Seguici su Facebook

Caulonia, riparte il cantiere del Ponte Allaro

Riceviamo e pubblichiamo

"Importante e proficuo incontro al Comune di Locri, tra i rappresentanti dei Sindaci della Locride e il Capo compartimento Anas Calabria, Ing. Domenico Renda con i tecnici territoriali dell'Anas. L'incontro segue quello dello scorso mese tenutosi nel Comune di Caulonia e quello romano con il Sottosegretario alle Infrastrutture On.le Salvatore Margiotta, su iniziativa del consigliere comunale di San Luca, Klaus Davi. All'importante confronto erano presenti il Presidente dell'Assemblea dei Sindaci della Locride Caterina Belcastro, il Presidente del Comitato Giuseppe Campisi, il Sindaco Giovanni Calabrese, delegato per il comitato alle infrastrutture e il Sindaco di San Luca, Bruno Bartolo. Dopo il  blocco nazionale dei cantieri, a causa della pandemia covid-19, anche Anas riprenderà i lavori il 4 maggio. Sul nostro territorio, su esplicita sollecitazione del Sindaco di Caulonia, riprenderanno i lavori del Ponte Allaro e l'Ing. Renda si è impegnato per una rapida conclusione degli stessi. Confermato il finanziamento di 40 milioni di euro per l'attraversamento nel  territorio di Locri del Torrente Gerace e la realizzazione della bretella per il collegamento tra il vecchio e l nuovo tracciato della SS 106 e il finanziamento di 70 milioni di euro per il lotto Caulonia-Monasterace. Si è concordato per metà maggio un altro incontro con il progettista dei due lotti. Al termine dell'incontro si sono svolti alcuni sopralluoghi sul territorio. L' Anas è impegnata per la realizzazione di una rotonda al bivio di Moschetta sul territorio di Locri e a valutare possibili simili soluzioni allo svincolo tra Ardore e Bovalino e al bivio di San Luca. Ingegnere Embassy anche impegnato per trovare adeguata soluzione per l`accesso in sicurezza di importanti siti culturali quali il museo archeologico di Locri e la villa romana di Casignana che insistono entrambi sulla 106. Proprio su quest'ultimo sito al relativo sopralluogo ha preso parte parte anche il Sindaco di Casignana Antonio Crinó con il vicesindaco del comune. I sindaci della Locride esprimono soddisfazione per l'incontro odierno e  ringraziano l'Ing. Domenico Renda per la  disponibilità manifestata". Il presidente dell'Assemblea dei sindaci della Locride Caterina Belcastro - Il presidente del Comitato dei sindaci Giuseppe Campisi

  • Pubblicato in Politica

Armi e centinaia di munizioni in un casolare, indagano i carabinieri

I carabinieri della Stazione di Caulonia Marina (Rc) e dello Squadrone eliportato Cacciatori di Calabria hanno individuato, in località Stefano di Caulonia, un casolare abbandonato utilizzato come deposito di armi e munizioni.

Al suo interno, i militari hanno rinvenuto alcuni bidoni in plastica, contenenti: un fucile calibro 12, una carabina ad aria compressa e poco meno di 800 cartucce di diverso calibro.

Dopo aver sequestrato il materiale rinvenuto, che sarà inviato al Ris di Messina per essere sottoposto agli accertamenti del caso, i carabinieri hanno avviato le indagini per cercare d'identificare il responsabile dell'occultamento.

 

Emergenza Coronavirus, al via a Caulonia la distribuzione di buoni spesa per 232 famiglie

"Stamattina saranno distribuiti i buoni spesa destinati all'acquisto di generi alimentari e prodotti di prima necessità finanziati dall'Ordinanza di Protezione Civile n. 658 del 29.03.2020.
I voucher saranno consegnati alle 232 famiglie di beneficiari e saranno spendibili nei 19 esercizi commerciali che hanno aderito all'iniziativa e il cui elenco sarà consegnato insieme ai buoni nominativi.
Un ringraziamento all'ufficio delle politiche sociali del Comune diretto dalla Dott.ssa Sonia Bruzzese che ha permesso di potenziare un altro percorso di solidarietà che si va ad aggiungere alla più ampia rete di solidarietà sociale già attivata a Caulonia.
Le azioni di sostegno intraprese non sono da considerarsi concluse. 
L'impegno dell'amministrazione è quello di proseguire nella strada già intrapresa per sostenere le fasce deboli della popolazione anche con il supporto della rete solidale formata dalle associazioni di Caulonia che ringraziamo di cuore per il lavoro amorevole e senza sosta che hanno svolto in queste settimane.
Questa sarà una Pasqua insolita, soprattutto per i cauloniesi fortemente legati alle secolari tradizioni religiose. 
Con l'auspicio che ne usciremo più forti e vigorosi di prima e che sapremo cogliere l'importanza della comunità unita e solidale, formuliamo a tutti gli auguri per una serena Pasqua".

È quanto si legge in una nota dell'amministrazione comunale di Caulonia (Rc).

  • Pubblicato in Politica

Coronavirus, i sindaci della Locride chiedono tamponi per le persone in quarantena

Riceviamo e pubblichiamo

" Ad oggi, nonostante le ripetute sollecitazioni, non vi è adeguata gestione dell'emergenza sanitaria coronavirus nel nostro territorio.
La gestione dell'emergenza sanitaria richiede idee chiare e decisioni certe, regna, invece, confusione ed incertezza. Le notizie provenienti dall'Ospedale della Locride evidenziano una situazione di impreparazione e disorganizzazione, fatto salvo l'impegno ammirevole del personale sanitario lasciato in balia degli eventi.
Tale situazione preoccupa fortemente e non consente ai Sindaci di trasmettere fiducia ai cittadini, considerato anche il progressivo evolversi della situazione epidemiologica con pochi casi (per fortuna!) accertati di positività al coronavirus. I Sindaci, pertanto, proprio in virtù del fatto che i casi nella Locride sono ancora sporadici ritengono che dovrebbero essere attuati maggiori sforzi diagnostici per circoscrivere al massimo i focolai virali, predisponendo l'esecuzione di tamponi almeno a tutti coloro che sono in quarantena, anche asintomatici, e al personale sanitario esposto quotidianamente in una situazione di confusione e pressapochismo. Come noto, gli asintomatici, sono coloro che potenzialmente possono trasmettere il virus.
Quindi, eseguire più tamponi possibile, è la condizione necessaria senza la quale ci potremmo trovare, sopratutto noi, in una situazione disperata. Interrompiamo le catene di contagio! Sollecitiamo l'intervento del Presidente della Commissione straordinaria dell'Asp Dott. Meloni per un'immediata soluzione relativa all'Ospedale di Locri affinché crei le condizioni per una corretta ed urgente gestione dell'emergenza. L'Ospedale deve essere riferimento per la cura e non causa di ulteriori problemi. Alla Presidente della Regione Calabria chiediamo un intervento immediato, al fine di evitare una catastrofe, per l'invio di tamponi necessari nonchè, affinché gli stessi possano essere eseguiti e verificati presso strutture del territorio. È inaccettabile dover trasferire i pochi tamponi che si fanno a Reggio Calabria e attenderne l'esito per giorni. Ogni tampone rappresenta in questa condizione di precarietà 24-36 ore di panico e tragedia, sia per l'interessato e i familiari, sia per l'intera collettività. Rinnoviamo l'appello a tutti i cittadini della Locride affinché in questa emergenza storica si attengano scrupolosamente alle disposizioni e alle indicazioni stringenti relative agli spostamenti solo in casi di comprovata necessità e con le dovute precauzioni".
Presidente dell'Assemblea dei sindaci della Locride Caterina Belcastro -  Presidente del Comitato Giuseppe Campisi - Delegato alla Sanità Giovanni Calabrese

Carnevale 2020: a Caulonia, Placanica e Stignano cinque giorni di musica e allegria

Tre paesi per un unico grande evento. Il Comune di Caulonia, in collaborazione con le amministrazioni comunali di Placanica e Stignano, presenta “Carnival 2020”, cinque giorni di musica, intrattenimento e divertimento per celebrare il carnevale.

Gli appuntamenti, in programma dal 21 al 25 febbraio, sono stati organizzati in sinergia con le associazioni, la scuola ed i singoli cittadini.

Nel cartellone, i cui dettagli saranno illustrati in una conferenza stampa di prossima convocazione, il tradizionale ballo in maschera, con la novità del concorso per il miglior costume, i carri allegorici e la farsa carnevalesca.

«Puntiamo a far diventare il Carnevale un appuntamento fisso e un evento per l’intero territorio - ha dichiarato il sindaco di Caulonia, Caterina Belcastro - Vogliamo che sia un grande momento di aggregazione e di condivisione tra comuni vicini».

Caulonia: sabato lo spettacolo "Uno di noi", con Marcello Cirillo, Mimmo Cavallaro e gli Alfa Time

I grandi successi della musica italiana che hanno entusiasmato più di una generazione interpretati dai più noti artisti cauloniesi.

S’intitola “Uno di noi” lo spettacolo dal vivo in programma il 4 gennaio all’auditorium “Frammartino” di Caulonia Marina con protagonisti gli Alfa Time, storica cover band che da poco ha festeggiato i 30 anni di carriera e la straordinaria partecipazione di Marcello Cirillo e il contributo di Mimmo Cavallaro.

Nativo di San Nicola di Caulonia, scoperto artisticamente da Renzo Arbore, Marcello Cirillo è uno dei volti più popolari e amati della tv italiana, con partecipazioni in molti show di successo della Rai (Fantastico, Quelli della notte, I Fatti Vostri, ecc.). Una carriera, la sua, lunga quasi 40 anni, con un notevole impegno nella divulgazione dell’arte musicale.

Sul palco cauloniese, dove torna dopo anni di assenza, incontrerà Mimmo Cavallaro, da un decennio considerato il re della musica popolare calabrese e diventato fenomeno di massa con numerosi concerti nelle piazze.

Una serata-evento che vede protagoniste le eccellenze musicali cauloniesi che, per la prima volta insieme, uniranno musica e intrattenimento per tutte le età.

L’appuntamento è per sabato 4 gennaio alle ore 21.

In casa con mezzo chilo di marijuana, coppia finisce in manette

I carabinieri delle Stazioni di Caulonia Marina e Riace, in collaborazione con i colleghi dello Squadrone eliportato Cacciatori di Calabria, hanno arrestato in flagranza di reato Marcello Mammone, 38enne di Caulonia e la compagnia Daniela Ienco, di 37 anni, perchè trovati in possesso di oltre mezzo chilo di marijuana.

In particolare, i due, alla vista dei militari alla loro porta, avrebbero lanciato dalla finestra del bagno un involucro contenente marijuana.

Dopo aver recuperato lo stupefacente, gli uomini dell'Arma hanno effettuato un’accurata perquisizione domiciliare nel corso della quale, nell'orto dell'abitazione, hanno rinvenuto altra marijuana in un barattolo in vetro.

Dopo aver sequestrato la droga, che sarà inviata al Ris di Messina, i carabinieri hanno tratto in arresto la coppia.

Pertanto, Mammone è stato tradotto presso il carcere di Locri, mentre la compagnia è stata posta ai domiciliari.

  • Pubblicato in Cronaca

Caulonia, finanziato il restauro del convento di Sant'Ilarione

C’è anche Caulonia tra i centri beneficiari del finanziamento milionario per i beni culturali del distretto della Locride deliberato dalla giunta regionale. Ammonta infatti a 1 milione e 400 mila euro il finanziamento stanziato per il restauro, consolidamento e valorizzazione del convento di Sant’Ilarione Abate, nella frazione San Nicola. La scheda progettuale è stata vagliata positivamente dal segretariato regionale del ministero per i Beni e le Attività Culturali per la Calabria. Il complesso monastico presenta caratteristiche architettoniche tardo-medioevali, riconducibili al monachesimo bizantino fortemente radicato nel territorio. 

«In occasione della festività di Sant’Ilarione - ha espresso il primo cittadino Belcastro - ci tenevamo ad annunciare alla comunità questo importante finanziamento. L’eremo è un luogo semplice ma dalla profonda spiritualità legato alla figura del santo patrono del paese. Abbiamo sempre cercato di fare tutto il possibile per tutelare e valorizzare il nostro grande patrimonio storico, artistico e culturale presente. Questo importante contributo regionale – ha proseguito - consentirà di recuperare un luogo di culto molto caro ai cauloniesi, ricco di storia e dall’alto valore simbolico e religioso».

  • Pubblicato in Politica
Sottoscrivi questo feed RSS