Tir si ribalta nei pressi dello svincolo Mileto dell'A2

Incidente stradale nei pressi dello svincolo di Mileto dell’Autostrada A2 del Mediterraneo, dove la notte scorsa si è ribaltato un autoarticolato.

Sul posto sono tempestivamente intervenuti gli agenti della polizia stradale, che hanno estratto il conducente del tir dall’abitacolo.

L'uomo è stato, quindi, soccorso dai sanitari del 118 che lo hanno trasferito in ospedale.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Individuato il pirata della strada che ha travolto un pedone nel Vibonese

È stato individuato il pirata della strada che nella serata di ieri ha travolto un pedone di 62 anni, lungo la Statale 18, all’altezza della località Baracconi di Filandari (Vv).

Dopo l'impatto, l'automobilista si è dileguato lasciando la vittima sul selciato.

A prestare le prime cure al malcapitato, in attesa dell'arrivo dei sanitari del 118, sono stati i carabinieri della Stazione di Mileto e del Norm.

L'uomo è stato, quindi, trasferito, dapprima all’ospedale di Vibo Valentia, dove è stato stabilizzato e successivamente, al Pugliese di Catanzaro, dove tuttora versa in condizioni critiche.

Dal canto loro, i militari hanno avviato le ricerche del pirata della strada, ascoltando i testimoni ed acquisendo i filmati delle telecamere poste nelle vicinanze del luogo dell’impatto.

Ad incastrare l’automobilista è stato lo specchietto retrovisore rinvenuto sul luogo dell’incidente, che gli uomini dell'Arma hanno attribuito ad una Bmw serie 5 di colore grigio.

Una volta focalizzate le ricerche nel centro urbano di Mileto, i carabinieri hanno individuato il veicolo, nascosto nel garage di una casa.

Sulla vettura sarebbero stati individuati "evidenti segni dell’impatto" avvenuto poco prima.

Il proprietario dell'auto, C.F.A., di 31 anni è stato denunciato per i reati di lesioni stradali dolose ed omissione di soccorso.

Incidente tra gli svincoli Serre e Mileto dell'A2, tre feriti

Incidente stradale sulla corsia Sud dell'A2 del Mediterraneo, dove poco dopo le 19,10 di oggi un camion si è scontrato con due auto.

Nell’incidente, avvenuto in un tratto compreso tra gli svincoli di Mileto e Serre, sono rimaste ferite tre persone.

Sul posto, oltre ai vigili del fuoco del Comando provinciale vibonese, sono intervenuti i sanitari del 118, che hanno trasferito i feriti all'ospedale "Jazzolino" di Vibo Valentia.

Durante le fasi di soccorso e rimozione dei veicoli coinvolti nell'incidente, il tratto autostradale è rimasto chiuso al traffico.

  • Pubblicato in Cronaca

Controlli nel Vibonese: scoperti 4 lavoratori in nero, sanzioni per 30 mila euro

Durante una serie di controlli, i carabinieri delle Compagnie di Vibo Valentia e Serra San Bruno, del Nucleo ispettorato del lavoro e del Nucleo anti sofisticazione, insieme ai finanzieri del Comando provinciale vibonese hanno scoperto quattro lavoratori in nero.

Nel corso delle attività, i militari hanno, inoltre, elevato sanzioni amministrative per 30 mila euro.

Tra le contestazioni formulate: mancanza dei requisiti igienico sanitari; omessa istallazione delle apparecchiature per l’emissione delle ricevute fiscali; omissione di registrazione di personale dipendente.

A carico delle aziende controllate è scattata, anche, la sospensione delle attività, con relativa chiusura, in attesa della regolarizzazione delle carenze igieniche e amministrative. Teatro delle operazioni i comuni di Monterosso e Mileto, dove sono stati sottoposti a controllo un ristorante ed un'impresa di tessuti.

  • Pubblicato in Cronaca

Infiorescenze di canapa sequestrate nel Vibonese

Sono strati trovati in auto con poco meno di mezzo chilo d'infiorescenze di canapa. Per tale motivo, due reggini sono stati arrestati dai poliziotti del Reparto prevenzione crimine Calabria Centrale di Vibo Valentia.

In particolare, durante un servizio di controllo effettuato nel territorio del Comune di Mileto, gli agenti hanno bloccato una Fiat Panda, dal cui finestrino i passeggeri avrebbero lanciato un involucro, nel quale, una volta recuperato, sono stati rinvenuti oltre 400 grammi di infiorescenze di canapa indiana.

Durante la successiva perquisizione domiciliare effettuata dagli uomini della Squadra mobile e del Commissariato di Gioia Tauro, nella casa di Rosarno di uno degli arrestati, è stato rinvenuto altro stupefacente.

Per i due sono, quindi, scattati i domiciliari.

  • Pubblicato in Cronaca

Rinvenute munizioni in un casolare abbandonato

Nella mattinata odierna i Carabinieri Stazione di Mileto durante un servizio di controllo del territorio ad ampio raggio, esteso nelle aree rurali vicine al centro urbano, hanno rinvenuto 13 cartucce a munizionamento frazionato cal. 12 per fucile, custodite all’interno di una scatola posizionata in un casolare abbandonato.

L’area perquisita, non lontana dal centro abitato di Mileto, è stata setacciata a fondo grazie anche all’ausilio dei Carabinieri dello Squadrone eliportato Cacciatori di Calabria, consentendo per l'appunto il rinvenimento di quanto poi sequestrato.

L’attività odierna si inserisce in un più vasto progetto di intensificazione dei controlli del territorio, ad opera dell’Arma di Vibo Valentia, in occasione delle festività natalizie, allo scopo di prevenire i reati predatori in danno degli avventori e degli esercizi commerciali insistenti nella giurisdizione.

  • Pubblicato in Cronaca

Auto rubate e munizioni rinvenute nel Vibonese

Tre auto rubate, munizioni di vario calibro ed un caricatore per pistola. 

È quanto hanno rinvenuto i carabinieri, tra le frazioni di Vena Superiore di Vibo e le campagne di Mileto.

In particolare, in un cantiere abbandonato, i militari hanno trovato due Fiat Panda ed una Fiat 500L, rubate tra fine agosto e metà settembre scorsi, ad Amantea, Pizzo e Paola. Al termine delle formalità di rito, le auto sono state restituite ai legittimi proprietari.

In un altro servizio di controllo del territorio, gli uomini dell'Arma hanno individuato, invece, diverse munizioni ed un caricatore per pistola. 

Infine, a Pizzo, i carabinieri della locale Stazione hanno denunciato in stato di libertà per porto d'armi del genere proibito, S.F., di 25 anni.

Il giovane è stato sorpreso per strada con in tasca un coltello a scatto di 16 centimetri di lunghezza e 2 grammi d'hashish. 

 

Operazione antimafia, beni per oltre 1 milione di euro sequestrati nel Vibonese

I finanzieri di Catanzaro hanno eseguito un provvedimento di sequestro di beni, emesso dal Tribunale  di Vibo Valentia, per un valore di oltre un milione di euro.

Il destinatario della misura, Salvatore Pititto di Mileto (Vv), è rimasto coinvolto nell'operazione “Stammer”, con la quale, a gennaio 2017, sono state tratte in arresto 54 persone, ritenute affiliate o fiancheggiattrici della cosca “Pititto”, subordinata alla “cosca maggiore” dei “Fiarè’” di San Gregorio.

Le indagini patrimoniali, condotte dagli investigatori del Gico del Nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di finanza di Catanzaro, hanno consentito di ricostruire il patrimonio di Pititto, il cui valore sarebbe "risultato sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati".

Il provvedimento di sequestro ha riguardato una ditta individuale, quote societarie, immobili, un'autovettura e diversi rapporti bancari e finanziari, il tutto per un valore complessivo stimato in oltre un milione e centomila euro.

Pititto, per i fatti a lui contestati, è stato recentemente condannato a venti anni di reclusione al termine del processo di primo grado svoltosi con rito abbreviato.

 

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS