Serra: servizio Wi-Fi pubblico e gratuito attivato nella zona della Certosa

E’ stato attivato oggi nella zona della Certosa di Serra San Bruno l’impianto WI-FI pubblico basato su protocollo “WiFi4EU”.

Il servizio, la cui realizzazione è stata finanziata con fondi europei, sarà disponibile presso: il Museo della Certosa, il parcheggio adiacente ed il viale contiguo all’ingresso principale del monastero.

La rete “WiFi4EU” si aggiunge alla rete wifi pubblica già esistente denominata “Visit Serra” e presente presso le chiese principali del paese e nelle piazze antistanti, su un tratto di corso Umberto I° e in piazza Carmelo Tucci.

In questo momento le due reti hanno una modalità d'accesso differente, pur mantenendo la gratuità del servizio.

Per connettersi è sufficiente selezionare, dalle impostazioni del proprio dispositivo, la rete denominata “WiFi4EU Serra San Bruno”. Si aprirà la pagina di login, senza registrazione o inserimento di dati, in modalità semplice e veloce “one click to connect”. Il servizio WiFi4EU è completamente gratuito.

La rete consente, peraltro, agli ospiti del museo, di avere approfondimenti “a portata di click”, favorendo il pieno coinvolgimento del visitatore e contribuendo a rendere ancora più interessante e affascinante l’esperienza presso il sito.

"Con questo servizio - si legge in una nota del commissario straordinario al Comune, Salvatore Guerra -diamo la possibilità ai cittadini e soprattutto ai turisti di poter usufruire della rete internet gratuitamente. Serra San Bruno diventa una città sempre più smart, più vicina ai cittadini ed Europea".

Serra - Candidato a sindaco: l’ex maggioranza avrebbe scelto Procopio

Potrebbe essere giunto ad un punto di svolta il totonomi per l’individuazione del candidato a sindaco della lista che nascerà dalla confluenza tra “La Serra Rinasce” ed “In alto volare”.

Secondo indiscrezioni piuttosto attendibili, a guidare la compagine che raccoglierà anime provenienti sia dal centrosinistra che dal centrodestra, dovrebbe essere Antonio Procopio.

Il profilo dell’ex assessore comunale sembra aver messo d’accordo i maggiorenti della coalizione, che avrebbero dunque deciso di puntare su una figura vicina al centrosinistra, ma potenzialmente capace d’intercettare un consenso trasversale.

Pertanto, in attesa di eventuali evoluzioni che potrebbero portare alla nascita di una terza lista, Procopio sarà chiamato a contendersi la fascia di primo cittadino con il candidato del movimento civico Liberamente, Alfredo Barillari.

Iniziati i lavori di manutenzione del verde lungo le strade statali del Vibonese e del Catanzarese

Dopo il fermo per l’ emergenza covid-19, continuano le attività di manutenzione del verde lungo le strade statali tra le province di Vibo Valentia e Catanzaro.

Gli interventi, da parte delle Squadre Anas, hanno già interessato nelle scorse settimane i tratti nella provincia di Vibo Valentia e precisamente la Ss182 nel comune di San Gregorio d’Ippona, ed inoltre, in questi giorni, sono in corso le attività lungo la Ss18 'Tirrena Inferiore' tra i comuni di Vibo Valentia e Mileto.

Da venerdì, partiranno le attività di taglio erba lungo la ex Ss110 tra i comuni di Pizzo, Francavilla Angitola, Maierato, Monterosso Calabro e San Nicola Crissa e sulla SS18 da Falerna fino a Rosarno.

Attualmente, le attività in corso lungo la 713 ‘Trasversale delle Serre’ stanno interessando i comuni di Serra San Bruno, Spadola e Simbario.

Anche in provincia di Catanzaro, sono attualmente in corso gli interventi di taglio erba lungo  la la strada statale 106 'Jonica', tra i comuni di Soverato e Montepaone.

 

Serre: riaprono i punti prelievi – Gli orari

  1. Da domani (1 luglio) al 14 agosto prossimo nelle giornate di martedì, mercoledì, giovedì e venerdì, saranno riaperti, presso le postazioni di continuità assistenziale, i punti prelievi dell’area territoriale di Serra San Bruno, specificatamente nei comuni di Dinami, Arena, Acquaro, Fabrizia, Nardodipace e nelle frazioni di Monsoreto di Dinami e Cassari di Nardodipace.

Di seguito il piano di lavoro con gli orari di apertura al pubblico:

  • martedì: nella postazione di continuità assistenziale (guardia medica) Dinami - orario  apertura punto prelievi al pubblico dalle ore 8.00 alle ore 9.30. si precisa che il terzo martedì del mese sarà possibile effettuare prelievi a domicilio nella frazione di Monsoreto di Dinami, previa prenotazione;
  • mercoledì: nella postazione di continuità assistenziale (guardia medica) Arena orario apertura punto prelievi al pubblico dalle ore 8.00 alle ore 9.30.
  • giovedì: nella postazione di continuità assistenziale (guardia medica) Acquaro - orario apertura punto prelievi al pubblico dalle ore 8.00 alle ore 9.30.
  • venerdì: nella postazione di continuità assistenziale (guardia medica) Fabrizia orario apertura punto prelievi al pubblico dalle ore 8.00 alle ore 9.30
  • il primo venerdì del mese nella postazione di continuità assistenziale (guardia medica) di Nardodipace - orario apertura punto prelievi al pubblico: dalle ore 8.00 alle ore 9.30;
  • il terzo venerdì del mese Cassari nella postazione di continuità assistenziale (guardia medica) - orario apertura punto prelievi al pubblico dalle ore 8.00 alle ore  9.30.

 L’attività assistenziale infermieristica sarà garantita nel rispetto delle misure procedurali e del distanziamento sociale previste per il covid 19.

Serra, redatto il nuovo Piano di protezione civile

“Il Comune di Serra San Bruno, attesa l’importanza primaria e strategica della Protezione Civile soprattutto in chiave di previsione e prevenzione dei rischi multifattoriali, ha avviato la riorganizzazione del servizio al fine di poter garantire alla popolazione una risposta tempestiva ed efficace per fronteggiare le prime necessità in caso di emergenze”.

Questo l’incipit di un comunicato diffuso da Salvatore Guerra e Sergio Raimondo, rispettivamente commissario e sub commissario al Comune di Serra San bruno.

“In tale ottica – prosegue la nota - sono stati interessati gli uffici preposti per la predisposizione di un piano redatto in conformità alle vigenti disposizioni in materia. Ciò si è reso necessario in quanto lo strumento vigente, approvato nell’anno 2009 ed aggiornato nell’anno 2012, non è adeguato alle attuali esigenze di Protezione Civile. Gli uffici interessati hanno redatto e sottoposto all’approvazione un piano redatto tenendo conto dell’evoluzione normativa in materia con particolare riferimento alle linee guida approvate dalla Regione Calabria con D.G.R. n. 611 del 20/12/2019. In particolare sono stati introdotti nel piano per i rischi di incendi boschivi e di interfaccia/meteorologico (neve, gelate e venti forti)/sanitario, i relativi scenari ed i modelli di intervento. In data odierna il piano redatto sarà messo in pubblicazione per 30 giorni sul sito dell’Ente (www.comune.serrasanbruno.vv.it) per consentire a chiunque di produrre osservazioni, suggerimenti ed informazioni mirate al suo miglioramento. Ultimato il periodo di pubblicazione e dopo la valutazione delle eventuali osservazioni, suggerimenti ed informazioni pervenute, si procederà con l’approvazione definitiva. Dopo l’approvazione si procederà con l’individuazione e la nomina di tutte le figure previste nel piano (Coordinatore, Responsabili di funzione, componenti Unità Tecnica Mobile Comunale) e, considerato che il Piano di Protezione Civile potrà raggiungere gli obiettivi fissati solo con la collaborazione di tutti, ad una divulgazione massima finalizzata a rendere lo strumento conosciuto a tutta la cittadinanza. Infine – conclude il comunicato - nel solco di una attività di prevenzione condivisa e sinergica, con Delibera n. 7/2020 è stato approvato il nuovo regolamento per la costituzione del Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile ed in data 17/06/2020 è stato pubblicato l’avviso pubblico per l’adesione rivolto a tutti i cittadini”.

  • Pubblicato in Politica

Serra - Verso le Comunali, Ferragina lancia l'iniziativa #MiglioriamoSerra

Si propone di “coinvolgere tutti i cittadini, dai più giovani agli anziani, nella politica locale e renderli partecipi del cambiamento”.

Questo lo scopo dell’iniziativa #MiglioriamoSerra, lanciata da Giuseppe Ferragina a distanza di qualche giorno dalla decisione di scendere in campo alle prossime elezioni amministrative.

In considerazione dei “diversi problemi” che affliggono la cittadina - dalla“ situazione dell'acqua potabile, alla sanità” -  Ferragina ha deciso di dare voce ai serresi.

“La mia iniziativa – si legge in una nota -  si svolgerà in due fasi. Nella prima verranno raccolte tutte le idee avanzate, con l'obiettivo di migliorare la nostra Serra, dal turismo all'urbanistica, dall’ambiente alla sanità, dai trasporti alla sicurezza fino ad arrivare alle grandi opere e ad ogni altra iniziativa che possa contribuire allo sviluppo della città. Nella seconda fase i cittadini saranno invitati online a scegliere le migliori idee tra quelle raccolte”.

“Scopo dell’iniziativa” è portare “all'attenzione del candidato a sindaco e della squadra, le due proposte più votate” e quindi inserirle nel programma elettorale dopo averne “valutato e verificato la possibile attuazione”.

L’invito di Ferragina è rivolto a tutti i cittadini, poiché “Serra San Bruno – scrive - è la nostra città e tutti abbiamo il dovere di valorizzarla”.

Dal momento che non è possibile “allestire un gazebo”, le proposte potranno essere inviate sulla pagina Facebook  miglioriamo Serra (che sarà attiva nei prossimi giorni) o tramite mail, all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Pubblicato in Politica

Serra - Verso le Comunali, Carrera: "Lascio ‘In Alto volare’, sto valutando la candidatura in un’altra lista"

“Con riferimento alle prossime elezioni amministrative in programma a Serra San Bruno, da ex componente di ’In Alto volare’ preciso che non è mia intenzione sostenere il movimento”.

E’ quanto si legge un comunicato di Angelo Carrera.

“ Anzi – aggiunge Carrera - sto valutando la possibilità di scendere in campo per la corsa alla carica di consigliere comunale con una lista differente rispetto a quella di “In Alto volare’”.

  • Pubblicato in Politica

Serra - Verso le comunali, Zaffino:"Mi candido con Liberamente, non sono interessato ad una lista di centrodestra"

Indipendentemente dall'eventuale presenza di una lista ispirata al centrodestra, alle prossime elezioni comunali di Serra San Bruno, il coordinatore cittadino di Fratelli d'Italia, Salvatore Zaffino, correrà con la compagine del movimento civico "Liberamente".

A confermarlo, in un comunicato stampa, è il diretto interessato, per il quale: “Fermo restando che, da quando sono stato nominato coordinatore  cittadino di FdI, ho sempre profuso il massimo dell’impegno in tutti gli appuntamenti elettorali che si sono presentati e sempre con ottimi risultati per il partito, precisando che il mio pensiero non è rivolto a nessuno in particolare, riguardo all’eventuale formazione di una lista di centrodestra (nel momento in cui dovessi essere contattato) posso dire di non avere intenzione di farne parte”.  "L’appartenenza politica – spiega Zaffino – non è un vestito da indossare a seconda della competizione elettorale che si presenta. Non si può pensare che ci siano sempre, solo e comunque gli interessi personali prima di quelli della nostra comunità. L’amore che mi lega al mio paese mi porta a cercare di dare, attraverso le prossime amministrative, il mio modesto contributo per poter dare speranza ad una terra che negli anni è stata depredata di quasi tutti quei servizi atti a rendere più vivibile la quotidianità del nostro paese. Lo farò scendendo in campo con il movimento civico Liberamente”. Zaffino, che non rinuncia ad assestare una stilettata all'apparente innaturale alleanza tra "La Serra rinasce" e "in Alto volare", aggiunge: “Gli inciuci che si vedono a livello nazionale rispecchiano in pieno le alleanze che si stanno delineando a Serra San Bruno per le prossime amministrative. In primis la lista Censore-Salerno che, dopo aver spaccato intere famiglie negli ultimi 20 anni, viaggiano d’amore e d’accordo sempre in nome del bene comune. La falsità più grande che possa esistere. Spero – conclude – sia arrivato il momento che i cittadini serresi diano una spallata a questo meschino modo di fare politica”.

  • Pubblicato in Politica
Sottoscrivi questo feed RSS