Vittime e superstiti calabresi del naufragio del Maria P

Vittime

Squillace Giuseppe fu Gaetano, di anni 37, nato a Roccella Jonica (Reggio Calabria), vaticale.

 Basile Maria di Francesco, di anni 49, nata a Fuscaldo (Cosenza), filatrice.

Mazzei Anna Maria (figlia), d'anni 14, nata a Fuscaldo (Cosenza).

Francesco (figlio), di anni 7, nato a Fuscaldo (Cosenza).

Varano Ilario Cosmo fu Domenico, di anni 33, nato a Roccella Jonica (Reggio Calabria), fuochista.

Dario Caterina (maglie), nata a Roccella Jonica, (Reggio Calabria).

Elvira (figlia), di anni 3, nata a Roccella Jonica (Reggio Calabria).

Scofani Antonio fu Pietro, di anni 54. nato a Fascaldo (Cosenza), giornaliera.

Varano Domenico, di mesi 11, nato a Roccella Ionica, (Reggio Calabria).

Davoli Carmela, di anni 44, nata a Taverna, (Catanzaro), filatrice.

Cosentino Umberto, (figlio), di anni 14, nato a Taverna, (Catanzaro) e Rosa, (figlia), di anni 0, nata a Taverna, (Catanzaro).

Schiripa Alfonso, di anni 47. nato a Gioiosa Jonica (Reggio Calabria), contadino.

 Pelleg:ino Carmine fu Domenica, di anni 43, nato a Campana (Coseaza) contadino.

Angieri Agesilao, di anni 28, nato a Lattarico, contadino.

Amberti Filomena, di anni 35, nata a Fiumefreddo (Cosenza), domestica.

Marino Amalia, di anni 57, nata a Paola (Cosenza), contadina.

Gerlando Giovanni, di anni 32, nato a Paola (Cosenza), contadino

Graziadio Angelo, di anni 23,nato a Castrovillari,contadino.

Mancini Luigi. di anni 40, nato a Castrovillari, contadino

Bastardo Santo, di anni 22. nato ad Acri, sarto.

Giannitello Antonio. di anni 13, nato a Castrovillari. contadino.

Giannitello Leonaro, di anni 16, nato a Castrovillari contadino

Balzimo Pasquale, di anni 28, nato a Lungro, contalino.

De Luca Marietta, di anni 13, nata a Lungro, contadina.

Scida Antonio, di anni 23, nato a Tropea, contadino.

Villani Giuseppe, di anni 21. nato a Scalea, contadino.

Barrillà Salvatore, d'anni 43, nato a Spilinga, contadino

marco ambrosio, di anni 33 firmo, Cosenza

Pistininzi tommaso di anni 13, Arena

Pistininzi Giuseppe. di anni 41 nata ad Arena domestico.

Martellotta Pietro, di anni 23, nato ad Acquappesa, calzolaio.

Ferrari Camillo, di anni 13, nato al Acquappesa, calzolaio.

 

Passeggeri superstiti

 

Tomeo Giuseppe di Andrea, di anni 24, nato a Nicotera

Ferraro Francesco di Antonio, di anni 27, nato a Nicotera

Tomeo Damenico, di Andrea di anni 22, nato a Nicatera

De Felice Fortunato di Fortunato, di Anni 26. nato a Nicotera

Tarsi Damenico di Saverio,di anni 24 nato a Scalea

Provenzano Giuseppe di Salvatore, di anni 32, nato a Paola

Garofalo Antonino di Ignoti, di anni 17, nato a Guardia Piemontese

Buonasorte Giuseppa, di Raffaele, di anni 52, nato a Tropea

Mosacchi Raffaele, di Agastino, di anni 41, nato a Falconara Albanese

 

Marinai superstiti

Ciccarello Leonardo, nato 175, Matricola 7673, di Pizzo.

Lavalle Roberto, classe 1905, Matricola 7321, di Pizzo.

  • Pubblicato in Sport

Operazione "Merlino", arrestate 14 persone. In manette sindaco, vice e assessore di un comune calabrese

Oltre 100 finanzieri del Comando provinciale di Cosenza hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare personale ed un decreto di sequestro preventivo, emessi dal gip presso il Tribunale di Paola, nei confronti di 14 persone, ritenute responsabili, a vario titolo, dei reati di corruzione, tentata concussione, indebita induzione a dare o a promettere, peculato, turbative di gare pubbliche e di procedimenti di scelta dei contraenti della Pubblica amministrazione e falso ideologico. Il provvedimento ha interessato 14 persone, fra le quali sindaco, vice sindaco ed assessore del comune di Fuscaldo, nonché un funzionario pubblico, imprenditori ed un professionista. La misura rappresenta l'epilogo delle indagini condotte dai finanzieri di Paola, in merito alla gestione di appalti pubblici ed affidamenti diretti dei comuni di Fuscaldo e Cosenza, relativi a "lavori, servizi e forniture” di valore complessivo pari ad oltre 7,5 milioni di euro. Elemento di collegamento fra i due enti: un funzionario, dipendente a tempo indeterminato presso il comune di Cosenza ed autorizzato ad esercitare part-time le funzioni di responsabile di settore anche presso il comune di Fuscaldo. Dalle indagini sarebbe emersa l’esistenza di un “collaudato sistema corruttivo e di collusioni nella gestione della cosa pubblica, radicato presso gli anzidetti Enti locali ed alimentato da abituali condotte illecite poste in essere da pubblici ufficiali ed imprenditori". Nel corso dell'operazione, denominata "Merlino", è stato eseguito, anche, il sequestro di beni nei confronti di alcuni indagati e società, per un valore complessivo di 215 mila euro. A due società, inoltre, è stata applicata la misura cautelare del “divieto di contrattare con la Pubblica Amministrazione”, per la durata di un anno. Complessivamente le persone indagate sono venti.

Terribile incidente stradale in Calabria, perde la vita un bimbo di tre anni

Terribile incidente stradale in Calabria dove, la notte scorsa, ha perso la vita un bimbo di soli tre anni.

La tragedia è accaduta sulla Statale 18, nei pressi di contrada Sant’Agata, tra Paola e Fuscaldo, quando una Smart con a bordo il piccolo ed il suo papa è finita fuoristrada.

Per cause ancora in corso d’accertamento da parte di carabinieri e polizia, l'auto sarebbe sbandata finendo la sua corsa contro un muro.

A causa dell'impatto, il bimbo sarebbe stato sbalzato fuori dall’abitacolo della vettura.

Nonostante il tempestivo intervento del 118, il piccolo è deceduto appena arrivato all’ospedale di Paola.

Illeso, invece, il padre.

 

Sequestrati sette fucili, tre persone denunciate

Nel corso di un servizio di controllo effettuato tra i comuni di San Lucido, Paola, Fuscaldo, Guardia Piemontese e Cetraro, i carabinieri della Compagnia di Paola hanno sequestrato sette fucili e diverse munizioni.

Contestualmente sono state denunciate tre persone, ritenute responsabili a vario titolo di omessa custodia e detenzione abusiva di armi da fuoco.

Destinatari del provvedimento sono stati due uomini, di 52 e 62 anni residenti a Fuscaldo ed un 61enne originario di Aiello Calabro. 

  • Pubblicato in Cronaca

Scoperta discarica abusiva, denunciata una persona

Nel corso di un controllo del territorio, i carabinieri della locale Stazione hanno sequestrato una discarica abusiva nel Comune di Fuscaldo.

Sull’area, di circa 700 mq, i militari hanno accertato l’abbandono di ingenti quantitativi di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, rappresentati da scarti provenienti dalla lavorazione di materiali legnosi e da veicoli fuori uso.

Il proprietario dell’area è stato denunciato a piede libero.

 

Cade da un albero e muore, è il secondo caso in 4 giorni

E' una stagione della raccolta delle olive maledetta per la Calabria che, nel giro di pochi giorni, perde un altro figlio di questa "disgraziata" terra.

Dopo il caso di Gagliato (qui la notizia), successo appena quattro giorni fa, quest'oggi un analogo destino è toccato ad un 43enne di Fuscaldo che era salito su una scala per raccogliere le olive. Secondo quanto appreso dalle prime testimonianze, l'uomo stava lavorando in un uliveto quando, dopo essere salito su una scala per raggiungere i rami più alti è scivolato sbattendo violentemente la testa per terra.

Tanto immediati quanto inutili i soccorsi poichè l'uomo, trasportato in ospedale, è deceduto poco dopo.

  • Pubblicato in Cronaca

Tentato omicidio e porto abusivo d'arma, due persone fermate a Paola

Due persone, Matteo Serpa e Salvatore Serpa, rispettivamente di 44 e 29, anni sono state fermate dai carabinieri della Compagnia di Paola, in esecuzione di provvedimenti della locale Procura. I due sono accusati di tentato omicidio, detenzione e porto abusivo di armi  da fuoco.

Dalle indagini, avviate in seguito ad una segnalazione anonima al 112, è emerso che il 44enne avrebbe consegnato all'altro fermato una pistola con la quale, travisato da un cappuccio, quest'ultimo avrebbe sparato un colpo ad altezza d'uomo in direzione dei passeggeri di un fuoristrada che aveva ripetutamente tamponato l'auto in sosta di Matteo Serpa

Gli accertamenti eseguiti di carabinieri hanno permesso di risalire all'identità degli occupanti del fuoristrada, ovvero componenti del clan Martello di Fuscaldo contrapposto ai Serpa. Le due cosche sono ritenute dagli inquirenti le protagoniste degli assetti delinquenziali finalizzati al controllo del territorio di Paola e Fuscaldo.

  • Pubblicato in Cronaca

Un uomo è morto in un incidente stradale

Un uomo è morto a causa di un incidente stradale. Secondo le prime ricostruzioni, il conducente del veicolo coinvolto nel sinistro, G.I., 55enne, si sarebbe sentito male e per questa ragione l'autovettura avrebbe sbandato finendo la sua corsa fuori strada. La tragedia è avvenuta lungo la Tirrena inferiore 18 a breve distanza da Fuscaldo, nel Cosentino. Il luogo in cui si è consumato il dramma è stato raggiunto da personale sanitario del 118, addetti Anas e forze dell'ordine impegnate nell'accertamento della dinamica dei fatti. Disagi si registrano alla circolazione viaria in quanto l'area interessata è stata chiusa prima che l'Anad ne disponesse la riapertura. 

 

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS