Animali travolti da un treno, denunciato un pastore

La polizia ferroviaria di Crotone ha denunciato il proprietario di alcuni animali investiti da un treno lungo la linea ferroviaria.

L’incidente ha provocato la morte di diversi capi di bestiame e l’interruzione per circa un’ora della circolazione ferroviaria.

Il pastore è stato denunciato per attentato alla sicurezza dei trasporti, interruzione di pubblico servizio, omessa custodia e mal governo di animali.

  • Pubblicato in Cronaca

Deve scontare una condanna per diversi reati, arrestato

I carabinieri della Stazione di Crotone hanno eseguito un ordine di applicazione della detenzione domiciliare, emesso dal Tribunale di sorveglianza di Catanzaro, a carico di un 50enne del luogo.

L’arrestato dovrà scontare un residuo pena di un anno e nove mesi, poiché riconosciuto colpevole dei reati di furto, resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e guida in stato di ebbrezza, commessi a Crotone dal 2012 al 2014.

L’uomo, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso il proprio domicilio dove sconterà la misura detentiva.

  • Pubblicato in Cronaca

Buoni spesa Covid percepiti indebitamente, denunciati in 17

Diciassette persone sono state denunciate a Crotone dalla polizia di Stato, per illecita percezione dei bonus spesa erogati per fronteggiare le situazioni di disagio causate dalla pandemia da coronavirus.

La denuncia è scattata in seguito ad un’indagine durante la quale i poliziotti della Digos hanno passato al setaccio le 1.316 pratiche gestite dal Comune pitagorico.

Dal controllo sono emerse richieste prive di alcuni requisiti previsti dal bando, quali la residenza nel Comune di Crotone e la presentazione di una sola domanda per ciascun nucleo familiare.

Inevitabile, quindi, la denuncia per le 17 persone ritenute responsabili d’indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato.

  • Pubblicato in Cronaca

Ruba denaro in un circolo bocciofilo, arrestato

Un 27enne, P.S., di Crotone è stato arrestato dalla polizia di Stato con l’accusa di furto aggravato.

In particolare, durante un servizio di controllo, i poliziotti hanno notato il giovane allontanarsi da un circolo bocciofilo con in mano una cassetta.

Alla vista degli agenti, il 27enne ha cercato di darsi alla fuga, ma è stato raggiunto e tratto in arresto, anche grazie all’intervento di un’altra Volante.

Durante la  successiva perquisizione, P.S. è stato trovato in possesso 174 euro contenuti nella cassetta appena sottratta dal Circolo.

Inevitabile quindi l’arresto per furto aggravato.

  • Pubblicato in Cronaca

Auto in fiamme sulla Ss 106, intevengono i vigili del fuoco

Una Renault Clio è andata a fuoco intorno alle 16.30 di oggi, mentre stava transitando in località "Passo Vecchio", lungo la strada statale 106.
 
Sul posto è intervenuta una squadra dei vigili del fuoco del Comando provinciale di Crotone che ha domato le fiamme.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Barca a vela carica di migranti intercettata in Calabria

Nella prima mattinata di ieri (22 dicembre) un velivolo della capitaneria di porto, durante una missione in ambito Frontex sul mare Jonio, ha allertato il dispositivo di sorveglianza, segnalando un’imbarcazione sospetta, ad una quarantina di miglia marine dal territorio italiano.

Tre unità navali della guardia di finanza, due del Roan di Vibo Valentia (Sezioni operative navali di Crotone e Rossano-Corigliano) e un pattugliatore d’altura del Gruppo aeronavale di Messina, hanno preso immediatamente il mare, individuando e seguendo il bialbero con i sistemi di scoperta a lungo raggio, sino all’ingresso nelle acque nazionali, a poche miglia da Capo Rizzuto, nel crotonese.

Quando l’imbarcazione è stata intercettata e fermata - intorno alle 19 di ieri - i finanzieri hanno trovato a bordo, nascosti sottocoperta, 32 migranti di nazionalità iraniana ed irachena ed al timone, tre moldavi.

I militari hanno, quindi, condotto sotto scorta la barca a vela nel porto di Crotone, dove sono state eseguite le  operazioni d’identificazione ed assistenza sanitaria.

I tre moldavi sono stati messi a disposizione dell’autorità giudiziaria, con l’accusa di essere gli scafisti, mentre l’imbarcazione è stata sequestrata.

Gli immigranti, invece, sono stati condotti nelle strutture d’accoglienza per gli adempimenti del caso.

Evade dai domiciliari e viene arrestato

I carabinieri della Compagnia di Crotone hanno dato esecuzione all’ordinanza di sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari con quella della custodia in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Crotone, a carico di un 30enne del luogo.

Il provvedimento scaturisce dall’inosservanza, da parte dell’uomo, della detenzione domiciliare cui era sottoposto.

L’arrestato, terminate le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale della città pitagorica.

  • Pubblicato in Cronaca

Migranti sbarcati in Calabria, arrestati i presunti scafisti

Sono stati individuati dalla polizia di Stato, i presunti scafisti dello sbarco di migranti avvenuto ieri nei pressi di Isola Capo Rizzuto (Kr).

Si tratta di un ucraino, Z.S. e di un kirghiso, S.B., rispettivamente, di 34 e 42 anni.

I due uomini, ritenuti responsabili dell’ingresso illegale in Italia di una cinquantina di immigrati provenienti Siria, Iran ed Afghanistan, sono stati rinchiusi nel carcere di Crotone.

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS