La Tonno Callipo vince l'XI edizione del Memorial Nonno Gino a Veroli

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3 – Emma Villas Aubay Siena 1

Progressione set: (25-21, 25-22, 16-25, 25-20)

La Tonno Callipo Calabria Volley Vibo Valentia vince l’undicesima edizione del Memorial “Nonno Gino” battendo a Veroli l’Emma Villas Siena.

Esattamente come avvenne nel 2016 quando trovandosi in finale con la stessa avversaria la formazione giallorossa vinse per 3-0. Poi lo scorso anno si posizionò sul podio battendo invece Castellana Grotte.

Dunque per la terza volta i calabresi riescono a conquistare il trofeo messo in palio nella storica manifestazione organizzata da Sora, dopo essere approdati in finale per aver superato nella semifinale di ieri la Top Volley Latina, altra squadra di Superlega.

Una partita bella e portata avanti alla grande da due formazioni che hanno le carte in regola per poter dire la loro nei rispettivi campionati. Quattro set ben giocati che hanno messo in mostra la bontà della rosa dei vibonesi, che hanno menato le danze a loro piacimento. Ci piace segnalare la gara dell’opposto tedesco Hirsh, che ha giocato al posto del suo compagno di ruolo, il brasiliano Abouba. Un’alternanza giusta, quella che sta mettendo in atto il coach Cichello, che sa di poter contare su un ottimo gruppo, che sin dal primo giorno sta lavorando senza un attimo di sosta.

Per la cronaca: Allo starting players coach Cichello mette in campo il sestetto formato dalla diagonale composta da Baranowicz e Hirsch, Carle e Ngapeth schiacciatori, Vitelli e Chinenyeze al centro, Rizzo libero. Siena inizia con Falaschi in cabina di regia e Romanò opposto, Maruotti e Milan in banda, Zamagni e Gitto al centro, Marra libero. Nel primo set i calabresi realizzano i primi due punti dell’incontro, ma con il turno in battuta di Carmelo Gitto Siena ribalta la situazione: Sebastiano Milan realizza 3 punti, arriva anche la prima murata vincente dei biancoblu che con questo break si portano sul 2-5. Zamagni finalizza una veloce, anche lui ha cominciato bene la sfida. Romanò si fa sentire anche a muro, è +6 Siena (3-9). Hirsch trova un bel punto in diagonale, gli risponde Milan che ha iniziato la sfida alla grande. Dai nove metri Hirsch beffa i biancoblu e trova l’ace del 7-10. Ancora Zamagni a segno mentre Carle non trova la misura e schiaccia out (7-12). Hirsch e Chinenyeze dai nove metri ribaltano la situazione e portano avanti i calabresi (14-13).

La Tonno Calipo porta a tre i punti di vantaggio, Siena rintuzza con la pipe di Maruotti dopo una precedente grande difesa di Vibo. Ancora Maruotti a segno (20-18). Romanò trova alcuni punti di pregevole fattura, ma i calabresi riescono a far proprio il set grazie ad un Hirsch autore di 6 punti e con un Chinenyeze che ne mette a terra 5 e che si dimostra molto bravo anche al servizio. Per Siena 6 punti a testa per Milan e Romanò, la percentuale offensiva è del 47% mentre la positività di ricezione è al 35% (contro il 61% dei calabresi). Il primo set parla calabrese. La Tonno Callipo si impone con il risultato di 25-21. Nel secondo parziale i servizi di Gitto e Falaschi mettono in difficoltà Vibo Valentia. Il centrale di Siena è autore di un ace con la sua battuta float, sul servizio del palleggiatore biancoblu Siena allunga e trova il punto break con il muro di Milan (2-5).

Milan realizza un grande ace e poco dopo Gitto si fa valere a muro. Siena lotta, tocca palloni a muro ma ovviamente la Tonno Callipo ha colpi e qualità da squadra di Superlega. Baranowicz guida il gruppo, realizza anche un ace potentissimo ed è autore di una murata vincente. Hirsch fa la sua parte. Sul 18-14 coach Graziosi chiede time out, dopo il quale la combinazione veloce Falaschi-Zamagni porta il -3 in casa senese. In campo entrano anche Mariano e Cappelletti, però i calabresi contraccano benissimo con il solito Hirsch (19-15). Gitto mostra buone cose ma i calabresi riescono a tenere il vantaggio. Il set si chiude con un errore in attacco di Romanò (25-22). L’inizio del terzo set è veemente da parte senese, subito +4 per la Emma Villas Aubay. Romanò martella con successo il punto del 3-7. Cala lievemente l’intensità del servizio della Tonno Callipo.

Siena ne approfitta e va a segno prima con Romanò e poi con Maruotti da posto 4 (8-12). Punto break della Emma Villas Aubay con la grande murata ancora di Carmelo Gitto (8-13). Mette la sua firma anche Mariano che ben si comporta contro il muro a due della Tonno Callipo. Il +8 senese arriva con la grande murata di Falaschi (9-17). Cichello inserisce Aboubacar al posto di Hirsch. Ma la Emma Villas Aubay continua a giocare assai bene in questo set. Dal centro Zamagni colpisce per il 13-22. Maruotti spedisce la palla all’incrocio delle righe (14-24). Mariano chiude il set sul 16-25. Siamo al quarto set: Lo schiacciatore della Tonno Callipo Carle realizza due punti molto belli, l’inerzia torna dalla parte dei calabresi (5-2). E’ ancora Carle a colpire e ora è 6-4. Gli risponde Maruotti per il -1 biancoblu.

Vibo accelera per provare a chiudere la gara in questo set. Siena sbaglia qualche servizio di troppo, poi la schiacciata di Romanò esce di poco e porta il punteggio sul 16-13. Hirsch schiaccia il 17-13. Un paio di errori dei calabresi consentono a Siena di riavvicinarsi (18-16). Bravo è anche Romanò a finalizzare in una situazione non semplice (19-17). Quando Baranowicz illumina per Hirsch il punteggio è sul 21-17. La chiude Mengozzi sul 25-20.

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Mengozzi (1), Marsili, Pierotti, Drame Neto Aboubacar (2), Vitelli (4), Ngapeth (9), Carle (11), Chinenyeze (13), Rizzo (L), Sardanelli (L), Baranowicz (2), Hirsch (17). Coach: Cichello. Assistente: D’Amico. Battute punto 5, battute sbagliate 17, muri punto 7.

EMMA VILLAS AUBAY SIENA: Zamagni (7), Marra (L), Cappelletti, Falaschi (2), Lucconi, Gitto (6), Zanni, Smiriglia, Crivellari, Mariano (5), Milan (9), Maruotti (14), Romanò (16). Coach: Graziosi. Assistente: Pelillo. Battute punto 2, battute errate 16, muri punto 9.

  • Pubblicato in Sport

Pallavolo: Sora espugna il PalaValentia, Tonno Callipo Ko in quattro set

La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora espugna il PalaValentia con  il punteggio di 1-3 e, grazie ai tre punti ottenuti sul campo della  Tonno Callipo, ottiene la matematica salvezza con tre giornate di  anticipo rispetto al termine della regular season.

I padroni di casa vincono in maniera rocambolesca ed in rimonta, annullando cinque palle  set, il primo set ai vantaggi (27-25).

Sora però inizia in maniera più  convincente il secondo set portandosi da subito avanti 1-7 ed a Marra e  compagni non riesce imbastire una reazione efficace.

Si gioca punto a  punto nelle fasi iniziali del terzo set, ma sono i padroni di casa a  trovare quattro punti di vantaggio ed a mantenere il vantaggio fino al  20-16. Sora però accorcia e con l’ace di Caneschi trova la parità,  23-23. Nel finale la compagine ciociara approfitta degli errori della  Tonno Callipo e fa suo il parziale con il punteggio di 23-25. Sora  legittima il vantaggio e conduce le operazioni anche nel quarto parziale  dopo un iniziale equilibrio.

È ancora Caneschi a spezzare l’equilibrio  con la sua battuta jump-float. Poi ci pensa il brasiliano Joao Rafael  (premiato Mvp della partita) a mettere a terra i palloni risolutori.  Coach Bagnoli inserisce Marsili, Domagala e Lopez e la Tonno Callipo ha  una reazione, ma non basta ad arginare la pressione avversaria. Petkovic  e compagni allungano ancora e nel finale fanno loro l’intera posta in  palio (20-25).

La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora espugna il PalaValentia con  il punteggio di 1-3 e, grazie ai tre punti ottenuti sul campo della  Tonno Callipo, ottiene la matematica salvezza con tre giornate di  anticipo rispetto al termine della regular season. I padroni di casa  vincono in maniera rocambolesca ed in rimonta, annullando cinque palle  set, il primo set ai vantaggi (27-25). Sora però inizia in maniera più  convincente il secondo set portandosi da subito avanti 1-7 ed a Marra e  compagni non riesce imbastire una reazione efficace.

Si gioca punto a  punto nelle fasi iniziali del terzo set, ma sono i padroni di casa a  trovare quattro punti di vantaggio ed a mantenere il vantaggio fino al  20-16. Sora però accorcia e con l’ace di Caneschi trova la parità,  23-23. Nel finale la compagine ciociara approfitta degli errori della Tonno Callipo e fa suo il parziale con il punteggio di 23-25. Sora  legittima il vantaggio e conduce le operazioni anche nel quarto parziale  dopo un iniziale equilibrio. E’ ancora Caneschi a spezzare l’equilibrio  con la sua battuta jump-float.

Poi ci pensa il brasiliano Joao Rafael  (premiato Mvp della partita) a mettere a terra i palloni risolutori. 

Coach Bagnoli inserisce Marsili, Domagala e Lopez e la Tonno Callipo ha  una reazione, ma non basta ad arginare la pressione avversaria. Petkovic  e compagni allungano ancora e nel finale fanno loro l’intera posta in  palio (20-25).

IL TABELLINO TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA – GLOBO BANCA POPOLARE DEL  FRUSINATE SORA 1-3 (27-25, 16-25, 23-25, 20-25)

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Zhukouski 3, Marra (L), Vitelli 6,  Marsili, Skrimov 12, Barreto Silva 1, Domagala 4, Al Hachdadi 19, Presta  1, Strohbach 9, Mengozzi 9, Lopez 2. Non entrati: Cappio (L2).  Allenatore: Bagnoli

GLONO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Marrazzo, Kedzierski 4,  Caneschi 9, Fey 8, Bonami (L), De Barros Ferreira 19, Bermudez, Petkovic  25, Di Martino 6. Non entrati: Esposito, Mauti (L2), Rawiak. Allenatore: Barbiero

ARBITRI: Venturi e Tanasi DURATA SET: 30’, 24’, 35’, 28’. Tot. 117’

NOTE: Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: bs 16, ace 5, ric. pos. 55%,  ric. perf. 38%, att. 42%, muri 9. Globo Banca Pop. del Frusinate Sora:  bs 14, ace 8, ric. pos. 51%, ric. perf. 28%, att. 45%, muri 11.

  • Pubblicato in Sport

Memorial “Nonno Gino”: domani sera i giallorossi affronteranno i padroni di casa del Sora

Altro fine settimana di test pre-campionato per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia.

Dopo l’amichevole disputata domenica scorsa in casa della BCC Castellana Grotte, la compagine giallorossa è pronta a disputare il Memorial “Nonno Gino”, torneo organizzato dalla Globo Banca Popolare del Frusinate Sora.

Il tecnico Matteo Battocchio potrà contare su due pedine in più, i due schiacciatori, reduci dal Mondiale, Tomas Lopez e Todor Skrimov (ora all’appello mancano solo l’head-coach Valentini e lo schiacciatore brasiliano Barreto Silva, entrambi impegnati nella Final Six in corso di svolgimento a Torino).

Nella kermesse che si disputerà a Veroli (Sora disputerà le partite casalinghe nell’impianto della cittadina frusinate), parteciperanno anche la neopromossa Emma Villas Siena e la BCC Castellana Grotte.

Fischio d’inizio al PalaCoccia domani pomeriggio alle ore 17:30 con la prima sfida tra Siena e Castellana Grotte, mentre alle 19:30 via al match tra Sora e Tonno Callipo. Domenica 30 settembre alle ore 16:00 si giocherà la finale 3°-4° posto e a seguire si disputerà la finale 1°-2° posto.

 

  • Pubblicato in Sport

Volley, ottavi play off Challenge UnipolSai: la Tonno Callipo batte Sora  3-1 e conquista la Gara 1

La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia fa sua Gara 1 degli ottavi di finale Play Off Challenge UnipolSai, battendo la Biosì Indexa Sora con il punteggio di 3-1.

Una gara ben giocata dalla squadra di coach Fronckowiak, contro un avversario che ha lottato come sempre ha fatto nel corso di questa stagione, ma con meno brillantezza.

Coscione e compagni, infatti, sono apparsi più lucidi e determinati commettendo meno errori diretti rispetto alla compagine di coach Barbiero.

Assoluto trascinatore della Tonno Callipo è stato Jacopo Massari, Mvp del match con 17 punti realizzati, il 59% in attacco e 4 muri realizzati.

Molto bene anche il resto della squadra con Patch sugli scudi in battuta, Coscione macina kilometri in campo e Verhees in attacco (89% per il belga).

Al fischio d’inizio giallorossi in campo con Coscione al palleggio, Patch opposto, Costa e Verhees al centro, Lecat e Massari in posto 4, Marra libero. 

Sora con Seganov in regia, Petkovic opposto, Caneschi e Mattei centrali, Rosso e Nielsen di banda, Santucci libero. Approccio positivo della Tonno Callipo alla partita, ma Sora ha risposto colpo sul colpo fino all’ultimo pallone risolto con una gemma in attacco di Patch.

Nel secondo set i padroni di casa hanno commesso troppi errori dando il via libera ad una Sora quadrata, sorretta dal sempre positivo Petkovic.

Nel terzo parziale Patch in battuta (ad inizio terzo set) e Massari in attacco guidano la Tonno Callipo a vincere in scioltezza il set (chiuso con l’89% di positività in attacco).

Quarto set sulla falsa riga del terzo, ma con Sora più fallosa e meno brillante.

Barbiero rivoluziona l’assetto dei suoi e la squadra lo ripaga portandosi fino a -3 dalla Tonno Callipo che si era portata avanti fino al 16-7.

Nel finale, sul 23-20, la Tonno Callipo sfrutta gli errori in attacco del capitano sorano Rosso e conquista il set 25-20 e la vittoria in quattro set davanti ad un pubblico del PalaValentia festante per il risultato positivo conquistato.

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA – BIOSI’ INDEXA SORA 3-1 (25-23, 12-25, 25-18, 25-20)

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Costa 8, Coscione 1, Marra (L), Lecat 6, Izzo, Corrado, Massari 17, Domagala, Verhees 8, Patch 16, Felix, Presta. Non entrati: Torchia. Allenatore: Fronckowiak

BIOSI’ INDEXA SORA: Marrazzo 1, Penning 1, Caneschi 4, Fey 5, Santucci (L), Nielsen 5, Rosso 9, Mattei 9, Duncan-Thibault 3, Seganov 4, Petkovic 18. Non entrati: Farina, Lucarelli, Mauti. Allenatore: Barbiero

ARBITRI: Cappello e Spinnicchia

DURATA SET: 28’, 23’, 25’, 27’. Tot. 103’.

NOTE: spettatori 608, incasso € 581. Mvp Jacopo Massari. Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: bs 18, ace 4, ric. pos. 48%, ric. perf. 27%, att. 54%, muri 8. Biosì Indexa Sora: bs 21, ace 4, ric. pos. 44%, ric. perf. 15%, att. 54%, muri 6.

  • Pubblicato in Sport

Volley: la Tonno Callipo si arrende alla Biosì Indexa Sora

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA – BIOSI’ INDEXA SORA 2-3 (23-25, 22-25, 25-22, 25-19, 11-15)

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Costa 5, Coscione 1, Marra (L), Geiler 4, Michalovic, Barreto Silva 19, Barone 4, Thiago Alves 8, Maccarone, Diamantini 8, Rejlek 24. Non entrati: Buzzelli, Corrado, Torchia (L2). Allenatore: Kantor

BIOSI’ INDEXA SORA: Marrazzo, Gotsev 6, Tiozzo 1, Santucci (L), Kalinin 8, Rosso 25, Mattei 3, Seganov 1, Sperandio 4, Miskevich 28, De Marchi. Non entrati: Corsetti (L2), Lucarelli, Mauti. Allenatore: Bagnoli

ARBITRI: Cappello e Gnani

NOTE: spettatori 1000, incasso 3200. Durata set: 30’, 30’, 27’, 28’, 17’. Tot. 132’. Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: bs 13, ace 3, ric. pos. 64%, ric.perf. 30%, att. 53%, muri 4. Biosì Indexa Sora: bs 19, ace 5, ric. pos. 58%, ric. perf. 25%, att. 52%, muri 9.

Il Pala Valentia si conferma terreno fertile per la Biosì Indexa Sora. La squadra di coach Bruno Bagnoli espugna il campo della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia al tie-break al termine dell’ennesima maratona giocata dalle due squadre negli ultimi precedenti.

Partita caratterizzata dai due volti con Rosso e compagni partiti forti nei primi due parziali con un’efficace ricezione e un cambio palla redditizio. Con un Seganov lucido in regia hanno avuto giovamento in attacco Miskevic e lo stesso Rosso in attacco.

Alla distanza è venuta fuori la Tonno Callipo che ha rimontato fino al tie-break cedendo il passo a Sora nel finale del quinto set con gli ospiti che hanno fatto la differenza a muro grazie a due muri consecutivi di Kalinin (il martello russo ha anche realizzato il muro decisivo sull’11-14 bloccando in attacco Rejlek).

Per i giallorossi non sono bastati Barreto Silva (19 punti con il 55% in attacco), Rejlek (24 punti con il 54% in attacco) e l’ingresso di Thiago Alves per Geiler. Sora ha fatto leva sulla potenza in attacco di Miskevich con il bielorusso, premiato come Mvp al termine del match, autore di 28 punti con il 52% in attacco e tre ace.

Ma il vero leader carismatico di Sora è sempre Rosso: lo schiacciatore cuneese realizza 25 punti (tutti in attacco) con il 60% di positività in attacco e mette a terra palloni pesanti soprattutto nel tie-break. Sora, dunque, conquista la prima vittoria stagionale in trasferta, mentre si ferma la corsa della Tonno Callipo dopo tre vittorie consecutive.

Al termine della gara, il giocatore della Tonno Callipo Vibo Valentia, Manuel Coscione si è complimentato con gli avversari: “ perché - ha dichiarato - hanno giocato la partita perfetta. Noi nei prime due set secondo me abbiamo battuto male e loro hanno avuto una buona ricezione. Poi con orgoglio siamo usciti nel terzo e quarto set. Non è un problema di concentrazione, ma di problemi tecnici che abbiamo palesato durante tutta la partita”

Per Mattia Rosso della Biosì Indexa Sora la: “ Partita è stata equilibrata perché siamo pressoché due squadre equivalenti. Al tie-break direi che siamo stati più lucidi. Ogni partita che passa capiamo sempre di più che possiamo starci in questo campionato. Ora abbiamo due partite alla nostra portata, chiaro che se arrivassimo in Coppa Italia sarebbe un risultato storico”

  • Pubblicato in Sport

Volley: la Tonno Callipo cerca la quarta vittoria consecutica con il Sora

Reduce da tre vittorie consecutive, la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia è attesa dall’ostacolo Sora in casa al Pala Valentia. Quella contro la compagine laziale sarà la prima delle due sfide casalinghe che i giallorossi giocheranno consecutivamente tra le mura amiche (domenica 27 novembre è in programma la sfida con la Bunge Ravenna).

Padova, Piacenza e Verona hanno portato in cascina otto punti alla squadra di coach Kantor con un bottino totale di 11 punti in classifica che valgono attualmente il nono posto. Ma al di là della posizione in graduatoria, nel quartier generale giallorosso c’è la giusta concentrazione in vista di una sfida importante che rievoca anche le grandi battaglie sportive della scorsa stagione allorquando Tonno Callipo e Sora lottarono fino alla fine sia nei play-off di Serie A2 UnipolSai, sia nella finalissima della Del Monte® Coppa Italia Serie A2.

Sora riuscì ad imporsi nella finale play-off al Pala Valentia il 15 maggio scorso, mentre l’allora squadra di Mastrangelo trionfò al Forum di Assago domenica 8 febbraio.

Determinazione, crescita tecnica individuale e collettiva, correlazione muro-difesa: sono stati questi tre macro-fattori a permettere alla Tonno Callipo di risalire la china dopo un inizio difficile. Coach Kantor è consapevole della crescita dei suoi, ma avverte la squadra in vista dell’impegno con Sora:  “In questo periodo stiamo giocando bene e dobbiamo approfittarne sia sotto il profilo tecnico, che mentale sul piano agonistico. Siamo una squadra più matura che compie meno errori, che gestisce bene le situazioni di gioco e poi siamo cresciuti tanto mentalmente perché non molliamo mai e nelle ultime due partite si è vista questa nostra caratteristica. Ora contro Sora ci attende una partita ancora più difficile delle altre, dobbiamo dare il massimo: in questo Campionato non ci sono partite scontate, dovremo giocarla fino in fondo”.

Quella di domani in casa Tonno Callipo sarà la partita numero 249 nella massima serie considerando tutte le competizioni giocate (regular season, play-off, coppa italia e supercoppa italiana). I giallorossi vanno a caccia della vittoria numero 106.

Per quanto riguarda, invece, la Biosì Indexa Sora la situazione è più che postiva. La squadra di coach Bruno Bagnoli sta vivendo, infatti, un ottimo momento di forma dopo i 4 punti conquistati nelle ultime due partite frutto del punto guadagnato nel derby con la Top Volley Latina e, soprattutto, dell’intera posta in palio conquistata domenica scorsa in casa contro la Revivre Milano.

Sta crescendo la Biosì Indexa Sora, anch’essa rinnovata nel suo roster alla prima storica stagione in SuperLega UnipolSai. I laziali si coccolano i giovani Seganov (palleggiatore bulgaro) e Miskevich (opposto bielorusso): i due giovani atleti classe 1993 e classe 1995 stanno crescendo a vista d’occhio mostrando il proprio potenziale.

Sempre più lucido in regia l’ex palleggiatore del Cska Sofia, mentre Miskevich sta dimostrando tutto il suo valore che si evince bene anche dalle statistiche: il posto due sorano è quinto nella classifica dei migliori realizzatori e terzo nella classifica dei migliori battitori.

Ma il vero leader della squadra di Bruno Bagnoli è sempre lui: Mattia Rosso. Lo schiacciatore piemontese è stato l’autentico trascinatore nella vittoria interna con Milano ed è il giocatore con maggiore esperienza nella massima categoria. Inoltre, la diagonale di posto 4 è completata dal russo Kalinin.

Al centro si completano bene Mattei e il bulgaro Gotsev, tra i migliori a muro della SuperLega UnipolSai. Santucci è stato confermato in seconda linea nel ruolo di libero.

PRECEDENTI ED EX

Sono 11 i precedenti tra le due società con il bilancio a favore di Sora che all’attivo ha sette vittorie a fronte dei quattro successi conquistati dai giallorossi. Non ci sono ex tra le due compagini.

I PROBABILI “STARTING-SEVEN”

Coach Kantor potrebbe confermare Coscione al palleggio, Rejlek opposto, Barone e Diamantini al centro, Barreto Silva e Geiler in posto 4, Marra libero. Il tecnico dei sorani, Bagnoli, potrebbe rispondere con Seganov in regia, Miskevich opposto, Mattei e
Gotsev al centro, Rosso e Kalinin di banda, Santucci libero.

GLI ARBITRI

A dirigere l’incontro saranno gli arbitri Gianluca Cappello di Sortino (SR) (in Serie A dal 2004), che ha già diretto i giallorossi in questa stagione nel match casalingo con Molfetta, e Giorgio Gnani di Ferrara (in Serie A dal 1997 e internazionale dal 2009).

INTERNET, RADIO E TV

La partita sarà raccontata in diretta televisiva da Rai Sport 1 (canale 57 del digitale terrestre) con il commento di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta. LaC, emittente televisiva ufficiale della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, trasmetterà il
match in differita integrale lunedì 21 novembre alle ore 22:30. Diretta radiofonica della partita su Radio Onda Verde con la consueta diretta volley a partire dalle ore 17:55 in Fm sui 98 MHZ e in streaming su www.radioondaverde.it con il commento di Nicola Galloro.

  • Pubblicato in Sport

La Tonno Callipo conquista la finale al torneo "Nonno Gino"

Netta affermazione della Tonno Callipo Vibo Valentia nella prima semifinale del Torneo "Nonno Gino" che si sta svolgendo a Sora. I ragazzi di Coach Kantor hanno agevolmente superato la squadra di casa con il punteggio di 3/0 (25/20-25/17-25/23), disputando una buona gara che non è stata mai in discussione. Kantor, in confronto al Torneo di Avellino, manda in campo sin dall'inizio Kadu al posto di Gelier, lasciando immutato il restante sestetto (Thiago l'altra banda, Coscione in palleggio con opposto Mikalovic, Costa e Barone centrali, Marra libero). Nel terzo set sono entrati Gelier e Diamantini.L'allenatore giallorosso ha manifestato grande soddisfazione per la prestazione dei suoi "ragazzi" che "nonostante un pò di stanchezza per il viaggio, hanno giocato molto bene ed anche con una certa continuità. E' molto importante aver vinto, perchè le vittorie caricano il gruppo ed in questa fase di lavoro questo è fondamentale. I meccanismi cominciano a ben funzionare ed oggi abbiamo commesso qualche errore in meno delle precedenti gare". Oggi, la Tonno Callipo ritornerà in campo contro la vincente della sfida che vedrà contrapposte Latina e Siena.

  • Pubblicato in Sport
Sottoscrivi questo feed RSS