Caulonia si prepara per "Mezzogiorno in famiglia"

Caulonia è pronta per la partecipazione al programma “Mezzogiorno in famiglia”, la trasmissione d'intrattenimento in onda su Rai 2 condotta da Massimiliano Ossini, Adriana Volpe e Sergio Friscia, per la regia di Michele Guardì, che vede protagonisti i comuni italiani.
 
Il comune di Caulonia è stato scelto dalla redazione del popolare programma per gareggiare nel torneo in cui si affronteranno alcuni dei borghi più belli d’Italia.
 
La troupe Rai sarà in piazza Mese mercoledì 7 novembre dalle 9 alle 13 per preparare i contributi che verranno mandati in onda nel corso delle dirette di sabato 10 e domenica 11, nei quali saranno raccontate storia e tradizioni di Caulonia anche sotto il profilo enogastronomico e artigianale.
 
Negli studi Rai di via Teulada a Roma, invece, a rappresentare Caulonia ci sarà una delegazione composta da 12 persone. 
 
Per il sindaco Caterina Belcastro si tratta di «una prestigiosa vetrina televisiva e occasione di promozione turistica, che arriva dopo settimane di intenso lavoro al fine di presentare al pubblico italiano le risorse, le eccellenze, le bellezze e le tipicità del nostro paese».
 
Dal primo cittadino anche un appello «a seguire e sostenere questa bella avventura, ma soprattutto a televotare per Caulonia durante le dirette di sabato 10 e domenica 11 novembre, aiutandoci a vincere la sfida per ritornare ad essere protagonisti nel fine settimana successivo».

Statua di Sant'Ilarione rubata a Caulonia, lo sdegno del sindaco Belcastro

Una statua lignea settecentesca che raffigura Sant'Ilarione Abate è stata rubata da ignoti nel convento dedicato al Patrono di Caulonia.
 
«Un gesto riprovevole - afferma il sindaco Caterina Belcastro - che offende la Chiesa e l'intera Caulonia. Sono molto turbata, attonita e dispiaciuta per il grave gesto che segna la nostra comunità. L'auspicio - rimarca il primo cittadino - è che presto venga restituita la statuetta di Sant'Ilarione, che ha un prezioso valore simbolico e spirituale per i Cauloniesi».
  • Pubblicato in Politica

Caulonia: rubata la statua di Sant'Ilarione, opera dell'artista serrese Vincenzo Scrivo

Furto sacrilego a Caulonia, dove ignoti hanno  rubato la statua settecentesca del santo Patrone, Sant’Ilariaone.

Il simulacro in materiale ligneo, attribuito all’artista serrese Vincenzo Scrivo, è stato trafugato dal monastero che sorge nella frazione San Nicola, in prossimità del fiume Allaro.

A dare la notizia, durante la celebrazione eucaristica officiata a conclusione di un pellegrinaggio, è stato Padre Frederic Vermorel, un eremita di origine francese che da diversi anni vive nell’antico romitorio.

  • Pubblicato in Cronaca

Caulonia, via libera in Consiglio al bilancio stabilmente riequilibrato

È stata approvato, nella seduta consiliare di ieri sera, il bilancio stabilmente riequilibrato del comune di Caulonia. Un passaggio obbligato e fondamentale per la vita dell'ente che consentirà di andare avanti e programmare.
 
“Si tratta - ha spiegato il sindaco Caterina Belcastro - di un atto di grande rilievo che non rappresenta un punto d’arrivo, ma la necessaria base di partenza per il rilancio del nostro comune. Si apre - ha concluso il primo cittadino cauloniese - una nuova stagione di programmazione”
  • Pubblicato in Politica

Caulonia, pubblicato l'avviso per l'assistenza domiciliare ad anziani e disabili

Riparte il servizio per l’assistenza domiciliare ad anziani e disabili, nel territorio dei comuni che rientrano nel Distretto nord.
 
È stato, infatti, pubblicato l’avviso pubblico per le domande d'accesso ai servizi d'assistenza domiciliare, per anziani e persone con disabilità.
 
Il servizio, che sarà erogato secondo il Piano d'assistenza individuale redatto in modo congiunto dai servizi sociali, è finalizzato ad offrire ai beneficiari il miglioramento della qualità della vita.
 
I destinatari sono anziani e disabili non autosufficienti, di età compresa da 0 a 65 anni, residenti nei 19 comuni del Distretto nord (Caulonia capofila). 
 
Gli aventi diritto potranno fare richiesta, presentando l’istanza al protocollo generale del comune di residenza.
 
La modulistica sarà disponibile presso l’ufficio servizi sociali o sul sito istituzionale dei comuni afferenti al Distretto nord.
  • Pubblicato in Politica

Ponte Allaro, i sindaci della Locride alzano la voce: "Anas inadeguata, intervenga il Ministero"

Riceviamo e pubblichiamo

"I sindaci della Locride, dopo aver partecipato assiduamente alle attività di supervisione e coordinamento in sede Prefettizia relativamente alle problematiche del Ponte Allaro, si trovano costretti a registrare il sopravvenire di una ordinanza emanata dall'Anas limitativa del transito che pregiudica ulteriormente le già precarie condizioni di vita della popolazione dell'intera Locride.

Difatti, le nuove disposizioni, non consentono l'attraversamento del Ponte Allaro alle tipologie di mezzi che assolvono al trasporto pubblico e commerciale. 

L'imminente apertura dell'anno scolastico desta preoccupazione in virtù della mancanza di un sistema viario alternativo locale, peraltro, ipotizzabile in un itinerario, ad oggi, altrettanto insufficiente ed insicuro. 

I sindaci, in ogni sede e tempo, hanno sostenuto con forza che l'aspetto preminente fosse garantire la transitabilità in sicurezza nell'attesa della ricostruzione del Ponte. 

Tuttavia, la mancata previsione di percorsi alternativi più agevoli e immediati di quello originariamente utilizzato nel 2015 (lungo circa 20 Km), paralizza improvvisamente il comprensorio.

Malgrado le frequenti sollecitazioni dei sindaci, l'Anas non ha mai in precedenza messo in discussione la sicurezza e la tenuta dell'arteria attualmente in uso. 

I sindaci hanno sempre, con grande senso di responsabilità, perseguito soluzioni istituzionali che risultassero condivise ed efficaci, ma alla luce degli ultimi sviluppi denotano, purtroppo, la più totale inadeguatezza operativa dell'Anas.

Pertanto, i sindaci rivolgono nuovamente richiesta al ministro delle Infrastrutture perchè assuma direttamente la conduzione della vicenda e si determini impartendo indirizzi operativi urgenti ed indifferibili che, anche attraverso la realizzazione di un ponte provvisorio (guado), restituiscano alle popolazioni della Locride, nell'arco di poche settimane, il diritto ad una mobilità nel territorio ed il pieno accesso ai servizi essenziali attualmente compromessi, in modo particolare il raggiungimento dei presidi sanitari, scolastici e di emergenza". 

Caterina Belcastro - Sindaco di Caulonia - 

Franco Candia - Presidente Assemblea Sindaci della Locride -

Rosario Rocca - Presidente Comitato dei Sindaci della Locride -

  • Pubblicato in Politica

Caulonia protagonista su Rai 2 con "Mezzogiorno in famiglia"

Da venerdì 9 novembre a domenica 11 novembre 2018 Caulonia sarà protagonista su Rai 2, del programma “Mezzogiorno in famiglia”, la trasmissione condotta da Massimiliano Ossini, Adriana Volpe e Sergio Friscia per la regia di Michele Guardì.

Protagonisti della trasmissione sono i comuni d’Italia, in un torneo che consente di vincere, nella finalissima, uno scuolabus da destinare agli alunni delle proprie scuole.

L’obiettivo è anche quello di far conoscere al pubblico i paesi con le loro tradizioni, storia e cultura, mostrando in diretta i luoghi e i monumenti più caratteristici.

La registrazione dei collegamenti è prevista per mercoledì 7 novembre da piazza Mese.

Le delegazioni in studio si misureranno in una serie di prove pratiche e di abilità, utili per conquistare i punti necessari a far vincere le rispettive squadre.

Come da regolamento la squadra, composta da 12 elementi, sarà decisa dagli autori. Pertanto la produzione ha la necessità di ricevere un filmato con i provini di: 1 caposquadra (età 35 / 45 anni); 10 ragazze (età 18 e i 30 anni); 10 ragazzi (età i 18 e i 30 anni); 3/4 coppie di ballerini - categoria A (balli standard – latino-americani etc.); 3/4 cantanti (uomo – donna).

 «Sarà una vetrina straordinaria – afferma il sindaco Caterina Belcastro – per lo sviluppo territoriale e turistico del nostro paese. Invito tutta la cittadinanza alla massima collaborazione e partecipazione per la buona riuscita dell’evento e per sostenere la nostra squadra».

 Per tutti coloro che volessero partecipare al programma, è possibile inoltrare la propria candidatura al seguente indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Caulonia, pubblicato il bando per i percettori di mobilità in deroga

È stato pubblicato sull’albo pretorio del comune di Caulonia il bando per la selezione ed il reclutamento di 30 lavoratori in mobilità in deroga per progetti di durata temporanea sotto forma di tirocinii.

 Il comune di Caulonia ha attivato la procedura dopo l’adesione, nel febbraio scorso, alla manifestazione di interesse della Regione Calabria.

I profili professionali ed il numero di lavoratori occorrenti per i progetti sono così ripartiti: 6 per manutenzione ordinaria edifici e strutture di proprietà dell’Ente; 5 per manutenzione ordinaria della viabilità; 6 per manutenzione ordinaria di spiagge ed arenili ed annesse zone di accesso; 8 per manutenzione ordinaria aree verdi, aree attrezzate; 5 per servizi di supporto amministrativo.

 I progetti avranno durata di 6 mesi prorogabili, con un impegno massimo di 20 ore settimanali. Le domande dovranno essere inoltrate entro le ore 12 del 14 settembre prossimo.

  • Pubblicato in Politica
Sottoscrivi questo feed RSS