Piantagione di marijuana rinvenuta nel Reggino

Una piantagione composta da 50 arbusti di cannabis è stata rinvenuta dai carabinieri della Compagnia di Melito Porto Salvo e dello Squadrone eliportato Cacciatori di Calabria, in un terreno demaniale in località Fossatello di Montebello Jonico.

La droga, previa campionatura, è stata distrutta sul posto.

  • Pubblicato in Cronaca

Scoperta coltivazione con 150 piante di cannabis

Una piantagione composta da oltre 150 arbusti di cannabis.

E’ quanto  hanno rinvenuto i poliziotti del Commissariato di Siderno, durante un’attività di controllo del territorio effettuata in località Maluventu, a Grotteria (Rc).

La coltivazione, che era stata allestita su un terreno demaniale, nelle vicinanze di un ruscello, è stata estirpata.

Le piante, previa campionatura, sono state distrutte sul posto.

Coltiva una pianta di cannabis in casa, arrestato

Una pianta di cannabis indica, di oltre tre metri d’altezza, è stata rinvenuta dai carabinieri della Stazione di Mesoraca (Kr), a casa di un operaio di 48 anni.

Dopo aver sequestrato l’arbusto, i militari hanno tratto in arresto il 48enne, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Smatellata organizzazione dedita alla coltivazione intensiva di cannabis

Ha preso il via alle prime ore di questa mattina, nelle province di Reggio Calabria, Roma e Latina un’operazione condotta dai carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria finalizzata all'esecuzione di un provvedimento di custodia cautelare nei confronti di numerose persone accusate a vario titolo d'associazione finalizzata alla produzione e al traffico illecito di stupefacente, porto abusivo di armi clandestine e ricettazione.

L’organizzazione, che aveva base nel territorio di San Luca, aveva strutturato in maniera intensiva e industriale la produzione di marjuana, realizzando campi irrigati in area preaspromontana, occultati da vegetazione e vigilati con sistemi di video ripresa, per poi curare il trasferimento e la commercializzazione dello stupefacente in alcune selezionate piazze di spaccio romane e pontine.

Fra i destinatari della misura, un esponente della cosca “Pelle-Vottari” della ‘ndrangheta di San Luca.

I dettagli dell’operazione saranno resi nel corso della conferenza stampa che il Procuratore distrettuale, Giovanni Bombardieri, terrà alle ore 10.30 presso il Comando provinciale Carabinieri di Reggio Calabria.

Marijuana in camera da letto, 25enne in manette nel Vibonese

Produzione, coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Queste le accuse con le quali A.G., 25 anni, di San Costantino Calabro (Vv) è stato tratto in arresto dagli uomini della Sezione narcotici della Squadra mobile di Vibo Valentia.

L'arresto è stato eseguito nel corso di una perquisizione a casa del giovane, nella cui camera da letto, dotata di un essiccatoio perfettamente funzionante, erano state coltivate tre piante di cannabis.

La perquisizione ha consentito, inoltre, di rinvenire circa 200 grammi di infiorescenze di cannabis già essiccate.

Al termine delle attività di rito, l'arrestato è stato posto ai domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

  • Pubblicato in Cronaca

Cannabis e cocaina, due arresti e una denuncia

I poliziotti della squadra mobile di Crotone e del Reparto prevenzione crimine “Calabria Settentrionale” di Cosenza, hanno denunciato in stato di libertà per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti, il crotonese S. G., di 23 anni, poiché, durante una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di 52 semi di cannabis e di un bilancino di precisione intriso di cocaina e marijuana.

Altri due crotonesi, S. S. e T. G., rispettivamente di 40 e 43 anni, sono stati invece arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, i due sono stati sorpresi sulla Statale 106, nei pressi del bivio di Cutro, mentre viaggiavano a bordo di un’auto nella quale sono stati rinvenuti poco più di 19 grammi di cocaina.

Una volta sequestrato lo stupefacente, gli agenti hanno tratto in arresto i due uomini,  i quali, al termine delle formalità di rito sono stati posti domiciliari.

  • Pubblicato in Cronaca

Droga nascosta in un appartamento disabitato, indagano i carabinieri

I carabinieri della Tenenza di Rosarno, con il supporto del Nucleo cinofili dello Squadrone eliportato Cacciatori Calabria, grazie al fiuto di “Manco”, un pastore belga Malinois specializzato nella ricerca di sostanze stupefacenti, hanno rinvenuto in un appartamento disabitato di Rosarno, una busta in cellophane con 700 grammi di marijuana e 40 grammi di semi di canapa indiana, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento.

Dopo aver sequestrato la droga, che sarà inviata al Ris di Messina per essere sottoposta alle analisi tossicologiche di rito, gli uomini dell'Arma hanno avviato le indagini per cercare d'individuare il responsabile dell'occultamento.

  • Pubblicato in Cronaca

Giovane nigeriano sorpreso con dosi di cannabis, denunciato

Nell’ambito dei servizi di controllo disposti dal Compartimento polfer di Reggio Calabria, gli agenti di Villa San Giovanni e dell’unità cinofila della guardia di finanza hanno denunciato in stato di libertà un cittadino nigeriano di 23 anni, trovato in possesso di circa 27 grammi di cannabis.

Al giovane è stata anche notificata l’istanza di rigetto della protezione internazionale, precedentemente concessagli dalla Commissione territoriale di Trapani.

 

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS