Agguato in Calabria, arrestato il presunto killer

È stato identificato e arrestato uno dei presunti responsabili dell’omicidio di Giovanni Tersigni, il 36enne freddato sabato scorso, in pieno centro storico, a Crotone (Per leggere la notizia clicca qui).

La polizia di Stato ha, infatti, arrestato Paolo Cusato, 30 anni, di Crotone.

Ad incastrare il presunto killer, sono state alcune immagini acquisite dagli investigatori che hanno immortalato il 30enne mentre si disfava di una busta di platica nella quale sono stati rinvenuti: la pistola semiautomatica calibro 7,65 usata per l'agguato, un berretto da baseball, una polo blu ed un paio di guanti in lattice.

Inoltre, nel corso della perquisizione effettuata a casa di Cusato, i poliziotti hanno trovato indumenti corrispondenti a quelli indossati dall’assassinio.

Il trentenne è stato pertanto arrestato e condotto in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

  • Pubblicato in Cronaca

Agguato in Calabria, morto il 36enne ferito ieri

E’ morto la notte scorsa, Giovanni Tersigni, il 36enne che poco dopo le 19 di ieri era rimasto vittima di un agguato consumato nel centro storico di Crotone.

Dopo essere era stato raggiunto alle gambe da alcuni colpi di pistola esplosi da uno sconosciuto, Tersigni era stato portato in codice rosso all’ospedale San Giovanni di Dio di Crotone, dove è deceduto nella notte.

Sull'accaduto indagano gli uomini della Squadra Mobile pitagorica, che stanno cercando di mettere insieme gli elementi necessari per poter dare un volto al sicario. 

'Ndrangheta, 43enne sfugge ad un agguato nel Vibonese

Agguato a Vibo Valentia, dove nella serata di ieri un quarantatreenne, Dominic Signoretta, è stato bersagliato a colpi di fucile e pistola nei pressi della sua abitazione. 

L'uomo, ritenuto organico alla cosca Mancuso di Limbadi, si e salvato rientrando precipitosamente in casa.

Sull'agguato hanno avviato le indagini i carabinieri della locale Compagnia.

  • Pubblicato in Cronaca

Agguato in Calabria, tabaccaio ucciso sotto casa

Un tabaccaio, Francesco Catalano, di 50 anni, è stato ucciso ieri sera, mentre ritornava a casa, nel quartiere Arghillà di Reggio Calabria.

L'agguato è stato consumato nel cortile del condominio in cui abitava la vittima.

I sicari sono entrati in azione esplodendo diversi colpi di pistola, prima che Catalano scendesse dall'auto, che aveva appena parcheggiato. 

Sul posto sono intervenuti gli uomini della Polizia di Stato, che hanno avviato le indagini per cercare di fare luce sul delitto.

  • Pubblicato in Cronaca

Morto il giovane ferito nei giorni scorsi in un agguato

È morto Antonio Barbieri, il 26enne ferito in un agguato il 12 gennaio scorso a Corigliano Rossano (Per leggere la notizia clicca qui).

Il giovane, ferito alla testa con due colpi di pistola, era stato trovato nella sua auto da una volante della polizia.

Dopo il ricovero nel nosocomio di Rossano, Barbieri era stato trasferito nell'ospedale Annunziata di Cosenza, dove è deceduto questa mattina.  

Sull'omicidio indagano gli uomini della polizia di Stato, che non escludono alcuna ipotesi. 

  • Pubblicato in Cronaca

Agguato mafioso a Pesaro, calabrese crivellato con 30 colpi di pistola

Agguato 'ndranghetistico a Pesaro, dove un calabrese, Marcello Bruzzese, di 51 anni, è stato ucciso nel pomeriggio di ieri.

L'uomo, che si trovava nella città marchigiana perché sottoposto ad un programma di protezione, in quanto fratello di un collaboratore di giustizia, è stato colpito da due sicari che hanno agito a volto coperto.

La vittima stava parcheggiano l'auto in garage, quando è stata crivellata con 30 colpi di pistola. 

Gli inquirenti battono la pista mafiosa, tanto più che Bruzzese era già scampato ad un agguato nel quale, nel 1995, a Rizziconi, in provincia di Reggio Calabria, avevano trovato la morte il padre Domenico e un cognato.

Agguato in Calabria: padre e figlio uccisi a colpi di fucile

Due allevatori, padre e figlio, entrambi incensurati, sono stati uccisi nella serata di ieri a Pallagorio, nel Crotonese.

Le vittime, Francesco e Saverio Raffa, di 59 e 33 anni, sono state freddate a colpi di fucile, mentre transitavano sul loro fuoristrada Suzuki, in località "Furci", lungo la Provinciale che collega Pallagorio a San Nicola dell'Alto.

Sulla scena del crimine sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Cirò Marina e della Squadra rilievi tecnici del Reparto operativo di Crotone.

 

 

Agguato nel Vibonese, 42enne ucciso a colpi d'arma da fuoco

Un quarantaduenne, M.R., è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco nella frazione Piscopio, di Vibo Valentia.

L' uomo è stato raggiunto dai sicari in prossimità degli uffici della delegazione comunale, dove è stato freddato.  

Inutile l'intervento dei sanitari del 118 che, una volta giunti sul posto, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

Secondo le prime indiscrezione, pare che nei mesi scorsi la vittima fosse sfuggita ad un tentato omicidio. 

Le indagini sono condotte dai carabinieri che, allo stato, non escludono alcuna ipotesi.

Sottoscrivi questo feed RSS