai cittadini brognaturesi, i quali potranno continuare ad approvvigionarsi, fermo restando “ l’obbligo di rispettare la distanza di almeno cinque metri tra le macchine e, tra le persone,la distanza di almeno un metro”.

L’atto pubblicato oggi, va quindi a rettificare, inasprendole, le misure contenute nell’ordinanza emessa ieri, con la quale erano state emanate le seguenti disposizioni:

“1) Il divieto di spostamenti in entrata ed in uscita dal Comune di Brognaturo, nonché il divieto di spostarsi  all’interno dello stesso Comune per motivi diversi dal DPCM dell’8 Marzo 2020 tranne che per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di salute o rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. In ogni caso,sono vietati gli assembramenti con l’obbligo di rispettar la distanza di sicurezza minima di un metro fra le persone. Situazioni di necessità riguardano l’acquisto di beni essenziali come ad esempio fare la spesa o recarsi in farmacia. Anche in questo caso si raccomanda di contingentare gli spostamenti (es. limitare al massimo le uscite e in ogni caso un solo componente per nucleo familiare).

2) La chiusura delle attività commerciali ad eccezione dei negozi di generi alimentari e della farmacia secondo orari e turni prestabiliti;

3) Il divieto assoluto di sostare sulle panchine di piazze, viali e luoghi pubblici;

4) Il divieto assoluto per i venditori ambulanti di espletare la propria attività di vendita all’interno del territorio comunale.

5)

Il divieto di praticare ogni attività motoria e sportiva all’aperto, anche in forma individuale.

6) Deve essere rispettata la distanza di almeno un metro tra gli utenti che sostano al di fuori dell’ufficio postale;

7)L’uso delle fontane pubbliche, situate sul marciapiede,adiacente il fiume Ancinale è consentita anche ai non residenti, purché venga rispettata tra le macchine,in attesa di approvvigionarsi di acqua,la distanza di almeno cinque metri e tra le persone la distanza di almeno un metro.

8) Gli animali d’affezione possono essere portati fuori da casa per le esigenze fisiologiche, ma nelle immediate adiacenze della propria abitazione e per il tempo strettamente necessario e,comunque,lontane dall’eventuale presenza di altre persone”.

Coronavirus, due persone in quarantena a Brognaturo

Due ordinanze di quarantena sono state emesse oggi dal sindaco di Brognaturo, CosmoTassone.

Le “misure profilattiche contro la diffusione della malattia infettiva Covid-19” sono state adottate in seguito alle comunicazione con le quali il Dipartimento tutela salute della Regione Calabria ha segnalato al Comune, i casi di due persone che rientrano nel borgo delle Serre e pertanto necessitano di essere sottoposte “alla misura di quarantena presso le proprie residenze con sorveglianza attiva svolta dal personale del servizio di igiene pubblica”.

Le ordinanze, indirizzate a due persone di sesso maschile, di cui, per ragioni di privacy, non sono state rese note le identità, saranno in vigore fino a venerdì  3 aprile.

  • Pubblicato in Cronaca

I poliziotti di Serra arrestano un giovane trovato con 92 grammi di marijuana

Un giovane ghanese richiedente protezione internazionale, residente presso il centro d'accoglienza di Brognaturo è stato arrestato dai poliziotti del Commissariato di Serra San Bruno, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

In particolare, durante un controllo, nei pantaloni dell'uomo, gli agenti hanno trovato un involucro con 92 grammi di marijuana.

È seguita, quindi, una perquisizione presso la struttura d'accoglienza in cui risiede il cittadino extracomunitario, nella quale un altro ghanese di 30 anni è stato trovato in possesso di altri 15 grammi della stessa sostanza.

Il 30enne, nei cui confronti pende una denuncia per non aver ottemperato al decreto prefettizio di revoca della misura d'accoglienza, è stato denunciato in stato di libertà.

Sottoscrivi questo feed RSS