Violazioni in due negozi del Vibonese, scattano le sanzioni

Nell'ambito di una serie di controlli finalizzati al monitoraggio delle attività commerciali, i carabinieri della Stazione di Filandari ed i carabinieri forestali di Spilinga hanno sanzionato due negozianti di Ionadi.

In particolare, il titolare di un’attività commerciale attiva nel settore dell’agricoltura e dei mangimi è stato sanzionato con multe per circa duemila euro, per violazioni amministrative.

Sanzione da 500 euro, invece, per il proprietario di un ortofrutta nel quale è stato riscontrato il mancato rispetto di alcuni requisiti in materia di igiene.

  • Pubblicato in Cronaca

Area con elevati livelli di radioattività sequestrata nel Vibonese

I carabinieri della Sezione di polizia giudiziaria, in forza presso la Procura della Repubblica di Vibo Valentia, congiuntamente ad una squadra specializzata dei vigili del fuoco, alle prime ore dell’alba di oggi ha dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo emesso d’urgenza dal Procuratore della Repubblica Camillo Falvo e dal Sostituto Procuratore della Repubblica Filomena Aliberti, relativo ad un’area di circa 100 mila mq nella zona industriale di località Porto Salvo di Vibo Valentia.
 
La misura scaturisce da un'attività d'indagine condotta sotto le direttive dell’Ufficio di Procura, e ha avuto origine da una segnalazione ricevuta dall’UPGSP della locale Questura.
 
L'indagine ha evidenziato un notevole degrado all’interno dell’area dove aveva sede la ormai cessata soc. C.G.R. (Compagnia Generale Resine Sud), a suo tempo impegnata nella produzione, lavorazione e applicazione di resine sintetiche e costruzione impianti di industria chimica.
 
All’interno del sito è stato rinvenuto un ingente quantitativo di rifiuti speciali, anche pericolosi (pneumatici fuori uso, eternit, materiale ferroso), nonché un cospicuo numero di “ecoballe” stoccate all’interno di capannoni.
 
La gravità dalla situazione deriva dal fatto che, l’esame radiometrico eseguito nei giorni scorsi con l’ausilio dei tecnici del Dipartimento Arpacal di Vibo Valentia e Catanzaro ha permesso, altresì, di accertare un livello elevato di radioattività all’interno del sito.
 
Sono ancora in corso indagini sull’entità e la natura di tale tipo di probabile contaminazione, così come sull’individuazione dei responsabili delle condotte incriminate, e nei prossimi giorni verranno svolti ulteriori approfondimenti.
 
Le ipotesi di reato al vaglio dei magistrati sono quelle di inquinamento ambientale e discarica abusiva.

Lieve scossa di terremoto nel Vibonese

Un terremoto di magnitudo 2.7 è stato registrato alle 12.58 di oggi, a Filadelfia, nel Vibonese.

I sismografi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia hanno localizzato l’ipocentro ad una profondità di 11 chilometri.

La scossa, ancorché avvertita dalla popolazione, non ha provocato danni.

  • Pubblicato in Cronaca

Coronavirus, 4 nuovi positivi nel Vibonese

Sono stati riscontrati nel Vibonese, quattro dei sette nuovi casi di coronavirus accertati in Calabria nelle ultime 24 ore.

Da quanto appreso, si tratterebbe di quattro persone rientrate, nei giorni scorsi, da fuori regione.

Appena giunte in Calabria, dopo aver fatto il tampone, erano state sottoposte alla misura della quarantena.

Rifiuti, blocco per la possibilità di scaricare per i Comuni del Vibonese. Tassone: “Inaccettabile, questa ingiustizia deve finire subito”

“Ho avuto modo di sentire l’assessore regionale all’Ambiente, Sergio De Caprio, che mi ha riferito che è stato avviato un tavolo istituzionale che dovrebbe portare a stretto giro di posta alla risoluzione della questione per la quale non è possibile procedere con il conferimento dei rifiuti. Si tratta di un problema inaccettabile, soprattutto in un momento di emergenza”. Il consigliere regionale Luigi Tassone, che esprime “solidarietà ai sindaci che si sono trovati a fare i conti con questo problema che, anche per la mia esperienza, so essere motivo di gravi disagi”, prende posizione ed auspica che “questa risoluzione avvenga nel più breve tempo possibile e che cessi anche l’ingiustizia per la quale i Comuni del Vibonese siano costretti a scaricare secondo un penalizzante ordine di priorità”.
“È inaccettabile – precisa Tassone - che siano stilate graduatorie di precedenza imponendo di fatto un blocco alla possibilità di scaricare ai Comuni del Vibonese che, comunque, sono in regola con il versamento delle spettanze”. “Non è certo questo – conclude – il momento delle guerre fra poveri, è invece il momento di dare risposte usando la logica del confronto”.

  • Pubblicato in Politica

Coronavirus, tampone positivo per una persona rientrata nel Vibonese

C’è un nuovo caso di coronavirus nel Vibonese.

Si tratta di una persona rientrata da fuori regione, il cui tampone ha dato esito positivo.

Nessun altro contagio è stato invece riscontrato nelle province di Catanzaro e Crotone.

Il dato emerge dal bollettino (aggiornato alle ore 12) diffuso dall'azienda ospedaliera "Pugliese-Ciaccio" di Catanzaro.

In particolare, nelle ultime ore sono stati analizzati 410 tamponi, di cui: 118 provenienti dalla provincia di Catanzaro, 26 da quella di Crotone e 23 da quella di Vibo Valentia.

Altri 243 esami riguardano, invece, persone rientrate da fuori regione.

Stalla e fienile in fiamme nel Vibonese

Una stalla, con annesso fienile, è stata interessata da un incendio divampato intorno alle 10.45 di oggi, in località Case Sparse, nella frazione Motta Filocastro di Limbadi (Vv).

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del Comando provinciale di Vibo Valentia, che hanno messo in salvo gli animali presenti nella stalla, avviando, contestualmente, le operazioni di spegnimento.

  • Pubblicato in Cronaca

La Provincia di Vibo Valentia “In campo con gli chef”

La Provincia di Vibo Valentia, guidata dal presidente, Salvatore Solano, sarà partener dell’iniziativa di solidarietà, “In campo con gli chef”, promossa dall’Unione Sportiva Vibonese Calcio.

«In questa situazione di emergenza epidemiologica, che ha messo in grandi difficoltà e ha fatto cadere nello sconforto soprattutto le persone più bisognose della nostra realtà provinciale, è doveroso che l’Ente Provincia, perseguendo i propri compiti costituzionali e ottemperando anche a quelli amministrativi di coordinamento dei  50 Comuni del Vibonese, - ha affermato il presidente Solano - sostenga fattivamente iniziative di solidarietà come “In campo con gli chef”».

La manifestazione, organizzata dalla Vibonese calcio, farà si che - come comunicato dalla stessa società sportiva - «dall’8 al 15 maggio, chef stellati prepareranno ben 7000 pasti che, attraverso il Banco alimentare Calabria, verranno consegnati alle famiglie in difficoltà».

Nella provincia di Vibo, i pasti verranno preparati nelle cucine dell’Istituto Alberghiero “Enrico Gagliardi”.

«Un’iniziativa dal forte impatto simbolico  - ha aggiunto Solano - che mira a dare respiro alle fasce più deboli del nostro territorio e nel contempo a far emergere e valorizzare le grandi potenzialità di un settore importante come quello agroalimentare attraverso la collaborazione, per l’occasione, di grandi chef stellati. Un’azione di solidarietà lodevole davanti alla quale non potevamo non scendere in campo anche noi».   

Sottoscrivi questo feed RSS