Maltrattamenti in famiglia, 63enne arrestato in Calabria

Gli agenti del Commissariato di Paola (Cs) hanno arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, M.B., 63 anni, residente a Roma, attualmente senza fissa dimora.

In particolare, nei giorni scorsi, il Commissariato di Roma Monteverde aveva segnalato agli uffici di polizia un ordine di carcerazione a due anni e 11 mesi di reclusione, emesso a carico dell’uomo, dal Tribunale capitolino.

L’arrestato è accusato di aver percosso ed esercitato violenze, anche di natura sessuale, nei confronti della moglie.

Inoltre, in una circostanza, il 63enne avrebbe picchiato e minacciato con un coltello la figlia, all’epoca dei fatti ancora minorenne.

M.B., una volta rintracciato presso alcuni parenti residenti a Paola, è stato arrestato e   condotto  nella locale casa circondariale.

  • Pubblicato in Cronaca

Piante di marijuana coltivate in giardino, manette per un commerciante

I poliziotti del Commissariato di Paola hanno tratto in arresto B.C., di 49 anni, ritenuto responsabile del reato di coltivazione illegale di sostanze stupefacenti.

In particolare, gli agenti, durante una perquisizione a casa dell’arrestato hanno rinvenuto alcuni rami di marjuana in fase di essiccazione, per un peso complessivo di 60 grammi.

Inoltre, nel giardino dell'abitazione sono state trovate piante di marijuana il cui peso si aggirava sui 5 chili.

Per tale motivo l’uomo è stato arrestato e associato alla locale casa circondariale.

  • Pubblicato in Cronaca

Accoltella un uomo durante una lite, arrestato

I poliziotti del Commissariato di Paola hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di S.S., di 33 anni, accusato di lesioni, minacce aggravate e porto illegale d’arma.

Il provvedimento giunge al termine di un’indagine avviata nel novembre dell’anno scorso, in seguito all’accoltellamento di un 54enne.

Dalle attività investigative è emerso che la vittima sarebbe stata colpita perché intervenuta a sedare una lite tra suo figlio e l’arrestato.

Nell’occasione S.S., avrebbe inferto al malcapitato gravi ferite con un coltello.

Come se non bastasse, a giugno scorso, il 33enne lo avrebbe minacciato di morte con una pistola.

Gli investigatori hanno accertato inoltre, che nell’autunno del 2019, S.S avrebbe ferito, senza un apparente motivo, un’altra persona colpendola al volto con una bottiglia di vetro e procurandole profonde ferite da taglio alla testa.

  • Pubblicato in Cronaca

Rapine, estorsioni e spaccio: avviso orale per cinque persone

Il questore della provincia di Cosenza ha emesso cinque provvedimenti di avviso orale nei confronti di altrettante persone di età compresa tra i 30 ed i 60 anni, residenti nei comuni di Acquappesa, Belvedere Marittimo e Paola.

I destinatari della misura, già noti alle forze dell’ordine per associazione mafiosa, rapina, porto abusivo d'armi, traffico e spaccio di  stupefacenti, ricettazione, estorsione e minacce, sono stati ritenuti dediti a traffici delittuosi.

  • Pubblicato in Cronaca

Spiaggia occupata abusivamente, scatta il sequestro

I poliziotti del Commissariato di Paola hanno denunciato un 47enne del luogo, ritenuto responsabile di aver occupato abusivamente un’area demaniale marittima di oltre 5 mila metri quadrati.

Il terreno, ubicato a ridosso della spiaggia, veniva utilizzato per scopi agricoli e per l’allevamento d'animali.

Inoltre, durante le operazioni di sequestro, gli agenti hanno scoperto un allaccio abusivo alla rete idrica comunale . 

 

  • Pubblicato in Cronaca

Ricercato per un furto viene arrestato in Calabria

Gli uomini del posto di polizia ferroviaria di Paola hanno arrestato un algerino, T.M., di 50 anni.

L’uomo, arrivato nella città di san Francesco con un treno proveniente da Sapri, era stato inizialmente fermato e sanzionato, perché trovato senza documenti e privo della dichiarazione necessaria per poter effettuare lo spostamento.

Effettuati i controlli del caso, gli agenti hanno scoperto l’identità del 50enne che è risultato destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Trento per furto aggravato.

Pertanto, l’uomo è stato arrestato e trasferito nella locale casa circondariale.

  • Pubblicato in Cronaca

Coronavirus: ancora un morto in Calabria. Ora sono quattro

 Sale a quattro il numero delle vittime da coronavirus in Calabria.

Questa mattina, infatti, nel reparto di Rianimazione dell’Annunziata di Cosenza è deceduto un 80enne, originario di Paola

L’uomo, che era stato ricoverato nel reparto Malattie infettive il 12 marzo scorso, presentava un quadro clinico già compromesso.

Il pensionato era stato trasferito in terapia intensiva, in seguito all'aggravamento delle sue condizioni.

 

Fa esplodere le case di moglie e figli, 79enne finisce in manette

Gli agenti del Commissariato di Paola (Cs) hanno eseguito il fermo di C.G., di 79 anni, perché ritenuto responsabile dell’incendio e della conseguente esplosione delle abitazioni della moglie e dei figli.

L'arresto e scattato in seguito alle indagini avviate dopo che i poliziotti sono intervenuti nelle campagne di Paola, dove era stato segnalato un incendio.

Una volta venuti a conoscenza dei dissidi tra C.G. ed il suo nucleo familiare, gli agenti hanno avviato le ricerche del 79enne.

L'uomo è stato quindi rintracciato nascosto nelle immediate vicinanze dell’accaduto, mentre osservava l’evolversi della situazione.

Secondo gli investigatori, il pensionato era pronto a darsi alla fuga, dal momento che aveva prenotato un biglietto aereo per Rio de Janeiro, in Brasile.

L’esplosione, avvenuta mediante l’utilizzo di una bombola di gas, ha provocato ingenti danni agli immobili nei quali, casualmente, non c'era nessuno,.

Per C.G. è quindi scattato il fermo ed il conseguente trasferimento nella casa circondariale di Paola.

Sottoscrivi questo feed RSS