Agguato in Calabria, un morto e un ferito grave

Un morto e un ferito grave. Questo il bilancio di un agguato avvenuto intorno alle 8,30 di oggi in località Caccianova, nel comune di Cassano allo Ionio (Cs).

La vittima sarebbe stata raggiunta da diversi colpi di kalashnikov, mentre si trovava in compagnia di un uomo di nazionalità romena rimasto gravemente ferito.

Il malcapitato è stato soccorso e trasferito nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Cosenza, dove starebbe lottando tra la vita e la morte.

Sull'accaduto indagano i carabinieri della Compagnia di Corigliano e della Sezione rilievi del Nucleo investigativo di Cosenza.

 

 

 

 

 

 

Agguato in Calabria, uomo ferito a colpi d'arma da fuoco

Un uomo è stato ferito, nella tarda serata di ieri, a Scilla, nel Reggino.

La vittima dell’agguato, che non versa in pericolo di vita, è stata raggiunta ad una gamba da un colpo di pistola.

Sull’accaduto indagano i carabinieri della Compagnia di Villa San Giovanni e del Comando Provinciale di Reggio Calabria.

  • Pubblicato in Cronaca

Agguato in Calabria, 37enne ferito a colpi di pistola

Un uomo, D.R., di 37 anni, è stato ferito in un agguato a Corigliano Rossano, nel Cosentino.

Il 37enne era alla guida della sua auto, quando una persona lo ha bersagliato a colpi di pistola colpendolo in diversi punti del corpo.

La vittima è stata soccorsa e ricoverata in ospedale, in gravi condizioni, ma non in pericolo di vita.

Sull'accaduto indagano i carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro. 

Pregiudicato sfugge ad un agguato

Sì è messo in salvo grazie ad una fuga disperata verso casa.

Così un sorvegliato speciale, C.A., 63 anni, di Crotone è riuscito a sfuggire ai colpi d'arma da fuoco sparatigli contro, mentre si trovava nel piazzale del condominio in cui abita.

Come testimoniato dai segni lasciati sul muro, i proiettili hanno finito la loro corsa contro un edificio.

Intervenuti sul posto, i poliziotti della scientifica hanno rinvenuto alcuni bossoli per pistola calibro 9.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Agguato in Calabria: imprenditore 61enne ucciso a colpi d'arma da fuoco

Agguato a Reggio Calabria, dove un imprenditore edile, Francesco Cuzzocrea di 61 anni, è stato ucciso a colpi d'arma da fuoco mentre si trovava in un terreno di sua proprietà, in contrada Rosario Valanidi.

La vittima sarebbe stata raggiunta da numerosi colpi d’arma da fuoco.

L'omicidio risalirebbe alla serata di ieri.

Sul delitto indagano i carabinieri del Reparto operativo del Comando provinciale di Reggio Calabria.

Agguato in Calabria, arrestato il presunto killer

È stato identificato e arrestato uno dei presunti responsabili dell’omicidio di Giovanni Tersigni, il 36enne freddato sabato scorso, in pieno centro storico, a Crotone (Per leggere la notizia clicca qui).

La polizia di Stato ha, infatti, arrestato Paolo Cusato, 30 anni, di Crotone.

Ad incastrare il presunto killer, sono state alcune immagini acquisite dagli investigatori che hanno immortalato il 30enne mentre si disfava di una busta di platica nella quale sono stati rinvenuti: la pistola semiautomatica calibro 7,65 usata per l'agguato, un berretto da baseball, una polo blu ed un paio di guanti in lattice.

Inoltre, nel corso della perquisizione effettuata a casa di Cusato, i poliziotti hanno trovato indumenti corrispondenti a quelli indossati dall’assassinio.

Il trentenne è stato pertanto arrestato e condotto in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

  • Pubblicato in Cronaca

Agguato in Calabria, morto il 36enne ferito ieri

E’ morto la notte scorsa, Giovanni Tersigni, il 36enne che poco dopo le 19 di ieri era rimasto vittima di un agguato consumato nel centro storico di Crotone.

Dopo essere era stato raggiunto alle gambe da alcuni colpi di pistola esplosi da uno sconosciuto, Tersigni era stato portato in codice rosso all’ospedale San Giovanni di Dio di Crotone, dove è deceduto nella notte.

Sull'accaduto indagano gli uomini della Squadra Mobile pitagorica, che stanno cercando di mettere insieme gli elementi necessari per poter dare un volto al sicario. 

'Ndrangheta, 43enne sfugge ad un agguato nel Vibonese

Agguato a Vibo Valentia, dove nella serata di ieri un quarantatreenne, Dominic Signoretta, è stato bersagliato a colpi di fucile e pistola nei pressi della sua abitazione. 

L'uomo, ritenuto organico alla cosca Mancuso di Limbadi, si e salvato rientrando precipitosamente in casa.

Sull'agguato hanno avviato le indagini i carabinieri della locale Compagnia.

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS