Seguici su Facebook

Armata di fucile prende in ostaggio un pensionato e si barrica in casa, arrestata

Armata di coltello e fucile, si è barricata in casa ed ha preso in ostaggio l’88enne di cui si occupava in qualità di badante.

Protagonista della vicenda, accaduta nella tarda serata di ieri a Santa Maria del Cedro, nel Cosentino, una cittadina romena di 50 anni.

La donna, dopo aver imbracciato l’arma legalmente detenuta dal suo datore di lavoro, ha più volte minacciato di uccidere sia il pensionato che quanti hanno cercato di ricondurla alla ragione.

A fronteggiare l’esagitata sono stati i carabinieri della locale Stazione, della Compagnia di Scalea, del Reparto operativo del Comando provinciale di Cosenza e del 14^ Battaglione Calabria.

La lunga trattativa, portata avanti da un maresciallo appositamente formato per affrontare negoziazioni, ha sortito i risultati sperati solo questa mattina, quando, intorno alle 8,30, la donna ha deciso di arrendersi aprendo la porta dell’abitazione.

Dopo essere stata assistita dal personale del 118 presente sul posto, la 50enne è stata condotta nella Stazione di Santa Maria del Cedro, dove è stata dichiarata in stato d’arresto per “sequestro di persona”, “resistenza a Pubblico Ufficiale” e “minaccia aggravata”.

Dai primi accertamenti sembrerebbe che alla base del gesto ci sia lo stato di forte stress psico-fisico della donna.

Donna trovata morta in un residence, indagano i carabinieri

Il corpo senza vita di una quarantenne è stato rinvenuto nel tardo pomeriggio di ieri, a Santa Maria del Cedro, nell'Alto Tirreno cosentino.

La donna, di nazionalità senegalese, è stata trovata morta da alcuni vicini, nella stanza di un residence in cui viveva.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Scalea, che hanno avviato gli accertamenti necessari per chiarire la causa del decesso.

Litiga con la badante della moglie e l'accoltella, arrestato 70enne

I Carabinieri della Stazione di Santa Maria del Cedro, unitamente ai colleghi della Compagnia di Scalea, hanno tratto in arresto un 70enne del luogo accusato di tentato omicidio.

In particolare, al culmine di un diverbio, l’uomo avrebbe cercato di uccidere con un coltello da cucina la badante romena della moglie invalida.  

Nel corso dell’aggressione la vittima ha riportato diverse ferite, alcune delle quali, anche, ad organi vitali.

Nonostante le lesioni, la donna è riuscita a scappare ed a rifugiarsi nell’abitazione di alcuni vicini.

Sul posto sono intervenuti i militari dell’Arma che, dopo averlo bloccato, hanno tradotto l’uomo nella casa circondariale di Paola.

Per la malcapitata, invece, si è reso necessario l’intervento dell’elisoccorso che l’ha condotta all’ospedale di Cetraro dove è stata sottoposta ad intervento chirurgico.

  • Pubblicato in Cronaca

Scossa di terremoto in Calabria

Un terremoto di magnitudo ML 2.1 è stato avvertito alle 7,17 di oggi, a Santa Maria del Cedro, in provincia di Cosenza.

La scossa, rilevata dai sismografi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, si è sviluppata ad una profondità di 49 chilometri.

Tra Comuni i più vicini alla zona in cui è stato individuato l'epicentro: Grisolia, Verbicaro, Maierà, Santa Domenica Talao e Scalea.

  • Pubblicato in Cronaca

Finisce contro un albero, morto un centauro di 52 anni

Tragico incidente a Santa Maria del Cedro, in provincia di Cosenza, dove un 52enne ha perso la vita mentre era alla guida di uno scooter.

Secondo una prima ricostruzione, per cause ancora in corso di accertamento, l'uomo avrebbe perso il controllo del mezzo finendo contro un albero.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del centauro.

  • Pubblicato in Cronaca

Nuova scossa di terremoto nel mar Tirreno Calabrese

Secondo terremoto, in poco più di ventiquattr'ore, nel mar Tirreno calabrese.

Dopo la scossa avvertita ieri (per leggere la notizia clicca qui), alle 18,58 di oggi, i sismografi dell'Istituto nazionale di geofisica è vulcanologia hanno registrato un nuovo evento tellurico al largo della costa cosentita.

Il sisma, di magnitudo ML 3.1, è stato localizzato ad una profondità di 279 chilomentri.

Tra i comuni più prossimi alla zona in cui è stato rilevato l'epicentro: Diamante, Belvedere Marittimo, Santa Maria del Cedro, Maierà, Grisolia e Buonvicino.

È morto il pensionato coinvolto nell'incidente avvenuto ieri

Non ce l'ha fatta il pensionato che, ieri, è rimasto coinvolto in un grave incidente stradale a Santa Maria del Cedro, nel cosentino.

Vittorio Adduci, 84 anni, è morto a causa dell ferite riportate nel frontale con un'altra auto.

L'anziano era rimasto intrappolato nella sua Panda in seguito allo scontro con una Fiat 500.

Liberato dalle lamiere dopo l'intervento dei vigili del fuoco e trasportato, in elisoccorso, all'Annunziata di Cosenza, Adduci si è spento nella tarda serata di ieri

  • Pubblicato in Cronaca

Frontale nel cosentino, grave un pensionato

È di due feriti, di cui uno molto grave, il bilancio dell’incidente stradale verificatosi questa mattina a Santa Maria del Cedro.

Ad avere la peggio, un pensionato che, dopo il frontale con un mezzo guidato da un ragazzo, è rimasto incastrato tra le lamiere.

Dopo l'intervento dei vigili del fuoco che lo hanno estratto dall'abitacolo, l'anziano è stato trasportato all’ospedale di Cosenza con l’elisoccorso.

Non destano preoccupazione, invece, le condizioni del giovane che ha riportato solo qualche ferita lieve.

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS