Strada pericolosa, mamme si mobilitano nel Vibonese

Riceviamo e pubblichiamo

“Vista l’indifferenza da parte delle istituzioni competenti, un gruppo di mamme di Cessaniti per dar voce alle loro preoccupazioni, si sono viste costrette a indire una manifestazione pacifica in data 14.10.2021 che inizierà dalle h 9 fino alle h 13. Il punto fondamentale della questione è la strada provinciale 82 che collega la SS18 ai Comuni di Cessaniti e Briatico. La suddetta strada è franata nel 2020 a causa delle violenti piogge e da allora versa in condizioni rischiose e pericolose tali da non poter più garantire ai viaggiatori una percorrenza sicura, in particolar modo ai mezzi pesanti, tra cui gli autobus scolastici, in quanto il peso di tali mezzi potrebbe agevolare altre frane. Le mamme hanno già interpellato le forze dell’ordine locali proponendo, come soluzione temporanea e immediata, il divieto di transito dei mezzi pesanti, in attesa che chi di competenza intervenga sulla messa in sicurezza della medesima strada prima che succeda una tragedia già “preannunciata” vista la stagione a cui stiamo andando in contro e le incessanti piogge del periodo. Dalle foto si può capire la reale preoccupazione delle mamme e di tutti i cittadini, poiché sotto il manto stradale ormai vi è rimasto il vuoto. Foto che fanno rabbrividire e che dovrebbero stimolare le coscienze di tutte le istituzioni locali e centrali. L’alternativa alla SP 82 è la SP 11 che passa da Vena inferiore ma, aimè, anch’essa dissestata e a rischio frane.
Per tali motivi si chiede un intervento immediato per il ripristino e messa in sicurezza della SP 82 e successivamente anche della SP 11.
Alla manifestazione del 14.10, ovviamente sono stati invitati anche il presidente della Provincia Salvatore Solano, il responsabile dell’ufficio Tecnico e il responsabile dell’ufficio Urbanistica della provincia di Vibo Valentia oltre alle Amministrazioni comunali di Cessaniti e di Briatico, con la speranza che osservare da vicino il vuoto sottostante la strada possa esortare ad una maggiore consapevolezza del serio rischio a cui ogni giorno si sottopongono centinaia di automobilisti costretti a percorrere questa strada per motivi personali o di lavoro.
Le mamme chiedono la partecipazione attiva di tutti i cittadini perché la vita delle persone non deve essere seconda a nessuna appartenenza politica o sociale. Quindi ci vediamo tutti giovedì 14.10.2021 dalle h 9 alle h 13 sulla Sp 82 per chiedere a gran voce ciò che ci spetta di diritto: la sicurezza”.

Un gruppo di mamme di Cessaniti

Trattore in fiamme nel Vibonese, intervengono i Vigili del fuoco

Cessaniti - Un trattore è andato a fuoco nel tardo pomerigggio di ieri, a Cessaniti, nel Vibonese.
Alcuni  passanti, accortisi delle fiamme, hanno allertato i Vigili del fuoco che, giunti sul posto, hanno spento il fuoco limitando i danni al solo pneumatico posteriore.

 

  • Published in Cronaca

Auto finisce in un burrone dopo un incidente, ferita una donna

Uno scontro, avvenuto lungo la strada provinciale che collega Vibo Valentia a Cessaniti, ha interessato una Bmw Serie 1 ed una Toyota Aygo.
 
A causa dell'impatto, l'utilitaria giapponese è finita in un burrone profondo una ventina di metri.
 
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che, con l'ausilio di una gru, hanno soccorso i passeggeri e recuperato il veicolo.
 
Infine, la conducente delle Toyota è stata ricoverata presso l'ospedale del capoluogo di provincia.

Fucili e munizioni rinvenuti nel Vibonese

Due fucili e centinaia di munizioni. È quanto hanno trovato, a Cessaniti (Vv), i carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia e dello Squadrone eliportato Cacciatori Calabria.

Il piccolo arsenale è stato rinvenuto in un terreno abbandonato della frazione Pannaconi.

Uno dei fucili era stato rubato a Briatico, nel 2011.

Inoltre, non lontano da una chiesa abbandonata ubicata in località Madonna del Buon Cammino, i militari hanno trovato un motociclo senza targa, rubato a Pizzo, lo scorso settembre.

Dopo aver sequestrato quanto rinvenuto, gli uomini dell'Arma hanno avviato le indagini del caso.

 

  • Published in Cronaca

Stoccaggio illegale di rifiuti zootecnici, allevatore denunciato nel Vibonese

Durante un servizio di controllo effettuato dai carabinieri forestale della Stazione di Vibo Valentia, del Nucleo investigativo di Polizia ambientale agroalimentare e forestale di Vibo Valentia, della Stazione carabinieri di Cessaniti e dell’8° Elinucleo, in località "Carcara" del Comune di Cessaniti, è stata riscontrata la presenza di un’azienda, dedita all’allevamento di ovicaprini, che effettuava lo stoccaggio di ingenti quantitativi di rifiuti zootecnici, ben oltre il limite consentito dalle norme in vigore, stimati in circa cento metri cubi.

Il gestore dell’azienda, C. F. del luogo, è stato deferito, in stato di libertà.

I militari hanno, inoltre, contestato sanzioni amministrative per il mancato aggiornamento del registro di carico e scarico degli animali, in seguito alla mancata denuncia del decesso di tre ovini, le cui carcasse, sono state rinvenute nelle adiacenze del sito adibito al ricovero degli ovini, in evidente stato di decomposizione.

Immediato l’intervento del Servizio veterinario dell’Asp di Vibo Valentia che, nel predisporre i dovuti controlli ed impartire le relative prescrizioni, ha richiesto l’intervento di una ditta specializzata nel recupero e nello smaltimento delle carcasse.

  • Published in Cronaca

Agnello intrappolato in un tubo sotterraneo, lo salvano i vigili del fuoco

Un agnello intrappolato in un tubo ad oltre due metri di profondità, è stato messo in salvo dai vigili del fuoco del Comando provinciale di Vibo Valentia.

È successo nelle campagne di San Marco, frazione di Cessaniti (Vv), dove l'ovino, nella giornata di ieri, si era infilato in una tubazione per il deflusso delle acque, non riuscendo poi a ritornare indietro.

Dopo aver percorso diverse decine di metri, l'animale era rimasto intrappolato.

Una volta allertati, i vigili del fuoco sono giunti sul posto con il Gruppo operativo speciale movimento terra (Gos Mini), che ha effettuto uno scavo grazie al quale è stato possibile trarre in salvo il malcapitato agnello.

  • Published in Cronaca

Nascondeva un arsenale nel divano, agricoltore arrestato nel Vibonese

Durante una perquisizione a casa di un agricoltore residente nella frazione Pannaconi di Cessati, i carabinieri della locale Stazione e dello Squadrone Cacciatori di Calabria hanno scoperto, occultato in un divano appositamente modificato, un vero e proprio arsenale composto da: 1 pistola calibro 9x21 con matricola abrasa e 2 due caricatori; 1 fucile calibro 12 con matricola abrasa; 16 cartucce calibro 12; 26 cartucce calibro 9x21; 1 cartuccia calibro 9x19.

L’uomo, Z.A., di 67 anni è stato tratto in arresto per detenzione clandestina di armi e munizioni e posto ai domiciliari, in attesa del rito direttissimo.  

Furti e rapine nel Vibonese, due persone in manette

 Svolta nelle indagini sui furti in appartamento e rapine in abitazione avvenuti nel Vibonese.

Nel corso di un'operazione eseguita la notte scorsa a Vibo Valentia e Cessaniti, i carabinieri della locale Compagnia hanno, infatti, eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse nei confronti di altrettante persone di Cessaniti e San Costantino.

Le indagini sono state condotte dai militari del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Vibo Valentia e della Stazione di San Costantino Calabro.

I dettagli delle operazoni saranno resi noti durante la conferenza stampa, che si terrà alle ore 11:00, nell’aula magna del Comando provinciale dei Carabinieri di Vibo Valentia.

Subscribe to this RSS feed