Scontro fra tre auto, sette feriti

È di sette feriti il bilancio di un incidente stradale avvenuto nella serata di ieri sulla statale 106 “Jonica”, nei pressi di località Bucchi, a Crotone.

Nell'impatto, le cui cause sono ancora in corso di accertamento, sono rimasti coinvolti tre veicoli.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, il personale dell’Anas e le forze dell’ordine.

  • Pubblicato in Cronaca

Marijuana nel camion, denunciato un autotrasportatore

Tabacco mischiato ad un grammo di marijuana.

È quanto hanno trovato gli agenti della polizia stradale, in un autoarticolato fermato per un normale controllo a Crotone.

Dopo aver sequestrato lo stupefacente, gli agenti, avendo fondati motivi di ritenerne verosimile lo stato d'alterazione psicofisica, hanno invitato l'autista, tale C.R., a sottoporsi ad accertamenti medico-clinici finalizzati a verificare l'eventuale assunzione di stupefacenti.

Il rifiuto dell'uomo è stato seguito dal ritiro della patente di guida, per la successiva sospensione della validità da sei mesi a due anni e dalla denuncia.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Smantellata organizzazione dedita al traffico di beni archeologici calabresi

Dalle prime luci dell’alba, in Italia, Regno Unito, Germania, Francia e Serbia è in corso una vasta operazione dei carabinieri del Comando tutela patrimonio culturale che, con il coordinamento di Europol ed Eurojust, stanno eseguendo un’ordinanza di applicazione di misure cautelari, emessa dal gip del Tribunale di Crotone, nei confronti di 23 persone e contestuali attività di perquisizione nei confronti di altri 80 individui, di cui 4 domiciliati all’estero.

Al centro delle indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Crotone, le attività di una holding criminale che, da tempo, gestiva un ingente traffico di beni archeologici provento di scavi clandestini in Calabria e destinati anche all’illecita esportazione all’estero.

Le indagini, avviate nel 2017, hanno permesso di recuperare numerosi reperti archeologici per un valore di diversi milioni di euro.

I particolari dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà oggi, alle ore 10:30, presso il Comando Provinciale Carabinieri di Crotone, alla presenza del procuratore della Repubblica.

Detenuto ai domiciliari spacciava eroina, arrestato

I carabinieri della Stazione di Crotone hanno tratto in arresto un 54enne del luogo, già sottoposto agli arresti domiciliari per altra causa.

I militari sono entrati in azione dopo aver notato un via vai di persone dall’abitazione dell’uomo.

È scattata, quindi, una perquisizione domiciliare nel corso della quale sono state rinvenute 58 dosi di eroina.

Al termine delle formalità di rito il 58enne è stato posto nuovamente ai domiciliari.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Salute e sicurezza in agricoltura al centro di un incontro organizzato dall'Arsac

Nel pomeriggio dello scorso 28 ottobre, presso la sede dell’Ordine provinciale dei dottori agronomi e dottori forestali di Crotone, si è svolto un seminario informativo/formativo sul D. Lgs. 81/2008-Testo unico sulla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

L’iniziativa è inserita nell’ambito del progetto “Contrasto ai fenomeni del lavoro nero e dello sfruttamento del lavoro in agricoltura (Caporalato)” ed è stata organizzata dall’Arsac di concerto con la Federazione dei dottori agronomi e dottori forestali della Calabria, allo scopo di promuovere un confronto sulle tematiche inerenti l’applicazione nelle aziende agricole della normativa in materia di salute e sicurezza.

I lavori sono stati aperti da Enzo Talotta, presidente dell’Ordine provinciale di Crotone e seguiti da una relazione di Davide Colace, funzionario dell’Arsac, che ha inquadrato il seminario all’interno del complesso di attività che il Dipartimento agricoltura della Regione Calabria ha inteso delegare e finanziare all’Arsac, nell’ambito degli interventi in materia di “agricoltura sociale”.

Il cuore dell’iniziativa, comunque, è stata la relazione tecnico-giuridica di Franco Penna, del Centro Asac di Serra San Bruno (VV), autore della monografia “Salute e Sicurezza in agricoltura”, fornita a tutti i partecipanti, il quale ha diffusamente trattato il tema, concentrando l’attenzione sulle problematiche nell’ambito delle attività agricole.

I numerosi partecipanti hanno dimostrato di apprezzare l’impegno nella divulgazione del testo normativo, animando il seminario con interventi e domande sugli aspetti più delicati e controversi di un insieme di prescrizioni, l’applicazione dei quali, spesso, comporta complicazioni burocratiche, per cui è sempre più impellente una generale risoluzione dei “conflitti” tra l’azienda e gli enti deputati ai controlli in materia, in un contesto di processi produttivi caratterizzati da standard qualitativi sempre maggiori.

Come corollario alla partecipazione, i professionisti agronomi-forestali, della provincia di Crotone, hanno potuto beneficiare degli appositi crediti formativi ed, ovviamente, dell’attestato di partecipazione rilasciato dall’Arsac.

Operazione "Acquamala": spacciavano vicino alle scuole, sgominata banda dedita al traffico di droga

A partire dalle prime ore dell’alba, i carabinieri di Crotone hanno dato esecuzione, sul territorio calabrese e in altre regioni d’Italia, a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Catanzaro, su richiesta della locale Direzione distrettuale antimafia, nei confronti di alcuni dei 57 indagati, ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti con attività di spaccio anche nei pressi di scuole e con il coinvolgimento di minori.

A 10 indagati è stata applicata la custodia in carcere, altri 3 sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, 5 all’obbligo di dimora nel comune di residenza e, nei confronti dei restanti indagati, sono stati eseguiti 39 decreti di perquisizione domiciliare.

L’indagine, convenzionalmente denominata “Acquamala”, colpisce un’associazione criminale operante nel quartiere rom “Acquabona”, di Crotone.

I dettagli dell’operazione saranno resi noti nel corso della conferenza stampa che il procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri, terrà alle ore 10 odierne presso la sede del Comando provinciale Carabinieri di Crotone. 

Calabria, scossa di terremoto di magnitudo 2.7

Un terremoto di magnitudo 2.7 della scala Richter è stato rilevato dalla sala sismica dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, nel Crotonese.

La scossa, registrata alle 3,55 della notte scorsa, è stata localizzata ad una profondità di otto chilometri.

Il sisma, il cui epicentro è stato individuato nelle acque del mar Ionio, a poco più di dieci chilometri da Crotone, non ha fatto registrare danni. 

Bimba di 18 mesi chiusa in auto sotto il sole, messa in salvo dalla polizia

Accidentalmente rinchiusa dentro l'auto della madre, sotto il sole cocente.

È la bruttissima avventura capitata a Crotone, ad una bambina di appena diciotto mesi.

L'episodio si è verificato nel pomeriggio di ieri, quando al 113 è arrivata la chiamata di una madre, disperata per la sua bambina rimasta intrappolata in auto.

All'arrivo delle volanti, la donna ha spiegato in lacrime di essere scesa dal veicolo, lasciandovi accidentalmente le chiavi. A quel punto, la piccola, seduta sul seggiolone collocato sul sedie anteriore, aveva premuto il tasto di chiusura delle portiere, impedendo così l’apertura dall’esterno.

La presenza di vari passanti e curiosi aveva agitato la bambina, che aveva iniziato a piangere.

Gli agenti hanno quindi deciso di liberare la bambina, rompendo il lunotto posteriore dell’auto.

Constatato l'ottimo stato di salute, la piccola è stata restituita all'abbraccio della mamma.

Uno dei poliziottti, invece, è stato costretto a ricorrere alle cure dei sanitari a causa di una ferita alla mano sinistra. 

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS