Immortalato dalle telecamere mentre palpeggia una ragazzina, 72enne finisce in manette

Gli agenti della polizia di Stato hanno tratto in arresto F.P., di 72 anni, con l'accusa di violenza sessuale ai danni di una minorenne.

L'ordinanza di custodia cautelare, che ha portato il pensionato ai domiciliari, è stata disposta dal gip del Tribunale di Castrovillari, su richiesta della locale Procura della Repubblica, in seguito alle indagini avviate a luglio scorso, quando alcuni cittadini hanno espresso ai poliziotti il timore che una 14enne potesse essere oggetto delle attenzioni di alcune persone anziane.

Una volta ricevuta la segnalazione, gli agenti hanno iniziato a monitorare la minore, peraltro affetta da deficit cognitivi di grado medio, arrivando a riscontrare quanto segnalato. 

In particolare, la ragazzina è stata notata nei pressi di un'area dove stazionano persone anziane, mentre veniva palpeggiata da F.P.

Il pensionato sarebbe stato immortalato da alcune telecamere di videosorveglianza mentre, in cambio di pochi spiccioli, palpeggiava la minore infilandole la mano nei pantaloncini.

In virtù dei riscontri raccolti dagli investigatori, il gip del Tribunale di Castrovillari ha quindi emesso l'ordinanza cautelare che ha costretto il  72enne ai domiciliari.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Vittime e superstiti calabresi del naufragio del Maria P

Vittime

Squillace Giuseppe fu Gaetano, di anni 37, nato a Roccella Jonica (Reggio Calabria), vaticale.

 Basile Maria di Francesco, di anni 49, nata a Fuscaldo (Cosenza), filatrice.

Mazzei Anna Maria (figlia), d'anni 14, nata a Fuscaldo (Cosenza).

Francesco (figlio), di anni 7, nato a Fuscaldo (Cosenza).

Varano Ilario Cosmo fu Domenico, di anni 33, nato a Roccella Jonica (Reggio Calabria), fuochista.

Dario Caterina (maglie), nata a Roccella Jonica, (Reggio Calabria).

Elvira (figlia), di anni 3, nata a Roccella Jonica (Reggio Calabria).

Scofani Antonio fu Pietro, di anni 54. nato a Fascaldo (Cosenza), giornaliera.

Varano Domenico, di mesi 11, nato a Roccella Ionica, (Reggio Calabria).

Davoli Carmela, di anni 44, nata a Taverna, (Catanzaro), filatrice.

Cosentino Umberto, (figlio), di anni 14, nato a Taverna, (Catanzaro) e Rosa, (figlia), di anni 0, nata a Taverna, (Catanzaro).

Schiripa Alfonso, di anni 47. nato a Gioiosa Jonica (Reggio Calabria), contadino.

 Pelleg:ino Carmine fu Domenica, di anni 43, nato a Campana (Coseaza) contadino.

Angieri Agesilao, di anni 28, nato a Lattarico, contadino.

Amberti Filomena, di anni 35, nata a Fiumefreddo (Cosenza), domestica.

Marino Amalia, di anni 57, nata a Paola (Cosenza), contadina.

Gerlando Giovanni, di anni 32, nato a Paola (Cosenza), contadino

Graziadio Angelo, di anni 23,nato a Castrovillari,contadino.

Mancini Luigi. di anni 40, nato a Castrovillari, contadino

Bastardo Santo, di anni 22. nato ad Acri, sarto.

Giannitello Antonio. di anni 13, nato a Castrovillari. contadino.

Giannitello Leonaro, di anni 16, nato a Castrovillari contadino

Balzimo Pasquale, di anni 28, nato a Lungro, contalino.

De Luca Marietta, di anni 13, nata a Lungro, contadina.

Scida Antonio, di anni 23, nato a Tropea, contadino.

Villani Giuseppe, di anni 21. nato a Scalea, contadino.

Barrillà Salvatore, d'anni 43, nato a Spilinga, contadino

marco ambrosio, di anni 33 firmo, Cosenza

Pistininzi tommaso di anni 13, Arena

Pistininzi Giuseppe. di anni 41 nata ad Arena domestico.

Martellotta Pietro, di anni 23, nato ad Acquappesa, calzolaio.

Ferrari Camillo, di anni 13, nato al Acquappesa, calzolaio.

 

Passeggeri superstiti

 

Tomeo Giuseppe di Andrea, di anni 24, nato a Nicotera

Ferraro Francesco di Antonio, di anni 27, nato a Nicotera

Tomeo Damenico, di Andrea di anni 22, nato a Nicatera

De Felice Fortunato di Fortunato, di Anni 26. nato a Nicotera

Tarsi Damenico di Saverio,di anni 24 nato a Scalea

Provenzano Giuseppe di Salvatore, di anni 32, nato a Paola

Garofalo Antonino di Ignoti, di anni 17, nato a Guardia Piemontese

Buonasorte Giuseppa, di Raffaele, di anni 52, nato a Tropea

Mosacchi Raffaele, di Agastino, di anni 41, nato a Falconara Albanese

 

Marinai superstiti

Ciccarello Leonardo, nato 175, Matricola 7673, di Pizzo.

Lavalle Roberto, classe 1905, Matricola 7321, di Pizzo.

  • Pubblicato in Sport

Lavori abusivi su area sottoposta a vincolo, una denuncia

I carabinieri forestale della locale Stazione hanno posto sotto sequestro un fondo agricolo in località “Calandrino” del comune di Castrovillari.

Il provvedimento trae origine in seguito alla realizzazione di lavori di livellamento terreno che hanno diminuito la distanza di sicurezza tra la linea di media tensione e il terreno, così come denunciato dall'Enel, che ha rimesso in sicurezza l’area interessata al passaggio della linea elettrica.

Ulteriori accertamenti hanno permesso ai militari di riscontrare, inoltre, che i lavori sono stati eseguiti in una zona sottoposta a vincolo idrogeologico e paesaggistico.

Al termine delle attività, gli uomini dell'Arma hanno denunciato l'affittuario del terreno.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Rivelava segreti d'ufficio, sospeso impiegato del Giudice di pace

Gli uomini del Commissariato e della Compagnia carabinieri di Castrovillari, hanno eseguito un’ordinanza d'applicazione della misura interdittiva della sospensione dall’esercizio di pubblico ufficio  emessa dal giudice per le indagini preliminari presso il locale tribunale, a carico di un impiegato presso l’Ufficio del dibattimento in servizio presso il Giudice di pace, della Procura della Repubblica di Castrovillari.

Per gli investigatori, il destinatario della misura avrebbe: "con più azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso ed in tempi diversi, in qualità di pubblico ufficiale e/o incaricato di pubblico servizio impiegato presso l’Ufficio dibattimento, servizio Giudice di pace, della Procura della Repubblica di Castrovillari, violando i doveri inerenti alla funzione ed al servizio e, comunque, abusando della sua qualità, rilevava notizie dell’Ufficio che dovevano rimanere segrete o comunque ne agevolava la conoscenza; in particolare rivelava all’esterno le notizie relative ad altro procedimento penale pendente dinanzi alla medesima Procura".

Oltre alla persona raggiunta dal provvedimento, nell'indagine sarebbe coinvolto un altro dipendente del Ministero di Grazia e Giustizia presso gli Uffici Giudiziari di Castrovillari, la cui posizione sarebbe già stata segnalata alla Procura distrettuale di Catanzaro, competente per materia.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Truffa una pensionata facendosi consegnare oltre 11 mila euro, arrestato

Gli agenti del Commisariato di Castrovillari, hanno tratto in arresto R.S., di anni 25, sottoponendolo agli arresti domiciliari, in esecuzione di un'ordinanza applicativa di misura cautelare personale emessa dal gip del tribunale di Castrovillari, per il reato di truffa aggravata in concorso.

Il provvedimento giunge al termine delle indagini avviate in seguito ad una denuncia per truffa sporta da una signora di 72 anni.

In particolare, il venticinquenne si sarebbe presentato a casa della pensionata, dicendo di errese un corriere e che avrebbe dovuto consegnare delle centraline elettriche per conto di un familiare della donna.

Nei giorni precedenti la truffa, i complici dell'indagato si sarebbero spacciati per un direttore delle Poste Italiane e per il congiunto in questione.

Pressata dalle continue ed insistenti richieste giunte sia sull’utenza fissa di casa che sul cellulare, la signora avrebbe consegnato ad R.S. oltre 11 mila euro.

Una volta identificato, il presunto truffatore è stato riconosciuto dalla vittima.

Gli investigatori sono ora alla ricerca di ulteriori elementi, finalizzati ad identificare i coautori della truffa.

  • Pubblicato in Cronaca

Trovato in possesso di 13 cardellini, denunciato

I carabinieri forestali della Stazione di Castrovillari hanno segnalato alla locale Procura della Repubblica un abitante della città del Pollino, che deteneva cardellini.

L’ uomo, infatti, non è riuscito a fornire alcuna documentazione attestante la lecita provenienza dei cardellini rinvenuti dai militari, durante una perquisizione effettuata nella corte della sua abitazione, ubicata in località "Vigne" di Castrovillari.

In particolare, sono stati trovati 13 esemplari di cardellini, ovvero avifauna appartenente ad una specie particolarmente protetta.

I carabinieri forestali hanno, pertanto, proceduto al sequestro dei volatili che sono stati affidati alle cure del Cras di Rende (Centro per il recupero della fauna selvatica) il quale, su disposizione dell’autorità giudiziaria, li ha rimessi in libertà.

L’uomo è stato, quindi, denunciato per detenzione di fauna protetta.

  • Pubblicato in Cronaca

“La tartaruga va a scuola”, domani la consegna dei primi esemplari

Nella giornata di domani (19 novembre 2018) verranno affidate temporaneamente  delle Tartarughe (Testudo Hermanni) di terra in alcune scuole di Cosenza.

L’iniziativa rientra in un progetto ideato dal Reparto carabinieri biodiversità di Cosenza e vede coinvolti i club di servizio Lions di Castrovillari e Cosenza Rovito Sila Grande.

Il progetto verte a sensibilizzare i bambini della scuola primaria nei rapporti con gli animali ed in questo particolare caso con le tartarughe di terra in possesso dei carabinieri forestale presso il Centro visita "Cupone" nel comune di Spezzano Sila (Cs).

Le tartarughe verranno date in affidamento temporaneo a sette scuole che hanno aderito al progetto.

Tre scuole di Cosenza (Istituto comprensivo statale "Spirito Santo", Istituto comprensivo “B.Zumbini” e Istituto comprensivo “Don Milani De Matera”), una di Cropalati (Istituto comprensivo "Cropalati") e tre di Castrovillari (Istituto "Vittorio Veneto", Direzione didattica "Castrovillari 1" e Direzione didattica "Castrovillari 2") a cui sono state già state consegnate la scorsa settimana e sono.

Domani verranno consegnate alle ore 10.30  alla scuola “Don Milani De Matera” di via Aldo Moro e alle 11.30 alla Scuola “B.Zumbini” di Via Milelli.

Il 21 novembre in occasione della “Giornata dell’Albero”verranno consegnate a Cropalati e il 22 infine nell’ Istituto Comprensivo statale "Spirito Santo" di Cosenza.

Il progetto, che prevede una serie di incontri/lezione con il personale dei carabinieri forestali durante l’anno, vede coinvolte le classi IV di questi istituti e prevede un concorso finale. La classe vincitrice verrà premiata dai Lions con un viaggio presso l’Oasi Wwf Policoro Herakleia da tempo impegnato nel progetto tartarughe marine.

  • Pubblicato in Cronaca

Falsifica testamento per ottenere l'eredità, sequestrati beni per oltre 130 mila euro

I finanzieri di Castrovillari hanno eseguito un provvedimento di sequestro preventivo per un importo di circa 130 mila, emesso dal Gip del locale Tribunale, nei confronti di P.S., di 40 anni.
 
L'uomo è accusato di falso, tentata truffa ed utilizzo illecito di carte di credito, per essersi appropriato illecitamente di un patrimonio ereditario a lui non spettante.
 
Il sequestro è stato posto in essere dalle fiamme gialle, su delega della Procura della Repubblica di Castrovillari, in seguito ad un'indagine che ha preso il via in virtù della denuncia presentata dall’unica erede del defunto.
 
In particolare, la donna ha raccontato ai poliziotti che, all’indomani del decesso del fratello, P.S. si era appropriato di alcuni libretti e buoni postali contenuti in un borsone appartenuto al defunto.
 
I successivi accertamenti patrimoniali svolti dai militari, avrebbero avvalorato il racconto della donna, tanto più che l'uomo avrebbe prelevato, anche, denaro contante con un bancomat appartenuto al deceduto.
 
Infine, con la presentazione di un testamento con una firma falsa del defunto, P.S. si sarebbe recato presso un notaio e l’Agenzia delle entrate di Castrovillari per intestarsi, con una successione ereditaria, l'intero patrimonio dello scomparso ed in particolare: conti correnti e buoni postali, un’autovettura, un immobile ed alcuni terreni tutti ubicati nel comune di Civita.   
  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS