Covid in Calabria, il bollettino di oggi: 3 decessi, 152 nuovi contagi e 149 guariti

Tre decessi, 149 guariti e 152 nuovi casi positivi. Questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria.

Complessivamente, quindi, su 1.365.854 (+4.327) tamponi eseguiti dall'inizio della pandemia, 90.024 hanno dato esito positivo.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

- Catanzaro: casi attivi 256 (14 in reparto, 5 in terapia intensiva, 237 in isolamento domiciliare); casi chiusi 11.574 (11.413 guariti, 161 deceduti).

– Cosenza: casi attivi 1.573 (49 in reparto, 5 in terapia intensiva, 1.519 in isolamento domiciliare); casi chiusi 27.306 (26.642 guariti, 664 deceduti).

– Crotone: casi attivi 184 (9 in reparto, 0 in terapia intensiva, 175 in isolamento domiciliare); casi chiusi 8.695 (8.579 guariti, 116 deceduti).

– Reggio Calabria: casi attivi 1.300 (37 in reparto, 1 in terapia intensiva, 1.262 in isolamento domiciliare); casi chiusi 30.469 (30.054 guariti, 415 deceduti).

– Vibo Valentia: casi attivi 285 (7 in reparto, 0 in terapia intensiva, 278 in isolamento domiciliare); casi chiusi 6936 (6832 guariti, 104 deceduti).

I casi segnalati nelle ultime 24 ore sono così distribuiti: 2 provenienti da altro Stato, 51 in provincia di Reggio Calabria, 30 in provincia di Cosenza, 28 in provincia di Catanzaro, 13 in provincia di Crotone, 28 in quella di Vibo Valentia.

Calabria, Filippo Mancuso è il nuovo presidente del Consiglio regionale

“La Calabria ci chiede cuore e coraggio! Sarò il Presidente di tutti, garante della dialettica democratica nel rispetto dello Statuto e del Regolamento. La congiuntura, complessa per via della  pandemia che ha cambiato le nostre abitudini di vita e inciso sul modello di sviluppo del Paese, ci chiede di essere protagonisti dei cambiamenti, all’insegna  del buongoverno e dei principi della programmazione e della partecipazione popolare”.

Il neo Presidente del Consiglio regionale, Filippo Mancuso, intervenendo in Aula subito dopo la sua elezione, ha apprezzato “il dinamismo di cui sta dando prova il presidente Occhiuto, che - ha detto - è come se incarnasse fisicamente il cambio di passo a cui tutti siamo chiamati, se vogliamo mettere a valore, per promuovere sviluppo e nuova occupazione, il patrimonio ambientale, storico, culturale e architettonico che fa della Calabria una delle regioni più belle d’Europa”. Ha apprezzato (“un fatto inimmaginabile qualche mese addietro”) la fine “del tormentone dei commissari della sanità mandati in Calabria dai tanti Governi”. E auspicato che “col contributo di tutti,  la sfida di avere una sanità dignitosa sia finalmente  affrontata e vinta”. Tra le tante questioni di cui occuparsi, il Presidente del Consiglio regionale ha indicato “l’integrazione  dell’Ospedale Pugliese-Ciaccio col Policlinico Mater Domini di Catanzaro, la  cui realizzazione consentirà alla Calabria  di avere un Polo sanitario-universitario d’eccellenza tra i più ragguardevoli del Mezzogiorno”. Un passaggio dell’intervento,  ha riguardato gli 80 miliardi che il Pnrr destina al Mezzogiorno: “Siamo dinanzi all’appuntamento della vita per la Calabria. Non dubito che la Regione sarà all’altezza del compito. Naturalmente, c’è bisogno di supporti tecnici per la progettazione e rendicontazione delle risorse senza cui si avrebbero difficoltà”. Ancora Mancuso: “Se le risorse del Pnrr,  per più cause, dovessero essere appannaggio solo delle aree forti del Paese, lobby e cordate di potere tecnicamente attrezzate, non mettendo la Calabria e il Sud nelle condizioni di utilizzarle, l’Italia perderebbe l’occasione di realizzare la coesione sociale che insegue da 160 anni. Tutto ciò va scongiurato, perciò attiviamoci al massimo!” Particolare attenzione, il presidente Mancuso ha riservato ai Comuni: “gli avamposti della democrazia che vivono un’insopportabile condizione di solitudine, aggravata dalla presenza della criminalità organizzata, per il cui contrasto è necessario affiancare all’attività della  Magistratura e delle  Forze dell’ordine -  a cui non finiremo mai di essere grati per l’impegno e gli importanti risultati che  stanno conseguendo - una più ampia e forte reazione della società civile. La criminalità organizzata - ha scandito  il presidente Mancuso nell’Aula dedicata a Francesco Fortugno -  è un disvalore assoluto ed è  uno dei principali ostacoli allo sviluppo”. Ha parlato di “normalità della Regione, che si consegue facendo funzionare bene e tempestivamente ogni suo organismo e articolazione”. Pertanto, ha auspicato “che l’insediamento della Conferenza dei capigruppo  e l’elezione degli Uffici di Presidenza delle Commissioni avvengano rapidamente”. Ha promesso, inoltre, approfondimenti  del Consiglio sulle grandi questioni del momento (fuga dei giovani,  modernizzazione del regionalismo, Università, relazioni con i calabresi fuori dalla regione, attuazione della riforma del welfare con uno sguardo alle persone affette da demenza e alle loro famiglie). Ha segnalato alcune criticità “su cui la Regione deve intervenire” (la crisi delle imprese piccole medie, le lacune infrastrutturali che isolano la Calabria, il dissesto idrogeologico e le tante criticità ambientali, la desolazione delle aree interne, il dramma dei giovani senza lavoro e le ragioni del mondo del precariato). Avvertendo, però, che “la Calabria non può essere lasciata sola! Troppe mancanze e gravi sottovalutazioni ci sono state, nei decenni scorsi, verso i bisogni di una regionale che vanta dallo Stato crediti enormi. Mancuso ha chiesto più attenzione per i porti (“a incominciare dal Porto di Gioia Tauro”) e alle sofferenze degli aeroporti, con un passaggio sulla vicenda Sacal: “Sulle strane procedure da parte dei privati, per avere la maggioranza delle quote, denunciate dal presidente Occhiuto, intervengano subito le autorità di controllo. Si apra una pagina nuova su queste tre infrastrutture fondamentali per la mobilità e per lo sviluppo”. Ha voluto, inoltre, rivolgere un saluto alla (sua) città di Catanzaro “le cui funzioni di capoluogo meritano di essere supportate da adeguate risorse” e chiesto interventi “per l’area centrale della regione, trascurata dai tanti governi regionali che si sono succeduti”. Nel volgere un saluto alla città di Reggio, che ospita il Consiglio regionale, ha affermato: “Sosterrò la Conferenza Interregionale Calabria-Sicilia per il coordinamento delle politiche dell’Area dello Stretto, perché l’alleanza organica tra le due Regioni è un incubatore di  processi virtuosi”. Anche i giornalisti  tra i soggetti cui ha inviato un saluto nel giorno del suo insediamento. In particolare, a quelli “cui  è impedito dalle intimidazioni mafiose l’esercizio della loro essenziale funzione di informare i cittadini. Il contributo, anche critico, della stampa che si occupa della politica regionale - ha concluso - ci aiuterà a non deragliare. A rimediare ai possibili errori. A migliorarci, a  spingerci a fare. E a fare bene!”

  • Published in Cronaca

Covid in Calabria, nel bollettino di oggi più guariti che nuovi positivi

Un decesso, 138 guariti e 120 nuovi casi positivi, 29 dei quali riconducibili a un gruppo di migranti sbarcato a Roccella Jonica. Questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria.

Complessivamente, quindi, su 1.361.527 (+3.365) tamponi eseguiti dall'inizio della pandemia, 89.872 hanno dato esito positivo.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

- Catanzaro: casi attivi 251 (15 in reparto, 5 in terapia intensiva, 231 in isolamento domiciliare); casi chiusi 11551 (11391 guariti, 160 deceduti).

– Cosenza: casi attivi 1567 (44 in reparto, 5 in terapia intensiva, 1518 in isolamento domiciliare); casi chiusi 27282 (26618 guariti, 664 deceduti).

– Crotone: casi attivi 219 (10 in reparto, 0 in terapia intensiva, 209 in isolamento domiciliare); casi chiusi 8647 (8531 guariti, 116 deceduti).

– Reggio Calabria: casi attivi 1290 (41 in reparto, 2 in terapia intensiva, 1247 in isolamento domiciliare); casi chiusi 30428 (30015 guariti, 413 deceduti).

– Vibo Valentia: casi attivi 273 (7 in reparto, 0 in terapia intensiva, 266 in isolamento domiciliare); casi chiusi 6920 (6816 guariti, 104 deceduti).

I casi segnalati nelle ultime 24 ore sono così distribuiti: 29 provenienti da altro Stato, 72 in provincia di Reggio Calabria, 4 in provincia di Cosenza, 3 in provincia di Catanzaro, 11 in provincia di Crotone, 1 in quella di Vibo Valentia.

Covid in Calabria: 139 nuovi positivi e 98 guariti

Nessun decesso, 98 guariti e 139 nuovi casi positivi. Questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria.

Complessivamente, quindi, su 1.358.162 (+3.562) tamponi eseguiti dall'inizio della pandemia, 89.752 hanno dato esito positivo.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

- Catanzaro: casi attivi 258 (12 in reparto, 2 in terapia intensiva, 244 in isolamento domiciliare); casi chiusi 11541 (11381 guariti, 160 deceduti).

– Cosenza: casi attivi 1606 (44 in reparto, 5 in terapia intensiva, 1557 in isolamento domiciliare); casi chiusi 27239 (26576 guariti, 663 deceduti).

– Crotone: casi attivi 232 (11 in reparto, 0 in terapia intensiva, 221 in isolamento domiciliare); casi chiusi 8623 (8507 guariti, 116 deceduti).

– Reggio Calabria: casi attivi 1255 (38 in reparto, 2 in terapia intensiva, 1215 in isolamento domiciliare); casi chiusi 30391 (29978 guariti, 413 deceduti).

– Vibo Valentia: casi attivi 295 (7 in reparto, 0 in terapia intensiva, 288 in isolamento domiciliare); casi chiusi 6897 (6793 guariti, 104 deceduti).

I casi segnalati nelle ultime 24 ore sono così distribuiti: 65 in provincia di Reggio Calabria, 45 in provincia di Cosenza, 4 in provincia di Catanzaro, 0 in provincia di Crotone, 25 in quella di Vibo Valentia.

Covid in Calabria, il bollettino di oggi: un decesso, 184 nuovi casi e 176 guariti

Un decesso, 176 guariti e 184 nuovi casi positivi. Questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria.

Complessivamente, quindi, su 1.354.600 (+4.753) tamponi eseguiti dall'inizio della pandemia, 89.613 hanno dato esito positivo.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

- Catanzaro: casi attivi 254 (13 in reparto, 2 in terapia intensiva, 239 in isolamento domiciliare); casi chiusi 11541 (11381 guariti, 160 deceduti).

– Cosenza: casi attivi 1572 (42 in reparto, 5 in terapia intensiva, 1525 in isolamento domiciliare); casi chiusi 27228 (26565 guariti, 663 deceduti).

– Crotone: casi attivi 240 (12 in reparto, 0 in terapia intensiva, 228 in isolamento domiciliare); casi chiusi 8615 (8499 guariti, 116 deceduti).

– Reggio Calabria: casi attivi 1258 (38 in reparto, 2 in terapia intensiva, 1218 in isolamento domiciliare); casi chiusi 30323 (29910 guariti, 413 deceduti).

– Vibo Valentia: casi attivi 281 (7 in reparto, 0 in terapia intensiva, 274 in isolamento domiciliare); casi chiusi 6886 (6782 guariti, 104 deceduti).

I casi segnalati nelle ultime 24 ore sono così distribuiti: 58 in provincia di Reggio Calabria, 73 in provincia di Cosenza, 19 in provincia di Catanzaro, 16 in provincia di Crotone, 18 in quella di Vibo Valentia.

Covid in Calabria: nuova impennata dei contagi, oggi sono 219

Tre decessi, 152 guariti e 219 nuovi casi positivi. Questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria.

Complessivamente, quindi, su 1.349.847 (+4.833) tamponi eseguiti dall'inizio della pandemia, 89.429 hanno dato esito positivo.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

- Catanzaro: casi attivi 236 (10 in reparto, 3 in terapia intensiva, 223 in isolamento domiciliare); casi chiusi 11540 (11381 guariti, 159 deceduti).

– Cosenza: casi attivi 1515 (38 in reparto, 5 in terapia intensiva, 1472 in isolamento domiciliare); casi chiusi 27212 (26549 guariti, 663 deceduti).

– Crotone: casi attivi 254 (12 in reparto, 0 in terapia intensiva, 242 in isolamento domiciliare); casi chiusi 8585 (8469 guariti, 116 deceduti).

– Reggio Calabria: casi attivi 1254 (39 in reparto, 1 in terapia intensiva, 1214 in isolamento domiciliare); casi chiusi 30269 (29856 guariti, 413 deceduti).

– Vibo Valentia: casi attivi 339 (8 in reparto, 0 in terapia intensiva, 331 in isolamento domiciliare); casi chiusi 6810 (6706 guariti, 104 deceduti).

I casi segnalati nelle ultime 24 ore sono così distribuiti: 1 altra regione o Stato estero, 118 in provincia di Reggio Calabria, 33 in provincia di Cosenza, 25 in provincia di Catanzaro, 22 in provincia di Crotone, 20 in quella di Vibo Valentia.

Covid in Calabria: 202 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Quattro* decessi, 117 guariti e 202 nuovi casi positivi. Questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria.

Complessivamente, quindi, su 1.345.014 (+4.947) tamponi eseguiti dall'inizio della pandemia, 89.210 hanno dato esito positivo.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

- Catanzaro: casi attivi 216 (11 in reparto, 3 in terapia intensiva, 202 in isolamento domiciliare); casi chiusi 11535 (11376 guariti, 159 deceduti).

– Cosenza: casi attivi 1524 (36 in reparto, 4 in terapia intensiva, 1484 in isolamento domiciliare); casi chiusi 27170 (26508 guariti, 662 deceduti).

– Crotone: casi attivi 246 (13 in reparto, 0 in terapia intensiva, 233 in isolamento domiciliare); casi chiusi 8571 (8456 guariti, 115 deceduti).

– Reggio Calabria: casi attivi 1198 (39 in reparto, 2 in terapia intensiva, 1157 in isolamento domiciliare); casi chiusi 30207 (29794 guariti, 413 deceduti).

– Vibo Valentia: casi attivi 350 (9 in reparto, 0 in terapia intensiva, 341 in isolamento domiciliare); casi chiusi 6779 (6675 guariti, 104 deceduti).

I casi segnalati nelle ultime 24 ore sono così distribuiti: 6 altra regione o Stato estero, 60 in provincia di Reggio Calabria, 61 in provincia di Cosenza, 18 in provincia di Catanzaro, 36 in provincia di Crotone, 21 in quella di Vibo Valentia.

*si tratta di 4 decessi che, da quanto comunicato dall'Asp di Cosenza, sono avvenuti a domicilio nei giorni scorsi e di cui si è avuta notizia tramite scheda Istat

Vaccino Covid-19: in Calabria open vax days per terza dose over 60 e fragili

La Protezione civile regionale, in collaborazione con le Aziende sanitarie provinciali e le Aziende ospedaliere, organizza, da giovedì 11 a domenica 14 novembre, un open vax days speciale per ricevere la terza dose di vaccino anti Covid-19.

Con questa iniziativa, fortemente voluta dal presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, sarà possibile presentarsi nei punti vaccinali distribuiti sul territorio regionale, senza bisogno di prenotazione.

Per ora, i soggetti che possono ricevere la terza dose di vaccino anti Covid-19 sono gli over 60, il personale sanitario e le persone particolarmente fragili che risultano avere le seguenti patologie: malattie respiratorie, cardiocircolatorie, neurologiche, epatiche, cerebrovascolari, diabete, emoglobinopatie, fibrosi cistica, sindrome di down, grave obesità e disabili con legge 104/1992 art.3 comma 3. Ai centri di somministrazione potranno presentarsi anche coloro che non hanno ricevuto ancora la prima dose di vaccino.

Inoltre, in alcuni punti vaccinali sarà possibile ricevere, nella stessa giornata e in contemporanea, il vaccino antinfluenzale, come autorizzato dal Ministero della sanità.

Come risulta dall'ultimo report pubblicato sul sito rcovid19, il portale per l'emergenza coronavirus della Regione Calabria (https://www.rcovid19.it/report-vaccinazioni-all8-novembre/), l'81% della popolazione vaccinabile in Calabria ha ricevuto almeno la prima dose. In base ai dati, per gli over 50 fino agli ultraottantenni sono state raggiunte ottime percentuali, mentre per la fascia d'età dai 12 ai 49 anni si oscilla intorno al 79%.

Pertanto, i centri stanno vaccinando senza prenotazione e proseguiranno così anche dopo gli open vax days del prossimo fine settimana.

I dettagli possono essere consultati su rcovid19.it, accessibile dal link in allegato.

ELENCO DEI CENTRI VACCINALI

Provincia di Catanzaro

Catanzaro- Hub Magna Graecia - da giovedì 11 a domenica 14 dalle ore 9 alle ore ore 19 - Vaccino AntiCovid e Antinfluenzale;

Davoli - giovedì 11 e venerdì 12 dalle ore 15 alle ore 20 - sabato 13 e domenica 14 dalle ore 9 alle ore 13;

Lamezia - opedale Vecchio - giovedì 11 e venerdì 12 dalle ore 15 alle ore 20 -  sabato 13 e domenica 14 dalle ore 9 alle ore 19 - Vaccino AntiCovid e Antinfluenzale.

Provincia di Cosenza

Amantea - giovedì 11 dalle 9 alle ore 13 - venerdì 12  dalle ore 14 alle ore 18 - sabato 13 e domenica 14  dalle ore 9 alle ore 12 - Vaccino AntiCovid e Antinfluenzale;

Bisignano - sabato 13 dalle ore 9 alle ore 12;

Cariati - venerdì 12  dalle ore 15 alle ore 18 - sabato 13 dalle 9 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 18;

Castrovillari – Presidio ospedaliero - venerdì 12 dalle ore 15 alle ore 19;

Cetraro - venerdì 12  dalle ore 14 alle ore 19 -  Sabato 13  dalle ore 9 alle ore 13 - Vaccino AntiCovid e Antinfluenzale;

Corigliano Rossano - Centro di eccellenza - venerdì 12  dalle ore 15 alle ore 18 - sabato 13 e domenica 14 dalle ore 9 alle ore 12; 

Corigliano Rossano - Centro territoriale - venerdì 12 dalle ore 14 alle ore 18 - sabato 13 dalle ore 9 alle ore 13; 

Corigliano Rossano – Palabrillia - giovedì 11, venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18 -  Vaccino AntiCovid e Antinfluenzale;

Cosenza - giovedì 11, venerdì 12 e sabato 13 dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 17 - domenica 14 dalle ore 9 alle ore 14 - Vaccino AntiCovid e Antinfluenzale;

Diamante - giovedì 11 e venerdì 12 dalle ore 14 alle ore 19 - Vaccino AntiCovid e Antinfluenzale;

Lattarico - giovedì 11 dalle ore 9 alle ore 13 - venerdì 12 dalle ore 9 alle ore 12 - sabato 13 dalle ore 9 alle ore 14 - Vaccino AntiCovid e Antinfluenzale.

Montalto  Uffugo - giovedì 11 dalle ore 9 alle ore 13 - venerdì 12 dalle ore 15 alle ore 17 - sabato 13 dalle ore 9 alle ore 13;

Oriolo - venerdì 12 dalle ore 14 alle ore 17 - sabato 13 dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 14 alle ore 17;

Paola -  venerdì 12 dalle ore 14 alle ore 18 - sabato 13 e domenica 14 dalle 9 alle ore 13 - Vaccino AntiCovid e Antinfluenzale;

Praia a Mare - giovedì 11 dalle ore 14 alle ore 18 - domenica 14 dalle ore 14 alle ore 19 - Vaccino AntiCovid e Antinfluenzale;

Roggiano Gravina - venerdì 12 dalle ore 15 alle ore 17 - Vaccino AntiCovid e Antinfluenzale;

Rogliano - venerdì 12 dalle ore 9 alle ore 13 - domenica 14 dalle ore 15 alle ore 18;

San Marco Argentano - giovedì 11 e venerdì 12 dalle ore 14 alle ore 17;

Scalea - sabato 13 dicembre dalle ore 9 alle ore 13 -  Vaccino AntiCovid e Antinfluenzale;

Trebisacce - venerdì 12 dalle ore 15 alle ore 18 - sabato 13 dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 18.

Provincia di Crotone

Ciro Marina - Palazzetto dello sport  - giovedì 11, venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18 - Vaccino AntiCovid e Antinfluenzale (solo per over 65);

Crotone - Via Nazioni Unite - giovedì 11,v enerdì 12, sabato 13 e domenica 14 dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18 - Vaccino AntiCovid e Antinfluenzale (solo per over 65);   Croce Rossa - giovedì 11, venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 17 -  Vaccino AntiCovid e Antinfluenzale (solo per over 65):

Mesoraca - giovedì 11, venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18 - Vaccino AntiCovid e Antinfluenzale (solo per over 65).

Provincia di Reggio Calabria

Bianco - giovedì 11 dalle ore 8 alle ore 18 - venerdì 12 dalle ore 8 alle ore 14;

Gioia Tauro -Presidio ospedaliero “Giovanni XXIII” - giovedì 11 dalle ore 8.30 alle ore 13.30 e dalle ore 14.30 alle ore 17 - venerdì 12 dalle ore 8.30 alle ore 13.30;

Melito Porto Salvo - ospedale Tiberio Evoli - giovedì 11, venerdì 12 e sabato 13 dalle ore 8.30 alle ore 13.30 e dalle ore 14 alle ore 18;

Reggio Calabria - Polo Nord - giovedì 11 e venerdì 12 dalle ore 8 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 18 - domenica 14 dalle ore 8 alle ore 18 -Vaccino AntiCovid e Antinfluenzale;

Reggio Calabria - Polo Sud - giovedì 11, venerdì 12 e sabato 13 dalle 8 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 18 - domenica 14 dalle ore 8 alle ore 13;

Scilla - Casa della salute - giovedì 11 dalle ore 8 alle ore 12.30 e dalle ore 15 alle ore 17 - venerdì 12 e sabato 13 dalle ore 8 alle ore 12.30;

Siderno - Casa della Salute - giovedì 11, venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 dalle ore 9 alle ore 19;

Taurianova - Poliambulatorio specialistico - giovedì 11, venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19.

Provincia di Vibo

Ricadi - domenica 14 dalle ore 9 alle ore 18;

Serra San Bruno - venerdì 12 dalle ore 14 alle ore 20 - domencia 14 dalle ore 9 alle ore 18;

Vibo Valentia - Palavalentia - giovedì 11 e venerdì 12 dalle ore 14 alle ore 20 - sabato 13 e domenica 14 dalle ore 9 alle ore 18 - Vaccino AntiCovid e Antinfluenzale (solo over 65).

Subscribe to this RSS feed