Abusivismo edilizio, sequestri e denunce

I carabinieri forestale della Stazione di Rossano (Cs), durante un’attività di controllo mirata alla prevenzione ed alla repressione delle violazioni in materia urbanistica e paesaggistica, hanno accertato la realizzazione di due manufatti abusivi nei comuni di Pietrapaola e Longobucco.

In particolare, i militari, durante un servizio di controllo congiunto con i carabinieri della Stazione di Mandatoriccio, hanno rilevato la realizzazione abusiva, in località “Destra del Palazzo” a Pietrapaola, di una platea in cemento armato con una tettoia di alluminio sostenuta da pilastri in acciaio.

L'opera è stata edificata in un'area sottoposta a vincolo idrogeologico, senza alcuna autorizzazione.

Un'altra opera abusiva è stata rinvenuta in località Pantano di Longobucco dove i carabinieri forestale hanno posto sotto sequestro un manufatto edile realizzato con blocchi in cemento e sul quale è stata posta una copertura in lamiera.

In entrambi i casi, oltre al sequestro ed alle previste sanzioni, è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Castrovillari a carico di due persone, ritenute responsabili dei lavori abusivi.

  • Pubblicato in Cronaca

Il Comune affida il bosco ad una cooperativa, sei persone denunciate

Sei persone sono state denunciate dai carabinieri forestale, in seguito ad una attività d’indagine che ha interessato un progetto di taglio boschivo in località “Cerasello” di Pietrapaola.

L'attività, effettuata dai militari della Stazione di Rossano, ha fatto emergere come il Comune di Pietrapaola abbia, attraverso una convenzione, concesso ad una cooperativa vari territori boschivi in buona parte percorsi da incendi.

La cooperativa avrebbe, quindi, chiesto al Comune, proprietario della superficie, di poter eliminare le piante bruciate.

Successicamente, è stato infatti nominato un progettista e direttore dei lavori, con conseguente invio del progetto al competente organo regionale per l’autorizzazione.

La cooperativa, che peraltro non è risultata iscritta nell’elenco delle imprese che possono eseguire lavorazioni boschive su superfici appartenenti ad enti pubblici, si è quindi sostituita alla pubblica amministrazione, affidando poi i lavori di taglio ad un'impresa boschiva mediante una trattativa privata.

L’intervento dei carabinieri forestale ha determinato la sospensione dell’autorizzazione e la denuncia di sei persone ritenute responsabili, a vario titolo, di reati contro la pubblica amministrazione e secondo le funzioni e le qualità che hanno rivestito nella vicenda dovranno rispondere d'omissione e abuso d’ufficio, falsità materiale e truffa.

  • Pubblicato in Cronaca

Lieve scossa di terremoto in Calabria

Lieve scossa di terremoto a Bocchigliero, nel Cosentino, dove alle 13,51 di oggi, i sismografi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia hanno registrato un movimento tellurico di magnitudo 2.2 M.L..

L’ipocentro è stato individuato ad una profondità di 22 chilometri, in un'area a ridosso dei Comuni di: Bocchigliero; Campana; Mandatoriccio e Pietrapaola.

  • Pubblicato in Cronaca

Tre feriti in un incidente stradale

E' di tre feriti il bilancio di un incidente stradale verificatosi lungo la Strada Statale 106 Jonica nelle vicinanze di Pietrapaola, in provincia di Cosenza. Sulla base di quanto ricostruito dalle forze dell'ordine intervenute sul luogo del sinistro per accertarne la dinamica esatta, tre sono i veicoli coinvolti: due camion ed un'automobile. Sono intervenuti anche i sanitari del 118 e gli addetti dell'Anas. Il transito nel tratto interessato è momentaneamente interrotto sia in direzione nord che in direzione sud. 

Sottoscrivi questo feed RSS