Escavatore danneggiato da un incendio

Un escavatore, parcheggiato all'interno del piazzale dell'azienda Gts a Catanzaro, è stato danneggiato da un incendio sviluppatosi la notte scorsa.

Le fiamme, sulle cui cause sono in corso accertamenti, hanno avvolto completamente la cabina di guida del mezzo meccanico.

Sul luogo dell'accaduto, in viale Magna Grecia, sono intervenute alcune squadre di vigili del fuoco del comando provinciale di Catanzaro che hanno evitato il propagarsi del rogo.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Incidente stradale nella notte, un morto e tre feriti

Tragico incidente stradale a Catanzaro dove, poco dopo le tre della notte scorsa, per cause ancora in corso d'accertamento, una Ford Fiesta ha finito la sua corsa contro un guardrail.

Nel violento impatto, un ventunenne N.M., ha perso la vita sul colpo.

Altri tre giovani, che si trovavano a bordo dell'auto, sono rimasti feriti e sono stati trasportati in ospedale dai sanitari del 118. 

Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco e le forze dell’ordine.

La Centrale operativa del 118 di Catanzaro ha siglato un protocollo con il Soccorso alpino e speleologico della Calabria. 

La Centrale operativa provinciale del 118 di Catanzaro ha siglato un protocollo con il Soccorso alpino e speleologico della Calabria. 

L'importante accordo, prevede l'interazione tra la Centrale 118 e la struttura del Soccorso Alpino, in particolare con la Stazione di Catanzaro, per tutti gli interventi di carattere sanitario in ambiente montano ed impervio della provincia.

L'intesa è stata sottoscritta dal direttore del 118 di Catanzaro, Antonio Talesa, dal presidente regionale del Soccorso alpino, Luca Franzese e dal responsabile della Stazione Soccorso alpino di Catanzaro, Davide Muranelli.

L'accordo segue quelli già in vigore tra le centrali operative del 118 e il Soccorso alpino nelle province di Cosenza e Reggio Calabria, sinergie che hanno permesso il salvataggio di tante vite in pericolo, sia in montagna che in zone impervie.

Del resto, la legge regionale n. 1 del 2017 prevede il Soccorso alpino quale riferimento esclusivo per il servizio sanitario per il soccorso, recupero e trasporto sanitario in ambiente montano, impervio ed ipogeo anche in Calabria, così come in tutta Italia.

Dunque, da oggi, il numero 118 diventa numero di chiamata per le emergenze ed i soccorsi nella montagna catanzarese, un importante passo in avanti per la sicurezza dei frequentatori dei monti della Sila catanzarese.

 

 

Rogo nella notte, preso di mira un cantiere

Un incendio di probabile origine dolosa è divampato ieri sera, nel cantiere di uno stabile in costruzione a Catanzaro Lido.

Le fiamme hanno avvolto un container utilizzato come deposito di attrezzature e materiale.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco che hanno domato l’incendio e messo in sicurezza l'area.

 

 

Asp Catanzaro: domani inaugurazione del murales per la ricorrenza del quarantesimo anno della legge Basaglia

Domani, martedì 5 giugno 2018 alle ore 12.00, nel Centro di salute mentale di Catanzaro, diretto dal dott. Francesco Lamonica, sito in via Baarlam da Seminara, si terrà la cerimonia inaugurale del murales realizzato per la ricorrenza del quarantesimo anno della legge Basaglia.

Alla cerimonia saranno presenti il Direttore sanitario aziendale dott.ssa Amalia Maria Carmela De Luca, il Direttore amministrativo dott. Giuseppe Giuliano, il Direttore del Dipartimento di Staff dott. Carmine Dell’Isola, insieme a tutti gli Operatori del Csm di Catanzaro.

Vendevano materiale elettrico contraffato, denunciati 4 commercianti cinesi

E’ stata chiamata “Corto circuito”, l’operazione con la quale i finanzieri del Gruppo di Lamezia Terme hanno scoperto quattro negozi gestiti da cittadini cinesi, nei quali veniva venduto materiale elettrico contraffatto, fedele riproduzione di quello prodotto da una nota industria italiana del settore.

Nel corso dell’attività, le fiamme gialle hanno sequestrato 28.970 tra interruttori, prese elettriche e tv, “placche” di vari e dimensioni e colore.

Una volta venduto, il materiale avrebbe fruttato circa 87 mila euro di ricavo.

Per i quattro i titolari delle attività commerciali, con sedi a Catanzaro e nel Lametino, che vendevano i prodotti contraffatti, è invece scattata la denuncia.

 L’indagine ha avuto origine in seguito ad un controllo, nel corso del quale i militari si sono finti semplici clienti.

Proprio durante uno dei servizi svolti sotto “copertura”, i finanzieri si sono insospettiti  alla vista del materiale elettrico incriminato.

 A confermare i sospetti, una perizia i cui risultati hanno determinato il sequestro avvenuto oggi.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Beach Soccer Catanzaro: la rosa ufficiale 2018

Giovani e veterani, trascinati dai senatori: queste le prerogative sulle quali l’Ecosistem Catanzaro ha allestito l’organico per la stagione 2018. “Centellinare il gruppo esistente, senza grosse rivoluzioni”: secondo questo leitmotiv, infatti, il direttore Pino Procopio si è mosso sul mercato, mandando in porto operazioni eccellenti, al punto di destare l’attenzione delle altre società, alla finestra in attesa dell’inizio delle ostilità. Insomma, il Catanzaro fa sul serio.

A difendere i pali, Antonio Galeano (tra i migliori portieri del circuito nazionale), il giovane Salvatore Nania e Tony Piazza, un mostro sacro che fungerà da garanzia per l’Ecosistem: la sua  esperienza, in particolare, sarà da riferimento per i più giovani, i quali avranno da apprendere da chi ha fatto le fortune del Crotone (tra le tante squadre in cui ha militato), dopo il debutto in A col Toro di Pessotto e Rizzitelli (giusto per citare “due nomi a caso”).

Consolidato lo zoccolo duro giallorosso (la bandiera Staffa, con Percia Montani, Morabito, Scalese e Mascaro), mister Tonino Aloi potrà usufruire di un parterre di lusso, composto da Alessandro Miceli, l’esperto centrale/esterno amante del gol (addirittura quattordici, lo scorso anno, nonostante la posizione arretrata in campo), gli esterni Francesco Bassi De Masi (califfo del calcio calabrese), Antonino Condorelli e Simone Errigo, e gli attaccanti Angelo Catania e Francesco Covelli.

Ciliegina sulla torta (anzi “ciliegine”, al plurale) il terzetto prelevato da Tahiti (ma già acclimatato all’Europa, grazie al campionato di Beach svizzero), composto da Bibiche (attaccante ventenne, con gli occhi puntati dagli addetti ai lavori), il centrale Machelele e l’esterno Matatia.

Le Aquile si presentano ai nastri di partenza con molta umiltà, senza esporsi in proclami, ma “volando basso”, per ottenere delle soddisfazioni: ci sarà da versare sudore sulla sabbia rovente, se si vuole eguagliare i livello dei club blasonati, ma il Catanzaro non ha niente da invidiare, consapevole che per prendere parte alla Fase Finale di Catania, il prossimo agosto, servirà un’impresa audace, ma non impossibile.

  • Pubblicato in Sport

Perde il controllo dell'auto che si ribalta, ferita una donna

Una donna è rimasta leggermente ferita, a causa di un incidente avvenuto ieri sera, in località "Visconte" di Catanzaro.

La vittima stava percorrendo via Onofrio Colace, quando ha perso il controllo della sua Citroen C2, che si è ribaltata.

Soccorsa dai sanitari del 118, la donna è stata accompagnata in ospedale.

Sul posto sono interventi i vigili del fuoco, che hanno messo in sicurezza la vettura, in attesa del soccorso stradale che ha provveduto alla rimozione.

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS