Serre, denunciati tre automobilisti

E’ di tre persone denunciate il bilancio dei controlli effettuati dai carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno durante il fine settimana appena trascorso.

In particolare, i militari hanno denunciato: un uomo di  Serra San Bruno, trovato alla guida di un veicolo nel cui interno è stato rinvenuto un coltello a serramanico; un automobilista di Gerocarne, per guida senza patente ed una persona d’Acquaro sorpresa alla guida di un’auto con un tasso alcolemico superiore di 4 volte a quello consentito per legge.

 In quest’ultimo caso, oltre alla denuncia penale, all’uomo, che rischia una sanzione amministrativa che va dai 1500 ai 6000 euro, è stata ritirata la patente.

  • Pubblicato in Cronaca

Controlli nel Vibonese denunce e sanzioni

Continuano i controlli dei carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia, che dallo scorso lunedì hanno sottoposto a controllo oltre 600 persone.

Durante le attività, i militari hanno ritirato patenti e sequestrato diverse auto sprovviste di polizza assicurativa.

Inoltre, gli uomini della Stazione di Cessaniti hanno segnalato alla locale Prefettura un 32enne vibonese trovato in possesso di 4 grammi di marijuana. Un altro 32enne è stato, invece, sanzionato per guida con patente sospesa da cui è scaturita la sanzione accessoria del fermo amministrativo del veicolo.

I militari della Stazione di Pizzo hanno deferito in stato di libertà un anziano cittadino del posto trovato più volte, senza patente, al volante di un'auto. Il veicolo è stato, pertanto, sottoposto a sequestro, finalizzato alla confisca, poiché sprovvisto di copertura assicurativa. Denunciato, inoltre, un 25enne di Filadelfia sorpreso con un coltello a serramanico e 2 grammi di hashish.

Infine,  i carabinieri dell’Aliquota radiomobile di Vibo Valentia hanno denunciato in stato di libertà un 23enne di Ionadi ed un 19enne di Vibo per guida in stato di ebbrezza. I due giovani sono stati trovati alla guida delle loro auto con un tasso alcolico nel sangue quasi doppio rispetto al livello consentito. Ad entrambi è stata ritirata la patente di guida.

  • Pubblicato in Cronaca

Controlli nelle Serre, sanzioni per migliaia di euro

Nel corso di una serie di servizi di controllo, i carabinieri forestali del Gruppo tutela dell'ambiente e del settore agroalimentare di Vibo Valentia hanno contestato illeciti amministrativi ed elevato sanzioni per circa 5 mila euro, nei comuni di Brognaturo, Gerocarne, Fabrizia e Filadelfia.

Le contestazioni hanno riguardato violazioni alle normative statali e regionali in materia di pascolo su terreni percorsi dal fuoco, mancata autorizzazione finalizzata alla potatura straordinaria di piante d'ulivo, scavi su terreni vincolati ed omessa tenuta dei registri.

Sanzioni amministrative, per circa 6 mila euro, anche a San Calogero, dove i militari hanno individuato alcune ditte prive o con aggiornamento parziale dei registri di carico e scarico dei rifiuti.

A Ricadi, invece, è stata elevata una sanzione amministrativa, per un importo di 3 mila euro, a carico di una persona sorpresa a trasportare generi alimentari su un veicolo privo di registrazione presso le competenti autorità, ai fini del trasporto di alimenti.

Infine, durante alcuni servizi effettuati nei comuni di Fabrizia, Serra San Bruno, Filadelfia, Cessaniti, Soriano Calabro e San Calogero, i militari hanno contestato illeciti amministrativi, con conseguenti sanzioni per un totale di circa 35 mila euro, a carico dei titolari di negozi alimentari nei quali venivano usate buste di plastica non conformi alla normativa vigente.

Contestualmente, sono stati sequestrati circa 110 chili di sacchetti non conformi.

  • Pubblicato in Cronaca

Serra: controlli in due esercizi commerciali, scoperti 4 lavoratori in nero

I carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno, dell’Ispettorato del lavoro di Vibo Valentia (N.I.L.) e del Nucleo antisofistazione e sanità di Catanzaro (N.A.S.) hanno effettuato una serie di controlli presso alcuni esercizi commerciali del centro delle Serre Calabre.

Nel corso delle attività ispettive, in un locale, i militari hanno riscontrato "violazioni in materia sanitaria in relazione al locale cucine causando la sospensione dell’attività di manipolazione degli alimenti". Al titolare dell'esercizio è stata, pertanto, elevata una sanzione di mille euro;

In un secondo locale, oltre ad una parziale irregolarità in tema di sanità dei locali cucina, gli uomini dell'Arma hanno trovato 4 lavoratori “in nero”, di cui alcuni minori di 18 anni.

Riscontrate, inoltre, "mancanze in relazione alle prescrizioni relative alle visite mediche periodiche da effettuare".

In questo caso, sono state elevate sanzioni amministrative per circa 21 mila euro.

 

Vibo, controllo straordinario alle sale giochi

I carabinieri delle Stazione di Vibo Valentia e Sant’Onofrio e dell’Aliquota radiomobile della Compagnia di Vibo Valentia hanno effettuato, nel centro cittadino, un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione dei reati in materia di giochi.

Nel corso dell'attività, sono state controllate cinque sale giochi ed identificati 30 avventori, di cui alcuni con precedenti penali.

Il servizio ha permesso, inoltre, di controllare 25 veicoli e 35 persone e di elevare 13 contravvenzioni per violazioni al Codice della strada, con il ritiro di 2 patenti, 1 carta di circolazione e un totale di 40 punti decurtati.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Tropea, i carabinieri controllano i locali del centro storico

I carabinieri della Compagnia di Tropea, in collaborazione con i colleghi del XIV Battaglione Carabinieri Calabria di Vibo Valentia, hanno dato vita ad un ampio servizio di controlli ai ristoranti presenti nel centro storico, al fine di tutelare la regolarità delle autorizzazioni amministrative previste per legge.

Contestualmente, i militari hanno effettuato servizi straordinari di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione di reati predatori, a garantire la sicurezza delle arterie stradali ed a tutelare l’ordine e la sicurezza pubblica.

Nell’espletamento dell’operazione sono stati coinvolti gli uomini in forza alle Stazioni di Tropea e Nicotera, all’Aliquota radiomobile ed XIV Battaglione Carabinieri Calabria.

Durante i controlli, che hanno interessato 50 autoveicoli, sono state identificate 76 persone ed elevate 3 contravvenzioni per violazioni al Codice della strada.

  • Pubblicato in Cronaca

Controlli nelle Serre, denunciate 5 persone

Nella giornata di ieri, i carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno hanno messo in campo un ampio servizio di controllo del territorio.

In particolare, le attività che hanno coinvolto tutti i reparti della Compagnia, sono stati strutturati in due fasi: nel corso della mattinata, sono state effettuate diverse perquisizioni domiciliari, coordinate dagli uomini della Stazione di Soriano Calabro, mentre nel pomeriggio, sono stati effettuati posti di blocco coordinati dai militari dell’Aliquota Radiomobile.

I controlli effettuati in mattinata, hanno dato esito positivo in due perquisizioni al termine delle quali sono state deferite tre persone, tutte originarie di Soriano Calabro, di età compresa tra i 32 e i 45 anni.

Nel primo caso, sono stati rinvenuti una serie di oggetti di dubbia provenienza come: motoseghe, compressori e addirittura una autovettura, già smontata.

Sempre nello stesso locale, sono stati trovati una trentina di “basi per confezionamento d'artifizi pirotecnici”, anche queste provento di un furto denunciato alcune settimana fa.

Nel medesimo luogo, i carabinieri hanno, infine, scoperto 2 cartucciere con 70 munizioni calibro 12 e 16.

Nel secondo caso, invece, sono state rinvenute una cisterna, alcuni treni di pneumatici nuovi ed una macchina da caffè professionale, tutto materiale di dubbia provenienza, sequestrato e messo a disposizione dell’Autorità giudiziaria per i successivi accertamenti. La refurtiva sequestrata ha un valore complessivo di circa 50 mila euro.

Nel pomeriggio, invece, sono state deferite due persone, originare di Sorianello e Vibo Valentia, rispettivamente, di 40 e di 24 anni, poiché, durante perquisizioni veicolari sono state trovate in possesso di armi da punta e taglio.

Nel corso delle attività, i militari, hanno controllato 85 veicoli, 25 dei quali sono stati perquisiti. In un caso, è stata rinvenuta una dose d'hashish e l’utilizzatore è stato segnalato per uso personale di sostanza stupefacente.

Inoltre, sono state elevate contravvenzioni per violazione al Codice della strada per un importo complessivo di 3700 euro.

 

Pizzo: controlli dei carabinieri alla movida napitina

In occasione del ponte del 2 giugno, in previsione dell’ondata di visitatori verso la città di Pizzo,  i carabinieri della locale Stazione, con l'ausilio dei colleghi dell'Aliquota radiomobile, hanno attuato un ampio servizio di controllo del territorio.

Le attività, svolte tramite otto pattuglie e 16 militari, hanno portato al controllo di 44 autoveicoli ed all'identificazione di 90 persone.

Nel corso delle operazioni sono state perquisite otto automobili e 16 persone

I militari hanno, inoltre, eseguito 31 controlli con l’etilometro, elevato 20 contravvenzioni per violazioni del Codice della strada e ritirato 6 patenti.

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS