Trasversale delle Serre e Ss 106, al via la progettazione definitiva degli interventi

L'assessore alle Infrastrutture e lavori pubblici della Regione Calabria, Domenica Catalfamo, ha fatto sapere che al fine di dare concreto e positivo impulso alle progettazioni in corso da parte di Anas sulla Ss 106 Jonica e sulla Trasversale delle Serre è stato convocato per il prossimo 6 luglio un incontro presso la Cittadella regionale e/o in videoconferenza, a cui prenderanno parte i rappresentanti istituzionali della Regione e delle amministrazioni comunali interessate, nonché i referenti di Anas ed i progettisti incaricati.

Il confronto sarà principalmente finalizzato alla condivisione delle ipotesi di tracciato prima del concreto avvio dei successivi livelli di progettazione.

 La preventiva concertazione con gli enti locali e con il soggetto gestore della rete stradale nazionale consentirà di individuare tra le possibili alternative le soluzioni idonee a soddisfare le reali esigenze del territorio nonché ad accelerare le procedure di esecuzione delle opere.

  • Pubblicato in Politica

Auto si scontrano sulla Ss 106, interviene l'elisoccorso

Due persone sono rimaste ferite, una in maniera grave, in un incidente stradale verificatosi questa mattina sulla strada statale 106.

Nell'impatto, avvenuto in località Difesa di Cropani (Cz), sono rimaste coinvolte una Fiat Punto e una Alfa Romeo 147.

Ad avere la peggio è stata la donna al volante della 147, per quale si è reso necessario l'intervento dell'elisoccorso.

Il giovane alla guida della Punto è stato invece trasferito in ospedale in ambulanza.

La dinamica dell'incidente è al vaglio dei carabinieri. 

Calabria: al via i lavori del III megalotto della Ss 106 'Jonica'

È partito questa mattina, in Calabria, il cantiere Anas del Terzo Megalotto della statale 106 'Jonica', nella provincia di Cosenza, tra Sibari e Roseto Capo Spulico.

Alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Paola De Micheli sono stati avviati con la ‘Consegna dei lavori’ gli interventi di realizzazione della nuova infrastruttura, particolarmente attesa dal territorio, che garantirà benefici e sicurezza alla circolazione veicolare sulla dorsale jonica.  All’evento, hanno preso parte tra gli altri il Presidente della Regione Calabria Jole Santelli, l’Amministratore delegato di Anas Spa Massimo Simonini, i sindaci degli otto comuni che saranno interessati dai lavori.

La nuova opera, che sarà eseguita dal Consorzio Sjrio, composto da Astaldi (60%) e Salini Impregilo (40%) che costituiscono il Gruppo Webuild in corso di consolidamento, rappresenta un traguardo di fondamentale importanza per il miglioramento del settore dei trasporti della Calabria e della relativa infrastruttura, oltre ad avere importanti ricadute economiche con un investimento di 1,3 miliardi e sull’occupazione con l’impiego a regime di oltre 1500 persone, compreso l’indotto. Con un’estensione pari a 38 km su due carreggiate separate, costituisce l’anello mancante per il raggiungimento di un sistema integrato tra il corridoio  Adriatico-Jonico-Tirrenico, poiché, una volta ultimata, consentirà di collegare velocemente l’Autostrada del Mediterraneo attraverso la statale 534 ‘di Cammarata e degli Stombi’ fino a Roseto Capo Spulico, favorendo nel contempo aree urbane come quella di Corigliano Calabro – Rossano, eccellente polo di attrazione per le peculiarità economiche, sociali, storiche ed archeologiche. Infatti la nuova opera comprende anche interventi rivolti alla conservazione e valorizzazione delle testimonianze archeologiche dell’area di Sibari, oltre a opere connesse e interventi compensativi ambientali, sociali e territoriali.

Il nuovo tracciato attraverserà nei primi 18 km i comuni di Cassano allo Jonio, Francavilla Marittima, Cerchiara di Calabria, Villapiana, nel secondo tratto i territori comunali di Trebisacce, Albidona, Amendolara e Roseto Capo Spulico. Il progetto prevede la realizzazione di 4 svincoli: Sibari, Cerchiara di Calabria – Francavilla, Trebisacce, Roseto Capo Spulico; 3 gallerie naturali per una lunghezza complessiva di 5 km; 11 gallerie artificiali per 6 km; 15 tra ponti e viadotti per una lunghezza complessiva di 6 km. Il completamento dell’opera è stimato nell’agosto 2026.

 

Al via il cantiere per il terzo megalotto della Ss 106, l’annuncio dell’assessore Catalfamo

Partiranno il prossimo 19 maggio i lavori del terzo megalotto della nuova Ss 106 nel tratto tra Roseto (Cs) e Sibari.

Si tratta di un’opera pubblica di enorme rilevanza sia sotto il profilo dell’impatto che avrà sulle infrastrutture di trasporto e sull’accessibilità al territorio regionale, sia per le importantissime ricadute economiche sul territorio.

L’opera infatti consentirà di eliminare l’attuale strozzatura che esiste nel collegamento stradale tra la Calabria e la Puglia e le altre Regioni adriatiche e favorirà, conseguentemente l’accessibilità verso la Calabria da tutto il litorale Adriatico, aumentando nel contempo la sicurezza di una strada (la Ss 106) tra le più pericolose soprattutto perché in diversi tratti attraversa il cuore dei centri abitati costieri.

Sotto il profilo economico è una tra le più importanti opere pubbliche italiane, prevedendo un investimento di 1,3 miliardi di euro con un cantiere che si protrarrà per 7 anni producendo una ricaduta rilevantissima per l’economia della zona interessata.

Si tratta dunque di una significativa boccata di ossigeno per l’economia calabrese da sempre sofferente e negli ultimi mesi anche duramente colpita dal lockdown Covid19.

Nel darne notizia l’assessore regionale alle Infrastrutture Domenica Catalfamo precisa che "l’avvio operativo del cantiere è stato possibile anche grazie ad una stretta sinergia avviata nelle scorse settimane con la struttura territoriale di Anas. E’ stato infatti costituito un tavolo operativo congiunto che opera in maniera permanente presso il Dipartimento Regionale alla Infrastrutture per consentire di superare alcune problematiche connesse all’ottenimento delle ultime autorizzazioni necessarie per l’esecuzione dei lavori, gran parte delle quali di competenza di diversi dipartimenti della Regione Calabria. Ciò ha consentito di superare gli ultimi ostacoli all’avvio di un intervento atteso ormai da circa un decennio".

Tra Regione ed Anas è stato concordato un cronoprogramma per consentire di ottenere tutti i necessari permessi alle diverse e successive fasi di cantierizzazione dell’intera area interessata dei lavori (si tratta di un tronco stradale lungo ben 38 km per cui la cantierizzazione avverrà ovviamente in fasi e tempi successivi, in relazione al cronoprogramma dei lavori).

L’assessore Catalfamo, nel ribadire" l’importanza di avere ottenuto in tempi molto brevi un risultato come l’avvio operativo di un cantiere di questa rilevanza, anche in un periodo in cui tutte le attività tecnico – amministrative degli uffici pubblici sono enormemente rallentate a causa dell’emergenza sanitaria che sta interessando il nostro Paese", sottolinea come "la collaborazione avviata con Anas sarà strutturata in modo permanente. Per quanto riguarda in particolare la Ss 106, nelle prossime settimane verranno attivate ulteriori iniziative.

Tra queste, oltre all’imminente avvio della progettazione definitiva del tratto tra Crotone e Simeri Crichi, si procederà all’individuazione delle soluzioni progettuali più idonee ad attivare importanti finanziamenti di nuove tratte tra Catanzaro Lido e Reggio Calabria, area finora inspiegabilmente trascurata nelle programmazione degli interventi sulla Ss 106".

  • Pubblicato in Politica

Scontro fra tre auto, sette feriti

È di sette feriti il bilancio di un incidente stradale avvenuto nella serata di ieri sulla statale 106 “Jonica”, nei pressi di località Bucchi, a Crotone.

Nell'impatto, le cui cause sono ancora in corso di accertamento, sono rimasti coinvolti tre veicoli.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, il personale dell’Anas e le forze dell’ordine.

  • Pubblicato in Cronaca

Incidente sulla Ss106, morti due anziani coniugi

È di due morti e tre feriti il bilancio di un incidente stradale avvenuto questa mattina sulla statale 106, all'altezza di Melito Porto Salvo (Rc).

Nell'impatto, che ha interessato tre autovetture, ha perso la vita una coppia di anziani coniugi.

L'uomo alla guida, di 80 anni, è deceduto quasi subito, mentre la moglie è morta poco dopo l'arrivo in ospedale.

I feriti, che non versano in gravi conduzioni, sono stati sottoposti alle cure del caso.

  • Pubblicato in Cronaca

Incidente stradale sulla statale 106, due feriti

Incidente stradale sul tratto della statale 106 che attraversa il comune d'Isola di Capo Rizzuto, dove, poco prima delle 6 di questa mattina, si sono scontate due auto che procedevano in direzione opposta.
 
Feriti entrambi i conducenti, uno dei quali è rimasto incastrato tra le lamiere, prima di essere liberato dai vigili del fuoco del Comando provinciale di Crotone.
 
Una volta soccorsi dai sanitari del 118, i due automobilisti sono stati trasferiti all'ospedale del capoluogo pitagorico, dove sono stati sottoposti alle cure del caso.
 
La dinamica dell'incidente è al vaglio dei carabinieri.
  • Pubblicato in Cronaca

Auto si scontra con un furgone sulla Ss106, muore un pensionato

Un pensionato, A.K., di 74 anni, ha perso la vita in un incidente stradale avvenuto questa mattina su un tratto della statale 106 che attraversa il comune di Brancaleone (Rc).

La vittima viaggiava a bordo della sua Fiat 500, quando, per cause in corso d'accertamento, si è scontrata con un Fiat Ducato.

Nell'impatto sono rimasti feriti anche i due uomini che si trovavano sul furgone.

Sul posto, oltre ai sanitari del 118, sono intervenuti i poliziotti del distaccamento della Polstrada di Brancaleone che hanno effettuato i rilievi necessari per chiarire la dinamica del sinistro.

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS