Violano le norme anti contagio per andare in bicicletta o al mare, sanzionati

Cinque persone sono state sanzionate dai carabinieri forestale della Stazione di  Corigliano (Cs), per violazione delle misure anticontagio.

In particolare, tre sanzioni sono state elevate a Cassano Jonio, dove altrettante persone sono state trovate per strada senza giustificato motivo.

In un caso, un uomo è stato sorpreso lontano da casa, mentre faceva un giro in bicicletta.

Altre due persone, invece, sono state sanzionate dopo essere state trovate  in spiaggia, a Villapiana.

  • Pubblicato in Cronaca

Coronavirus: violano le misure anti contagio per andare a pescare, denunciati

Hanno violato le misure anti contagio, per andare a pescare.

Per questo motivo, tre persone sono state denunciate dai carabinieri forestale di Corigliano (Cs).

In particolare, i tre sono stati sorpresi mentre erano intenti a pescare nel canale “Stombi”, a Cassano Ionio. 

  • Pubblicato in Cronaca

Cassano Ionio: "Movimento Popolare" manifesta dubbi e malcontento sulla scelta della commissione

Riceviamo e pubblichiamo una nota stampa da parte di Mario Guaragna, Segretario politico del "Movimento Popolare" in merito alla situazione immediatamente successiva lo scioglimento dell'amministrazione di Cassano Ionio per mafia:

"Sembra davvero cambiato tutto per non far cambiare niente anche se i commissari sono arrivati da poco. A loro deve essere dato tempo ed è presto per lamentarsi ma c’è qualcosa che non quadra in quanto viene data loro troppa libertà. Ma alcuni rinnovi messi in atto dai commissari non fanno bene alla politica. A cominciare dal segretario comunale. Fu scelto da Papasso, già politico di lungo corso, nell’ amministrazione sciolta c’erano suoi parenti prima in consiglio, poi in giunta.

Nulla di personale ma ci sembra che le scelte che faccia non siano sincere ed abbiano condizionamenti dettati dalla sua appartenenza politica .

Anche perché, come dicevamo, il suo ritorno è stato voluto dall’amministrazione passata e le sue scelte rispecchiano quanto già fatto in passato con un’altra amministrazione in carica.

Parliamo di ritorno perché, come ben ricordiamo a coloro che hanno la memoria corta, nel 2004, quando venne la prima commissione d’accesso, in una riunione di maggioranza ci fu comunicato che uno dei primi atti che ci comunicò la prefettura e che dovevamo fare con urgenza era risolvere una questione inerente a una occupazione abusiva pluriennale e, appunto, la rimozione dell’allora segretario che era sempre Antonio Fasanella. Questo a rimarcare il fatto che non ci sia nulla di personale ma ci sono degli atti amministrativi che non si può far finta che non esistano. Quindi ci chiediamo, ora cosa è cambiato?

Non volevamo intervenire politicamente per dare tempo alla triade ma alcune scelte ci hanno costretto a farlo. Anche perché in passato quando il commissario prefettizio Emanuela Greco resse le sorti del comune quando mandammo a casa l’ex sindaco, il troppo lasciar fare a dirigenti e segretario scelti dalla passata amministrazione ha portato problemi evidenziati anche nella relazione della commissione che ha disposto poi allo scioglimento per infiltrazione mafiosa.

Siamo a disposizione della commissione per ogni chiarimento anche perché in campagna elettorale facemmo delle denunce pubbliche evidenziate più volte e che in parte sono state riprese nella stessa relazione del ministro."

  • Pubblicato in Politica

Calabria: precipita un aereo ultraleggero, salvi i passeggeri

Tragedia scampata a Cassano Ionio, in provincia di Cosenza, dove un aereo ultraleggero è precipitato nella serata di ieri.

Il pilota ed un passeggero sono rimasti illesi, dopo essersi lanciati con i paracadute in dotazione prima che il velivolo si schiantasse al suolo.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri.

 

  • Pubblicato in Cronaca

"Incontri d’estate": storia, teatro, poesia e musica nel Parco archeologico dell’antica Sybaris

L’antico sito archeologico di Sibari, dove Zanotti Bianco avviò nel 1932 quelle ricerche che riportarono alla luce resti monumentali e un esteso complesso urbano che si riferiscono alle tre città sovrapposte di Sybaris, Thurii e Copiae (VIII sec. a.C. - VII sec.d.C.), per tutta l'estate sarà luogo di incontro fra archeologia, storia, teatro, poesia e musica.

L'iniziativa, "Incontri d’estate nell’antica Sybaris", promossa dal Polo museale della Calabria, dall’amministrazione comunale di Cassano all’Ionio e dalle associazioni culturali del territorio, si propone di incrementare il numero dei visitatori e nel contempo di arricchire il sito archeologico di eventi culturali.

Il palinsesto si articola in una serie d'iniziative che, prenderanno il via giovedì prossimo (13 luglio) ed andranno avanti fino a venerdì 18 agosto.

Questo il programma della manifestazione:

 13 luglio 2017, ore 21.00: “Calabria Evolution”, concerto a cura del Conservatorio musicale “Fausto Torrefranca” di Vibo Valentia in collaborazione con la scuola “Donizetti” di Mirto Crosia (CS).  
Spettacolo gratuito.   

23 luglio 2017, ore 21.00: “Calabria Blues Passion –XV Edizione del Memorial Marco Fiume”, a cura dell’Associazione musicale “Marco Fiume “, No - Profit di Rossano (CS).           
Spettacolo gratuito.   

29 luglio 2017, ore 21.00: “I Zigani” - Orchestra di Budapest a cura del Conservatorio musicale “Fausto Torrefranca” di Vibo Valentia.                     

11 agosto 2017, ore 21.00: “Medea”. Il teatro sulla nuda terra di Enzo Cordasco in collaborazione con ASAS diretta da Tullio Masneri.     
Spettacolo gratuito.   

12 agosto 2017, ore 21.00: “Sibari, la bellezza”, viaggio letterario a cura di Giuseppe De Rosis. 
Spettacolo gratuito.               

13 agosto 2017, ore 21.00: Concerto di canzoni napoletane interpretate da Mariangela D’Abbraccio a cura del Conservatorio musicale “Fausto Torrefranca” di Vibo Valentia in collaborazione con la scuola “Donizetti” di Mirto Crosia (CS).   

18 agosto 2017, ore 21.00: “Il Toro cozzante”, presentazione dell’ultima collezione di Gerardo Sacco, ispirata dal famoso reperto archeologico, conservato presso il Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide. A cura dell’Amministrazione comunale di Cassano all’Ionio.        
Spettacolo gratuito.   

  • Pubblicato in Cultura

Balneazione: punti sfavorevoli a Praia a Mare. Tornano balneabili a Cassano Ionio

Il Dipartimento provinciale di Cosenza dell’Arpacal ha comunicato al Sindaco di Praia a Mare che, in riferimento alle attività di campionamento effettuate ai sensi del D. Lgs. n. 116/08, le analisi effettuate sui campioni di acqua di mare prelevati il 21/06/2017 presso i punti di campionamento denominati “50 mt destra Canale Fiumarella” e “50 mt sinistra Canale Fiumarella”, hanno dato esito SFAVOREVOLE per il superamento dei valori di Escherichia coli ed Enterococchi intestinali rispetto a quelli imposti dalla normativa vigente. Pertanto le aree non sono balneabili.
Tale comunicazione è stata inviata, oltre che al Sindaco di Praia a Mare, anche al Ministero della Salute ed al Dipartimento Ambiente della Regione Calabria. Intanto il Comune ha l’onere di informare la cittadinanza, identificare e rimuovere la causa dell’inquinamento, dandone comunicazione al Ministero ed alla stessa Arpacal.
"Verranno effettuati - conclude la nota – campionamenti suppletivi e, in caso di esito positivo, sarà data tempestiva comunicazione a codesto Ente” per rimuovere i divieti temporanei di balneazione.
Intanto, sempre oggi, il Dipartimento provinciale di Cosenza dell’Arpacal ha comunicato al Sindaco di Cassano Ionio che le analisi suppletive dei campioni prelevati nei punti denominati “100 metri dx Vena Morta" e "100 metri sx Vena Morta", che la scorsa settimana erano stati temporaneamente vietati alla balneazione, hanno dato parametri nei limiti imposti dalla normativa. Il tratto di mare interessato, quindi, ritorna balneabile.
Sottoscrivi questo feed RSS