Violenza e maltrattamenti in famiglia, due arresti

I carabinieri della Compagnia di Petilia Policastro (Kr), in due distinti episodi di maltrattamenti in famiglia, hanno arrestato un 45enne del luogo ed un 44enne di nazionalità romena.

Intervenuti presso le rispettive abitazioni, in seguito a segnalazioni di liti in famiglia, i militari hanno accertato episodi di violenza.

Entrambi gli arrestati sono stati tradotti presso la casa circondariale di Crotone.

  • Pubblicato in Cronaca

Violenza e maltrattamenti in famiglia, due arresti

I carabinieri della Compagnia di Petilia Policastro (Kr), in due distinti episodi di maltrattamenti in famiglia, hanno arrestato un 45enne del luogo ed un 44enne di nazionalità romena.

Intervenuti presso le rispettive abitazioni, in seguito a segnalazioni di liti in famiglia, i militari hanno accertato episodi di violenza.

Entrambi gli arrestati sono stati tradotti presso la casa circondariale di Crotone.

  • Pubblicato in Cronaca

Furto di legna in area protetta, una denuncia

Grazie ad un’accurata attività investigativa che ha visto anche l’utilizzo di fototrappole, un uomo di Petilia Policastro (Kr) è stato denunciato per danneggiamento e furto d’alberi nel Parco nazionale della Sila.

Ad accertare il reato, sono stati i carabinieri forestale della Stazione Parco Cotronei (Kr), che sono entrati in azione, dopo aver scoperto il taglio abusivo di alcuni faggi, in un bosco demaniale di località “Manca del Cervo”, nel comune di Petilia Policastro.

Grazie alle fototrappole, i militari sono riusciti a risalire al presunto autore del taglio, il quale, dopo aver depezzato le piante, ha caricato la legna su un fuoristrada.

Una volta identificato, il presunto responsabile è stato denunciato per danneggiamento e furto.  

  • Pubblicato in Cronaca

Violano i sigilli di una struttura abusiva: un arresto e due denunce

I carabinieri della Stazione di Petilia Policastro (Kr) hanno tratto in arresto un 30enne, in qualità di custode giudiziario, e denunciato in stato di libertà un 41enne ed un altro 30enne, per violazione di sigilli in concorso.

I tre, tutti del luogo, sono stati sorpresi ad effettuare lavori su un manufatto abusivo in cemento armato, già sottoposto a sequestro.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato posto ai domiciliati.

  • Pubblicato in Cronaca

Dai carabinieri uova di Pasqua per i bambini poveri

I carabinieri della Stazione di Petilia Policastro (Kr) hanno donato trenta uova di pasqua alla locale Caritas, al fine di distribuirle ai bambini bisognosi.

La donazione è avvenuta presso gli uffici del Comando stazione, alla presenza di Antonio Floccari ed Erminia Minnelli, rispettivamente presidente e socia dell’associazione “Il buon Samaritano” di Petilia Policastro che, insieme alla Caritas, si occupa del sostentamento delle famiglie petiline meno abbienti.

Floccari ha ringraziato l’Arma locale per la vicinanza che, con questo gesto, ha voluto dimostrare in questo particolare momento di difficoltà ed ha assicurato che le uova donate saranno distribuite a 24 bambini di età compresa tra i 2 e i 10 anni; auspicando che, ad emergenza sanitaria terminata, tutti i bambini e i genitori possano personalmente ringraziare i carabinieri per il nobile gesto.

Beccato con cocaina e marijuana, arrestato

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Petilia Policastro (Kr), con il supporto del Nucleo cinofili di Vibo Valentia, hanno arrestato un 47enne del luogo ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

In particolare, durante una perquisizione, l’uomo è stato trovato in possesso di 130 grammi di marijuana, 60 grammi di cocaina, materiale per la pesatura ed il confezionamento dello stupefacente e 350 euro in banconote di vario taglio.

Termine le formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Crotone.

  • Pubblicato in Cronaca

Coronavirus: per strada senza motivo, 52 denunciati

Sono 52 le persone denunciate dai carabinieri, in provincia di Crotone, per l’inosservanza del Dpcm che impone le misure volte a contrastare la diffusione del coronavirus.

Durante i servizi finalizzati alla tutela della salute pubblica, i militari hanno accertato le violazioni delle nuove disposizioni nei comuni di Crotone, Isola di Capo Rizzuto, Cirò Marina e Petilia Policastro.

In particolare, i denunciati sono stati sorpresi per strada senza che vi fosse alcun comprovato motivo.

In due casi, inoltre, è scattata anche la denuncia per false dichiarazioni.

Maltratta un familiare, misura cautelare per una 20enne

I carabinieri della stazione di Petilia Policastro (Kr) hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare detentiva di ricovero presso una casa di cura, emessa dal Tribunale di Crotone su richiesta della Procura della Repubblica, a carico di una 20enne del luogo, gravemente indiziata di aver maltrattato un proprio familiare, procurandogli anche lesioni.

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS