Un kalashnikov, 10 pistole ed 1,5 kg di cocaina nascosti in una mansarda

Durante una perquisizione in una palazzina in via Spirito Santo, a Cosenza, i carabinieri della locale Compagnia e del Nucleo investigativo provinciale, hanno rinvenuto, occultati in una mansarda un ingente quantitativo di sostanza stupefacente, diverse armi e munizioni.

In particolare, i militari, dopo aver notato un via vai inconsueto nei pressi della struttura, hanno effettuato un blitz, partendo da alcuni appartamenti, fino ad arrivare nel sottotetto, dove, dopo aver forzato la porta di ingresso, si sono trovati di fronte ad un vero e proprio arsenale.

Nello specifico, sono stati trovati: un fucile mitragliatore Ak47 con matricola abrasa, un enorme quantitativo di munizionamento da guerra, 10 pistole con matricola punzonata ed una borsa con all'interno un chilo e mezzo di cocaina.

Le armi saranno inviate al Ris di Messina per essere sottoposte ad accertamenti balistici, per verificare se siano state utilizzate in episodi criminosi.

  • Pubblicato in Cronaca

Tre Kalasnikov ed una carabina rinvenuti in un terreno, arrestato 50enne

I carabinieri della Stazione di Caraffa del Bianco e dei Cacciatori di Calabria, hanno arrestato Antonio Zangari, cinquantenne del posto, già noto alle forze di polizia, con l’accusa di detenzione di armi clandestine.

In particolare, in contrada "Iemallo" di Sant’Agata del Bianco, nel corso di una perquisizione effettuata in un terreno nella sua disponibilità, i militari hanno rinvenuto tre fucili d’assalto AK-47 “Kalasnikov” ed una carabina, abilmente occultati all’interno di un tubo di plastica interrato nel terreno.

Il materiale è stato sottoposto a sequestro, in attesa dei successivi accertamenti tecnici volti ad individuarne la provenienza, mentre l’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari.

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS