Serra: tre piante di marijuana in camera da letto, 23enne finisce nei guai

Produzione, traffico e detenzione di sostanze stupefacenti. Queste le accuse con le quali un ragazzo di 23 anni è stato denunciato a Serra San Bruno dai poliziotti del locale Commissariato.

In particolare, il giovane è stato fermato e sottoposto a perquisizione durante un posto di controllo. Gli agenti hanno, quindi, deciso di estendere l’attività  anche  all’abitazione  del 23enne, nella cui camera da letto hanno rinvenuto tre piantine di marijuana coltivate in altrettanti vasi di plastica e riscaldate da una lampada. Inoltre, in uno zainetto sono stati trovati un bilancino di precisione, un tirapugni e un grinder.

Per tale motivo, il 23enne è stato denunciato anche per il reato di porto ingiustificato di armi ed oggetti atti ad offendere.

  • Published in Cronaca

A Serra una ‘panchina rossa’ contro la violenza sulle donne

E' partito anche da Serra San Bruno un segnale nella lotta alla violenza sulle donne. 

Un atto simbolico quello della predisposizione della panchina rossa, realizzata dagli studenti della scuola media, che si traduce in un messaggio di presenza ideale delle vittime di azioni insensate che devono essere rifiutate e condannate con forza e che non devono trovare spazio in nessuna società.

L’amministrazione comunale e la dirigenza della scuola media “Ignazio Larussa”, in questo senso, hanno voluto conferire significato concreto alla giornata del 25 novembre promuovendo un evento di sensibilizzazione che coinvolge tutti, a partire dai più giovani.

Il  sindaco Alfredo Barillari ha sottolineato come “la violenza nasce dalla convinzione di essere superiori, da atteggiamenti maschilisti basati su una distorta gerarchia dei ruoli di genere, nei gesti quotidiani che vedono le donne come oggetto”.

“Oggi – ha spiegato il primo cittadino - nella giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, con le studentesse e gli studenti della scuola media, abbiamo ribadito la necessità di costruire una società basata sul rispetto e l’uguaglianza. I lavori e la panchina rossa realizzati in questa occasione, rappresentano un impegno che assumiamo insieme alle nuove generazioni per vivere un futuro migliore”. 

Gli studenti hanno condiviso riflessioni e pensieri, esprimendo l’intenzione di voler respingere la violenza in tutte le sue forme.

Serra, celebrata la “Festa degli alberi”: gli studenti danno il loro contributo per il futuro del pianeta

Diffondere la cultura del rispetto e della valorizzazione dell’ambiente, sensibilizzando soprattutto le nuove generazioni che rappresentano il futuro del pianeta. È stato questo lo scopo precipuo della “Festa degli alberi”, promossa dal Comune di Serra San Bruno in collaborazione con l’Istituto comprensivo “Azaria Tedeschi”, i Carabinieri del Nucleo Forestale Biodiversità di Mongiana e l’Ordine dei dottori agronomi e forestali della provincia di Vibo Valentia.

L’iniziativa – che ha visto la partecipazione attiva di una rappresentanza dei ragazzi delle quinte classi della scuola primaria e delle prime classi della scuola secondaria - si è snodata in due momenti: un convegno informativo e una fase più pratica con la piantumazione degli alberi presso il piazzale antistante il Museo della Certosa.

Dopo i saluti e l’introduzione tematica del sindaco Alfredo Barillari, del dirigente scolastico Giovanni Valenzisi e del rappresentante dei Carabinieri forestali Mimmo Minichini, sono intervenuti l’appuntato scelto Mariadele Inzitari, che ha ringraziato l’assessore Raffaela Ariganello per l’organizzazione dell’iniziativa e ha ricordato le origini della Festa; dell’agronomo Christoph Nardo, che ha spiegato le varie fasi della crescita dell’albero, l’importanza degli ecosistemi dal punto di vista naturale, storico ed economico; dell’appuntato scelto Luigi Cavallaro, che si è soffermato su cause ed effetti del dissesto idrogeologico e sull’esigenza di arrestare il dissesto idrogeologico.

Evidente l’entusiasmo dei ragazzi che hanno poi dato il loro contributo al rimboschimento con la messa a dimora degli alberi, che regaleranno colore e ossigeno a Serra San Bruno.

“Un giocattolo per un sorriso”, iniziativa dell’Aval di Serra per i pazienti dell’ospedale pediatrico “Bambin Gesù”

E’ iniziata sabato scorso la campagna promossa dall’Aval di Serra San Bruno “Un giocattolo per un sorriso”. L’iniziativa del sodalizio guidato da Francesco Gallè è stata predisposta in sinergia con l’ospedale pediatrico “Bambin Gesù” di Roma, per raccogliere  giocattoli e materiali didattici da destinare ai  piccoli pazienti del nosocomio romano.

Per contribuire all’iniziativa,  fino al prossimo 16 dicembre, sarà possibile consegnare i giochi direttamente presso la sede dell’Aval in via Giuseppe Verdi, 6. L’elenco dei giocattoli e dei materiali da donare è disponibile sulle pagine social dell’Aval.

Serra, lunedì la Giornata nazionale degli alberi

Serra San Bruno si appresta a festeggiare la Giornata nazionale degli alberi. L’evento, che avrà luogo lunedì prossimo nel rispetto della normativa anti-Covid, prenderà il via nell'aula magna dell'Istituto comprensivo “Azaria Tedeschi” con un convegno, durante il quale il sindaco Alfredo Barillari, il dirigente scolastico Giovanni Valenzisi, l’agronomo Christoph Nardo e i carabinieri forestali Mariadele Inzitari e Luigi Cavallaro, parleranno di tutela dell'ambiente, riduzione dell'inquinamento e valorizzazione degli alberi.

Seguirà, quindi, un'attività di piantumazione da parte degli alunni.

Soddisfatta per l’organizzazione dell’avvenimento l’assessore Raffaela Ariganello, convinta della necessità di trasmettere, soprattutto ai giovani, “la cultura del rispetto dell’ambiente e della valorizzazione dei luoghi naturali”. “I ragazzi – ha affermato – rappresentano il nostro futuro ed il loro approccio verso le tematiche naturali ci fa ben sperare. L'impegno, la passione e la sinergia ci fanno fare grandi cose”.

 

Serra, Nesci incontra i sindaci del circondario

Domani alle ore 16, presso il Comune di Serra San Bruno, il sottosegretario per il Sud e la coesione territoriale Dalila Nesci incontrerà i sindaci della zona per illustrare il Contratto istituzionale di sviluppo della Calabria.

Saranno presenti i Sindaci di Brognaturo, Fabrizia, Mongiana, Nardodipace, San Nicola da Crissa, Serra San Bruno, Simbario, Spadola, Vallelonga, Dinami e Filadelfia. 

  • Published in Politica

Serra: ricordati i Caduti di tutte le guerre

Si sono svolti stamattina, nel pieno rispetto della normativa anti-Covid ed in un contesto di sobrietà, gli eventi commemorativi in onore dei Caduti di tutte le guerre.

Nella chiesa Matrice ha avuto luogo la santa messa, celebrata da monsignor Leonardo Calabretta, alla quale hanno preso parte componenti dell’amministrazione comunale e i rappresentanti territoriali dell’Arma dei Carabinieri, della Polizia di Stato, dei Carabinieri forestali, dei Vigili del fuoco, della Polizia municipale e delle Guardie ecozoofile.

Alla celebrazione religiosa ha fatto seguito la commovente deposizione della corona di alloro presso il monumento ai Caduti di piazza Azaria Tedeschi.

Il sindaco Alfredo Barillari - dopo aver ricordato che il 4 novembre è la giornata celebrativa dell’Unità nazionale, delle forze armate e la commemorazione dei Caduti - ha sottolineato la necessità di riconoscere il valore di coloro i quali hanno difeso la propria Patria anche a costo della loro vita e di mantenere sempre vivo il ricordo di uomini che devono rappresentare un modello anche per le nuove generazioni.

Il primo cittadino ha inoltre rimarcato la rilevanza ed il ruolo della memoria, ribadendo l’esigenza di rafforzare il senso di comunità.

Serra: domani allerta meteo "arancione"

"Per domani prevista allerta meteo arancione: si raccomanda cautela e prudenza, limitando gli spostamenti allo stretto necessario.
L’Unità di crisi/Centro coordinamento soccorsi, convocata e coordinata dalla Prefettura di Vibo, continua a monitorare la situazione sull’intero territorio".
 
Lo fa sapere il sindaco di Serra San Bruno, Alfredo Barillari.

 

Subscribe to this RSS feed