Detenute ai domiciliari escono per andare in un terreno vicino casa, due sorelle arrestate a Gerocarne

Due sorelle, Teresa e Viola Inzillo, sono state arrestate dai carabinieri delle Stazioni di Soriano Calabro e Vazzano, perché sorprese, durante un servizio di controllo del territorio, in contrada Torre del comune di Gerocarne.

Le due donne, che avrebbero dovuto essere ai domiciliari perchè arrestate nell’ambito dell’operazione “Black Widows”, sono state trovate in un terreno ubicato di fronte alla loro abitazione.

I militari hanno quindi tratto in arresto le due sorelle, con l'accusa di evasione.

Al termine delle formalità di rito, le arrestate sono state poste nuovamente ai domiciliari.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Lascia i domicialiari per andare a coltivare la terra, arrestato

Un 54enne, Rocco Gangemi, è stato arrestato a Santa Cristina d’Aspromonte, dai carabinieri della locale Stazione.

L’uomo è accusato d’evasione, poiché, durante un servizio di controllo, i militari non lo hanno trovato nell’abitazione in cui era sottoposto ai domiciliari.

Una volta avviate le ricerche, gli uomini dell’Arma hanno rintracciato il 54enne in un terreno agricolo dove, in violazione degli obblighi ai quali era sottoposto, era intendo a coltivare la terra fuori dagli orari autorizzati.

  • Pubblicato in Cronaca

Sorpreso fuori dall’abitazione dove era sottoposto ai domiciliari, arrestato

Gli agenti della polizia di Stato in servizio presso l’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della questura di Reggio Calabria hanno tratto in arresto un reggino di 33 anni, responsabile di essersi allontanato dalla propria abitazione, dove era sottoposto ai domiciliari.

Dopo il giudizio con il rito direttissimo, l'arresto è stato convalidato dall’autorità giudiziaria.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Evade dai domiciliari per buttare la spazzatura, arrestato

I carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno tratto in arresto F.R., di 60 anni, accusato di essere evaso dagli arresti domiciliari.

In particolare, durante un normale controllo alle persone sottoposte a misure restrittive nella popolosa frazione di Schiavonea, i militari della Sezione radiomobile di Corigliano hanno sorpreso l'uomo per strada, mentre rientrava a casa con in mano un bidone dell’immondizia appena svuotato.

Il 60enne è stato, pertanto, tratto in arresto per il reato d'evasione e sottoposto nuovamente ai domiciliari.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Evade dai domiciliari, arrestato

I carabinieri della Stazione di Crotone hanno arrestato un ventiquattrenne del luogo perché, pur essendo sottoposto ai domiciliari, al momento del controllo non è stato trovato in casa.

Il ragazzo è stato rintracciato dai militari dell’Arma per strada.

Il giovane, quindi, è stato nuovamente sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, in attesa delle ulteriori valutazioni dell’autorità giudiziaria.

  • Pubblicato in Cronaca

Evade dai domiciliari per comprare un telefono, arrestato

I carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno tratto in arresto un coriglianese per evasione dalla detenzione domiciliare.

Nello specifico, i militari hanno sorpreso A.D.C., di 41 anni, presso un centro commerciale del luogo, dove, ancorché detenuto ai domiciliari, si era recato per comprare un telefono cellulare.

L'uomo è stato, pertanto, condotto in caserma e tratto in arresto per il reato d'evasione e risottoposto nuovamente ai domiciliari, in attesa del processo.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Viola le prescrizioni imposte dagli arresti domiciliari e viene portato in carcere

I carabinieri della Tenenza d'Isola di Capo Rizzuto hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari, con la custodia in carcere, emessa dal tribunale di Crotone nei confronti di un 36enne del luogo, reo di aver violato le prescrizioni imposte.

L’uomo, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Crotone.

  • Pubblicato in Cronaca

Lascia i domiciliari per portare a spasso il cane, 38enne arrestato nel Vibonese

Ha lasciato i domiciliari per portare a spasso il cane. Per questo motivo, un trentottenne è stato arrestato a Pizzo Calabro dai carabinieri della locale Stazione.

Sorpreso per strada dai militari, l' uomo, M. D. V., ha cercato di darsi alla fuga per rientrare a casa.

La corsa si è conclusa nei pressi della sua abitazione, dove il cane ha cercato di azzannare uno dei carabinieri.

Il trentottenne è stato, pertanto, arrestato in flagranza di reato, in attesa delle determinazioni dell’autorità giudiziaria.

Sottoscrivi questo feed RSS