Serra: il Comune dovrà pagare "per un'ingiustizia nata nel 2002"

"Spiace che a causa dei capricci e dei metodi “dittatoriali“ adottati dagli amministratori comunali dell’epoca (anno 2002) ricade sui cittadini il peso di dover sanare un'ingiustizia costata alle casse dell’ente comunale migliaia e migliaia di euro".

Questo l'incipit di un comunicato di Rinaldo Cartolano, il quale fa sapere che: "In data 30 giugno 2020 il commissario prefettizio, del comune di Serra San Bruno, Dr Salvatore Guerra ha adottato una deliberazione con i poteri del consiglio comunale, atta al riconoscimento di debiti fuori bilancio scaturenti dalla sentenza della Corte di Appello di Catanzaro Sez. Lavoro del maggio 2018".

"Questa vergognosa vicenda - rincara Cartolano - affonda le radici nel provvedimento della neo eletta amministrazione comunale del 2002 che, ha sospeso con tempestività quanto inusuale e sospetta i rapporti di lavoro instaurati con 5 collaboratori che si occupavano della gestione e recupero dei tributi evasi. Tale contesto si materializza in un provvedimento di sospensione “sine die” notificato a distanza di qualche ora dall’insediamento del nuovo Sindaco, che ha determinato la perdita immediata di 5 posti di lavoro e , successivamente, l’istaurarsi di un contenzioso che alla fine ha portato il “trionfo” della giustizia su una vicenda alquanto ignobile e vergognosa. Quello di estrometterci - afferma Cartolano - è stato un atto esclusivamente motivato da ragioni politiche! Personalmente, convinto di aver subito una forte ingiustizia non solo materiale ma anche morale, ho portato avanti una battaglia legale che alla fine mi ha visto vincitore grazie al patrocinio dell’Avv. Pietro Chiappalone del foro di Vibo Valentia che, con grande competenza e determinazione, ha sostenuto le mie ragioni al fine di ripristinare la verità dei fatti. Ci tengo a sottolineare che, gli atti posti in essere sono stati promanati da soggetti che a parole si professano di sinistra, ma che di fatto, hanno agito proprio contro quei principi per i quali alcuni grandi uomini, come ci insegna la storia, hanno a volte sacrificato la loro vita. Un tipo di politica - prosegue la nota - quella attuata, ben lontana dagli “ideali” di sinistra, che con prepotenza e arroganza ha sottratto il lavoro a più giovani, minando le loro identità professionali e le loro certezze. Infine, preciso che, la Corte di Appello di Catanzaro ha ordinato la trasmissione degli atti alla Procura presso la Corte dei conti per gli accertamenti di competenza in ordine all’eventuale configurazione di responsabilità erariale. Per concludere auspico, come cittadino serrese, che i futuri amministratori facciano tesoro di quanto accaduto, gestendo la cosa pubblica non per fini personali o politici ma attuando quei principi sanciti dalla Carta Costituzionale i quali impongono ad ognuno di loro di agire secondo il principio di imparzialità, trasparenza, legalità per il bene comune. 

Serra -Verso le comunali: prende forma la terza lista

Riceviamo e pubblichiamo
 
"Siamo fermamente convinti che questo sia il momento giusto per far nascere a Serra una Coalizione Civica liberale e moderata, nel rispetto dei principi e degli ideali di ciascuno, che lanci un forte appello a tutta la cittadinanza: “Lavoriamo Insieme per Serra”.
Una Coalizione, aperta alla società civile, che non vuole avere niente a che fare con le vecchie logiche della Politica, dove le scelte calate dall’alto hanno, ancora una volta, confermato il totale fallimento della Politica stessa e soprattutto il mancato raggiungimento di tutti gli obiettivi prefissati.
C’è la volontà di ripartire per un nuovo percorso ed una nuova stagione politica; 
C’è la determinazione di ripartire dalla nostra millenaria Storia, dalla nostra Cultura e dalle nostre storie umane e professionali;
C’è la risolutezza di ripartire dalla libertà di metterci in gioco per un interesse comune e per un progetto importante e moderno per la cittadina di Serra San Bruno;
C’è l’intraprendenza di ripartire dall’autonomia di poter rivendicare le scelte che faremo nel programma da proporre ai Cittadini serresi.
L’appello è quello di costruire insieme un nuovo modello di laboratorio civico, aperto, innovativo, che sappia parlare ai giovani, fuori dalle logiche delle riunioni di pochi per coinvolgere i tanti della nostra amata Cittadina. Una Coalizione che metta nella sua agenda politica amministrativa l’esclusivo interesse della Comunità, affinchè possa porre fine alle annose problematiche che insistono su tutto il territorio: Lavoro, Acqua, Rifiuti e Nuovo Assetto Urbanistico sono le impellenti priorità, per le quali i Cittadini serresi aspettano risposte ormai da decenni.
Avere le capacità di capire che un modello politico può essere superato, vuol dire anche avere la consapevolezza dei propri mezzi e, soprattutto, sapere che si può dare tanto alla propria Cittadina in materia di idee, proposte, obiettivi in tutti i campi: sociale, economico, urbanistico, ambientale, sportivo, culturale e turistico.
Vogliamo coinvolgere tutte quelle forze perbene di Serra, a cui chiediamo di scendere in campo al nostro fianco e di sostenerci in questo progetto ambizioso. Un progetto che si fondi principalmente su quel senso di comunità che dobbiamo ritrovare al più presto, mettendo da parte le ambizioni e gli interessi personali e lavorando per una Serra San Bruno che possa rinascere più forte e più ambiziosa di prima.
 
Michele Ciconte, Cosimo Polito, Giuseppe Raffele, Vito Regio, Bruno Rosi.

Serra: servizio Wi-Fi pubblico e gratuito attivato nella zona della Certosa

E’ stato attivato oggi nella zona della Certosa di Serra San Bruno l’impianto WI-FI pubblico basato su protocollo “WiFi4EU”.

Il servizio, la cui realizzazione è stata finanziata con fondi europei, sarà disponibile presso: il Museo della Certosa, il parcheggio adiacente ed il viale contiguo all’ingresso principale del monastero.

La rete “WiFi4EU” si aggiunge alla rete wifi pubblica già esistente denominata “Visit Serra” e presente presso le chiese principali del paese e nelle piazze antistanti, su un tratto di corso Umberto I° e in piazza Carmelo Tucci.

In questo momento le due reti hanno una modalità d'accesso differente, pur mantenendo la gratuità del servizio.

Per connettersi è sufficiente selezionare, dalle impostazioni del proprio dispositivo, la rete denominata “WiFi4EU Serra San Bruno”. Si aprirà la pagina di login, senza registrazione o inserimento di dati, in modalità semplice e veloce “one click to connect”. Il servizio WiFi4EU è completamente gratuito.

La rete consente, peraltro, agli ospiti del museo, di avere approfondimenti “a portata di click”, favorendo il pieno coinvolgimento del visitatore e contribuendo a rendere ancora più interessante e affascinante l’esperienza presso il sito.

"Con questo servizio - si legge in una nota del commissario straordinario al Comune, Salvatore Guerra -diamo la possibilità ai cittadini e soprattutto ai turisti di poter usufruire della rete internet gratuitamente. Serra San Bruno diventa una città sempre più smart, più vicina ai cittadini ed Europea".

Serra - Candidato a sindaco: l’ex maggioranza avrebbe scelto Procopio

Potrebbe essere giunto ad un punto di svolta il totonomi per l’individuazione del candidato a sindaco della lista che nascerà dalla confluenza tra “La Serra Rinasce” ed “In alto volare”.

Secondo indiscrezioni piuttosto attendibili, a guidare la compagine che raccoglierà anime provenienti sia dal centrosinistra che dal centrodestra, dovrebbe essere Antonio Procopio.

Il profilo dell’ex assessore comunale sembra aver messo d’accordo i maggiorenti della coalizione, che avrebbero dunque deciso di puntare su una figura vicina al centrosinistra, ma potenzialmente capace d’intercettare un consenso trasversale.

Pertanto, in attesa di eventuali evoluzioni che potrebbero portare alla nascita di una terza lista, Procopio sarà chiamato a contendersi la fascia di primo cittadino con il candidato del movimento civico Liberamente, Alfredo Barillari.

Iniziati i lavori di manutenzione del verde lungo le strade statali del Vibonese e del Catanzarese

Dopo il fermo per l’ emergenza covid-19, continuano le attività di manutenzione del verde lungo le strade statali tra le province di Vibo Valentia e Catanzaro.

Gli interventi, da parte delle Squadre Anas, hanno già interessato nelle scorse settimane i tratti nella provincia di Vibo Valentia e precisamente la Ss182 nel comune di San Gregorio d’Ippona, ed inoltre, in questi giorni, sono in corso le attività lungo la Ss18 'Tirrena Inferiore' tra i comuni di Vibo Valentia e Mileto.

Da venerdì, partiranno le attività di taglio erba lungo la ex Ss110 tra i comuni di Pizzo, Francavilla Angitola, Maierato, Monterosso Calabro e San Nicola Crissa e sulla SS18 da Falerna fino a Rosarno.

Attualmente, le attività in corso lungo la 713 ‘Trasversale delle Serre’ stanno interessando i comuni di Serra San Bruno, Spadola e Simbario.

Anche in provincia di Catanzaro, sono attualmente in corso gli interventi di taglio erba lungo  la la strada statale 106 'Jonica', tra i comuni di Soverato e Montepaone.

 

Serre: riaprono i punti prelievi – Gli orari

  1. Da domani (1 luglio) al 14 agosto prossimo nelle giornate di martedì, mercoledì, giovedì e venerdì, saranno riaperti, presso le postazioni di continuità assistenziale, i punti prelievi dell’area territoriale di Serra San Bruno, specificatamente nei comuni di Dinami, Arena, Acquaro, Fabrizia, Nardodipace e nelle frazioni di Monsoreto di Dinami e Cassari di Nardodipace.

Di seguito il piano di lavoro con gli orari di apertura al pubblico:

  • martedì: nella postazione di continuità assistenziale (guardia medica) Dinami - orario  apertura punto prelievi al pubblico dalle ore 8.00 alle ore 9.30. si precisa che il terzo martedì del mese sarà possibile effettuare prelievi a domicilio nella frazione di Monsoreto di Dinami, previa prenotazione;
  • mercoledì: nella postazione di continuità assistenziale (guardia medica) Arena orario apertura punto prelievi al pubblico dalle ore 8.00 alle ore 9.30.
  • giovedì: nella postazione di continuità assistenziale (guardia medica) Acquaro - orario apertura punto prelievi al pubblico dalle ore 8.00 alle ore 9.30.
  • venerdì: nella postazione di continuità assistenziale (guardia medica) Fabrizia orario apertura punto prelievi al pubblico dalle ore 8.00 alle ore 9.30
  • il primo venerdì del mese nella postazione di continuità assistenziale (guardia medica) di Nardodipace - orario apertura punto prelievi al pubblico: dalle ore 8.00 alle ore 9.30;
  • il terzo venerdì del mese Cassari nella postazione di continuità assistenziale (guardia medica) - orario apertura punto prelievi al pubblico dalle ore 8.00 alle ore  9.30.

 L’attività assistenziale infermieristica sarà garantita nel rispetto delle misure procedurali e del distanziamento sociale previste per il covid 19.

Serra, redatto il nuovo Piano di protezione civile

“Il Comune di Serra San Bruno, attesa l’importanza primaria e strategica della Protezione Civile soprattutto in chiave di previsione e prevenzione dei rischi multifattoriali, ha avviato la riorganizzazione del servizio al fine di poter garantire alla popolazione una risposta tempestiva ed efficace per fronteggiare le prime necessità in caso di emergenze”.

Questo l’incipit di un comunicato diffuso da Salvatore Guerra e Sergio Raimondo, rispettivamente commissario e sub commissario al Comune di Serra San bruno.

“In tale ottica – prosegue la nota - sono stati interessati gli uffici preposti per la predisposizione di un piano redatto in conformità alle vigenti disposizioni in materia. Ciò si è reso necessario in quanto lo strumento vigente, approvato nell’anno 2009 ed aggiornato nell’anno 2012, non è adeguato alle attuali esigenze di Protezione Civile. Gli uffici interessati hanno redatto e sottoposto all’approvazione un piano redatto tenendo conto dell’evoluzione normativa in materia con particolare riferimento alle linee guida approvate dalla Regione Calabria con D.G.R. n. 611 del 20/12/2019. In particolare sono stati introdotti nel piano per i rischi di incendi boschivi e di interfaccia/meteorologico (neve, gelate e venti forti)/sanitario, i relativi scenari ed i modelli di intervento. In data odierna il piano redatto sarà messo in pubblicazione per 30 giorni sul sito dell’Ente (www.comune.serrasanbruno.vv.it) per consentire a chiunque di produrre osservazioni, suggerimenti ed informazioni mirate al suo miglioramento. Ultimato il periodo di pubblicazione e dopo la valutazione delle eventuali osservazioni, suggerimenti ed informazioni pervenute, si procederà con l’approvazione definitiva. Dopo l’approvazione si procederà con l’individuazione e la nomina di tutte le figure previste nel piano (Coordinatore, Responsabili di funzione, componenti Unità Tecnica Mobile Comunale) e, considerato che il Piano di Protezione Civile potrà raggiungere gli obiettivi fissati solo con la collaborazione di tutti, ad una divulgazione massima finalizzata a rendere lo strumento conosciuto a tutta la cittadinanza. Infine – conclude il comunicato - nel solco di una attività di prevenzione condivisa e sinergica, con Delibera n. 7/2020 è stato approvato il nuovo regolamento per la costituzione del Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile ed in data 17/06/2020 è stato pubblicato l’avviso pubblico per l’adesione rivolto a tutti i cittadini”.

  • Pubblicato in Politica
Sottoscrivi questo feed RSS