Calabria: omicidio nella notte, ex agente della polizia penitenziaria freddato a colpi di pistola

Omicidio nella notte in località Sambiase di Lamezia Terme, dove un agente della polizia penitenziaria in congedo è stato ucciso con almeno tre colpi di pistola.

L'uomo, Angelo Pino, di 52 anni, è stato trovato cadavere al posto di guida della sua auto.

A fare la scoperta, intorno all'1,30, sono stati i carabinieri, intervenuti sul posto in seguito ad una segnalazione al 112.

Secondo le prime indiscrezioni, l'ex agente sarebbe stato ucciso, poco prima del ritrovamento, con almeno tre colpi di pistola sparati da distanza ravvicinata.

Pur non escludendo alcuna pista, per gli investigatori, il delitto non sarebbe maturato negli ambienti della criminalità organizzata.

Auto in fiamme sulla strada "Dei due mari", salvo il conducente

Una Renault Megane, con a bordo il solo conducente, si è incendiata mentre era in viaggio sulla strada statale 280 "Dei due mari", in direzione di Lamezia Terme.

L’uomo al volante dell’auto ha notato del fumo fuoriuscire dal motore ed ha immediatamente accostato, fermandosi in una piazzola di sosta, da dove ha chiamato i soccorsi.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento lametino, che non sono riusciti ad impedire che il veicolo andasse completamente in fumo.

Fortunatamente l'automobilista non ha riportato nessun danno fisico.

  • Pubblicato in Cronaca

Paura su un volo partito da Lamezia Terme: otto feriti, grave una donna

Paura su un volo impegnato sulla tratta Lamezia Terme - Berlino.

In fase d'atterraggio, un Airbus 319 della compagnia low-cost tedesca Eurowings è stato coinvolto da turbolenze che hanno provocato il ferimento di otto passeggeri, tra cui quello «grave» di una donna, che non versa in pericolo di vita.

La notizia è stata diffusa dall'agenzia tedesca Dpa, che non ha precisato la nazionalità dei feriti.

Rifiuti speciali in fiamme in una discarica abusiva, intervengono i vigili del fuoco

Un incendio di rifiuti, molti dei quali speciali, è divampato nella giornata di ieri, in località Calderaio, nel comune di Pianopoli.
 
Le fiamme hanno interessato pneumatici, lastre in eternit ed altri rifiuti speciali abbandonati in una discarica abusiva a cielo aperto, a poca distanza dalla strada statale 280.
 
La densa nuvola di fumo nero, visibile a distanza, ha creato non pochi disagi alla viabilità sull'arteria stradale.
 
L'intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Lamezia terme è valso alla completa estinzione dell'incendio ed alla conseguente segnalazione, alle autorità competenti, della presenza di enormi quantità di rifiuti speciali, che possono mettere a rischio l'incolumità dei cittadini.
  • Pubblicato in Cronaca

Sicurezza stradale, De Sarro (Fi) chiede l'installazione dell'autovelox sulla Ss 18

“La sicurezza stradale è condizione indispensabile e non può essere affatto trascurata”.

E’ quanto afferma Francesco De Sarro, vicecoordinatore di Forza Italia della Provincia di Catanzaro.

“Proprio in questi giorni - aggiunge - sono stato contattato da un gruppo di imprenditori e residenti del lametino che hanno le proprie attività ed abitazioni sulla Ss 18, precisamente nel tratto di strada che dall’altezza dell’aeroporto giunge ai confini della Provincia di Catanzaro. I cittadini hanno lamentato l’alta velocità con cui auto e mezzi pesanti transitano in quest’arteria e hanno inteso segnalarmi questa problematica. Da parte mia ho assunto l’impegno di sottoporla all’attenzione del prefetto di Catanzaro. Anche se il tratto di strada considerato non ricade in un centro abitato, abbiamo convenuto di effettuare una raccolta di firme, della quale mi farò promotore, con la quale chiederemo l'installazione di autovelox fissi così come è stato fatto ultimamente in altri tratti di strada molto pericolosi della Provincia di Catanzaro”.

“Già recentemente, allo scopo di tutelare l’incolumità dei pedoni, ho sollecitato – ricorda De Sarro - l’installazione delle lanterne semaforiche pedonali sulla strada statale 18 che attraversa i centri abitati di Marina di Gizzeria e Falerna Marina. E proprio in virtù di questo mio intervento i cittadini e gli imprenditori ricadenti nel percorso stradale che dall’aeroporto si dirige verso Pizzo Calabro hanno voluto investirmi di una problematica simile.  “L'alta velocità, in questo tratto, ha provocato – conclude Francesco De Sarro - vittime ed incidenti gravi. Non è possibile attendere oltre e rimanere inerti di fronte a tragedie che buttano nello sconforto intere famiglie. Chi di competenza ponga in essere i dovuti accorgimenti. L’installazione di autovelox potrebbe rappresentare una soluzione”.

  • Pubblicato in Politica

Perde il controllo dell'auto e si ribalta, ferita una donna

Una Fiat Sedici ha urtato un guardrail e si è ribaltata sulla sede stradale.

E’ successo, intorno all’1.30 della notte scorsa, sul tratto della statale 18 che attraversa il comune di Lamezia Terme.

Per cause in corso d’accertamento, la donna al volante ha perso il controllo dell’auto che, dopo aver impattato il guardrail, si è ribaltata.

Rimasta incastrata nell'auto, l’automobilista, che ha riportato ferite lievi, è stata liberata dai vigili del fuoco del distaccamento di Lamezia Terme.

La malcapitata è stata quindi affidata ai sanitari del 118, che ne hanno curato il trasferimento in ospedale per gli accertamenti del caso.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Pittori calabresi del Settecento in mostra a Lamezia Terme

Sabato 31 agosto, alle ore 20:00, presso la chiesa di San Domenico a Lamezia Terme, si svolgerà l'inaugurazione della mostra "Riverberi Pittorici. Gli artisti del Settecento calabrese e la figura di Francesco Colelli", organizzata dall'associazione culturale "Natale Proto" e curata dal prof. Mario Panarello.

Seguirà, alle ore 21:00, l'apertura dello spazio espositivo allestito presso Palazzo de' Medici, in via Ubaldo de' Medici, 23.

La mostra propone un excursus della pittura del Settecento calabrese attraverso l’esposizione di opere di alcuni fra i maggiori artefici che hanno animato la cultura artistica delle province calabre, puntando l’attenzione in modo specifico sulla figura di Francesco Colelli, pittore nicastrese, di cui nel 2020 ricorreranno i duecento anni dalla morte.

Oltre trenta le opere esposte tra cui lavori di Francesco Colelli, Cristoforo Santanna, Domenico Oranges, Genesio Galtieri, Antonio Granata, Giulio Rubino, Francesco Saverio Mergolo, Domenico Basile, Giuseppe Grimaldi, Vincenzo Cannizzaro, Francesco de Mura, Giovan Battista Polidoro d’Apuzzo, Domenico Guarino, Francesco Celebrano, Pietro Costantini.

La mostra sarà aperta fino al 3 novembre secondo i seguenti orari:
- dal martedì al venerdì dalle ore 16:00 alle ore 20:30 (al mattino solo su prenotazione per gruppi e scuole);
- sabato e domenica 9:30-12:30 e 16:00-22:00.

  • Pubblicato in Cultura

Sterpaglie e rifiuti in fiamme, densa colonna di fumo causa disagi alla circolazione

Una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Lamezia Terme è intervenuta questa mattina in  località Frasso Bragò, in prossimità della strada statale 280, per un incendio che ha interessato inizialmente arbusti e macchia mediterranea.

Le fiamme, propagatosi velocemente, hanno raggiunto e coinvolto cumuli di rifiuti ed alcune decine di vecchi copertoni accatastati in prossimità del muro di cinta di un’officina meccanica.

L’intervento dei vigili del fuoco ha permesso di domare l'incendio, impedendone l’ulteriore propagazione.

La colonna di fumo nero originatasi dalla combustione, visibile anche a distanza, ha creato disagi alla viabilità ed alle attività commerciali situate in zona.

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS