“Grande albergo Parco delle Fate di Villaggio Mancuso”, Tassone: “Chiederò a Spirlì di convocare un Tavolo per la salvaguardia e la valorizzazione”

“Una struttura dalla grande rilevanza storica-turistica come il ‘Grande albergo Parco delle Fate di Villaggio Mancuso’ non può essere abbandonata al suo destino nel silenzio e nell’indifferenza delle Istituzioni. Deve, invece, essere subito tracciato un percorso per il suo recupero e la sua piena fruibilità”.

Il consigliere regionale Luigi Tassone prende posizione dopo la notizia del sequestro della località turistica della Sila catanzarese, che ha rappresentato un punto di riferimento sociale e culturale e che ora versa in uno stato di pericolo.

“Già nelle prossime ore – sostiene Tassone - mi attiverò per chiedere un incontro al presidente facente funzioni della Regione Calabria Nino Spirlì e, appellandomi alla sua sensibilità, gli chiederò di promuovere un Tavolo tecnico-istituzionale, insieme al sindaco di Taverna ed alla proprietà, affinché sia individuata la migliore soluzione per non disperdere questo immenso patrimonio. La priorità è infatti quella di tutelare un bene monumentale che ha ospitato eventi di interesse nazionale e che deve avere un futuro altrettanto degno. Le eccellenze – conclude Tassone – vanno salvaguardate e valorizzate anche perché custodiscono la nostra memoria e ci raccontano una storia di cui, come calabresi, dobbiamo essere orgogliosi”.

  • Pubblicato in Politica

Temperature in picchiata e prime copiose nevicate in Calabria

Sono diversi i luoghi in Calabria che stamattina si presentavano ammantati dalla neve. Sul Monte Curcio, cima che si trova ad oltre 1700 metri in provincia di Cosenza, la colonnina di mercurio durante ore notturne è piombata fino a due gradi sotto zero. Analoga la situazione a botte donato, a quota 1928, dove la temperatura è precipitata a -2,4 gradi. Per imbattersi nei copiosi fiocchi caduti dal cielo non era necessario, però, inerpicarsi fino a vette così elevate: a Camigliatello Silano, 1380 metri, le vie nel cuore della località silana erano ricoperte dal manto nevoso, così come a Lorica. Scendendo più giù, stesso scenario in Località Pantone, a Taverna, e Villaggio Mancuso, in provincia di Catanzaro. Prime precipitazioni nevose, infine, a Gambarie d'Aspromonte, la montagna che domina Reggio Calabria. Numerosi allagamenti sono segnalati dalle parti di Lamezia Terme, nelle campagne diversi corsi d'acqua hanno superato gli argini. In tanti sono rimasti intrappolati all'interno delle proprie autovetture chiedendo soccorso ai Vigili del Fuoco.    

 

.

Esplosione in un appartamento: feriti marito e moglie

E' stata con ogni probabilità una fuoriuscita di gas a provocare il terrificante scoppio all'interno di un'abitazione turistica del Villaggio Mancuso, nella Sila Piccola, in provincia di Catanzaro. Una coppia di coniugi è rimasta ferita. Entrambi, subito dopo i primi soccorsi, sono stati accompagnati all'ospedale "Pugliese-Ciaccio di Catanzaro. Per la moglie si è reso necessario il trasferimento presso il Centro Grandi Ustionati di Catania. Il luogo dell'esplosione, avvenuta pochi minuti prima delle 8 di oggi e che ha provocato danni a quattro alloggi e ad una mansarda, è stato raggiunto dai Carabinieri della Compagnia di Taverna che indagano per scoprire le cause della deflagrazione, e dai Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Catanzaro, i quali hanno impedito l'ingresso nel palazzo per gli accertamenti necessari. I muri che separano le diverse residenze poste al primo piano dell'edificio sono stati abbattuti dallo scoppio che ha provocato anche il crollo di un solaio.

 

 

Sottoscrivi questo feed RSS