In auto con marijuana e cocaina, due arresti

I carabinieri della Sezione radiomobile della Compagnia di Crotone hanno tratto in arresto un 31enne ed una 26enne del luogo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I militari, durante un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti, a seguito di perquisizione personale e veicolare, hanno trovato 18 grammi di marijuana e 0,7 grammi di cocaina.

Gli arrestati sono stati sottoposti ai domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

  • Pubblicato in Cronaca

Marijuana e cocaina in casa, manette per un 39enne

I poliziotti del Commissariato di Rossano (Cs) hanno arrestato P.C., di 39 anni, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, durante una perquisizione personale, l'uomo è stato trovato in possesso di 500 euro.

Insospettiti dalla circostanza, gli agenti hanno deciso di estendere il controllo a casa del 39enne, dove hanno rinvenuto 181 grammi di marijuana, 12 grammi di semi della stessa sostanza, 6 grammi di cocaina, sostanza da taglio e due bilancini di precisione, su uno dei quali c'era ancora cocaina.

Pertanto, P.C. è stato arrestato e posto ai domiciliari.

  • Pubblicato in Cronaca

Durante una perquisizione salta fuori la cocaina, manette per due persone

I poliziotti del Commissariato di Corigliano-Rossano (Cs) hanno arrestato, in flagranza del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio, E.D. e N.G., rispettivamente di 37 e 51 anni.

In particolare, durante una perquisizione domiciliare, gli agenti hanno rinvenuto 14 dosi di cocaina.

Inevitabile quindi l’arresto per E.D. e N.G. per i quali, al termine delle formalità di rito, si sono aperte le porte del carcere di Castrovillari.

  • Pubblicato in Cronaca

Si mette al volante dopo aver consumato alcol e cocaina, denunciato

I carabinieri della Stazione di Celico (Cs) hanno sorpreso un 47enne di Spezzano della Sila ubriaco e sotto l’influenza di sostanze stupefacenti alla guida di un’autovettura che procedeva a fari spenti lungo la Ss 107.

In particolare, la pattuglia, allertata dalla centrale operativa dove era giunta la segnalazione di una persona in stato di alterazione psicofisica intenta a salire a bordo di un'autovettura, ha intercettato il veicolo che procedeva lentamente e con i fari spenti, zigzagando tra le corsie.

Una volta fermata l'auto, i militari hanno notato che il conducente, in evidente stato confusionale, aveva sul sedile del lato passeggero una bottiglia di alcol.

Accompagnato all’ospedale “Annunziata” di Cosenza per essere sottoposto agli esami tossicologici ed alcolemici, all'uomo è stato riscontrato un tasso alcolico di 3,15 g/l, di gran lunga superiore ai limiti stabiliti per legge.

Inoltre, dall’esame tossicologico, è risultato positivo all’assunzione di cocaina.

Pertanto, dopo aver effettuato il ritiro della patente ed il sequestro dell’auto, tra l’altro sprovvista di copertura assicurativa, i militari hanno denunciato il 47enne per guida sotto l’influenza di alcol e sostanze stupefacenti.

  • Pubblicato in Cronaca

Canapa indiana e cocaina, due fratelli vibonesi finiscono in manette

Gli uomini della Squadra mobile, supportati dall’infallibile fiuto di Floyd, uno dei cani antidroga della Squadra Cinofili dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Vibo Valentia, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, i fratelli vibonesi, Cristian e Andrea De Luca.

In particolare, i poliziotti, durante una perquisizione a casa dei due, in pieno centro a Vibo Valentia, hanno rinvenuto 600 grammi di canapa indiana, 0,3 grammi di cocaina, un bilancino di precisione, 255 euro in banconote di vario taglio e materiale per il confezionamento delle dosi.

I due fratelli sono stati posti ai domiciliari, in attesa del giudizio direttissimo.

Alla vista dei carabinieri lanciano cocaina e marijuana dalla finestra, denunciati

I carabinieri hanno denunciato a piede libero quattro persone di San Demetrio Corone (Cs), di età compresa fra i 30 e i 18 anni, ipotizzando a loro carico il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

In particolare, durante un controllo a casa della nonna di un 18enne, i militari della locale Stazione hanno rinvenuto una dose di marijuana addosso ad uno dei presenti. 

Dopo aver scoperto, sul balcone, un vaso con altra marijuana, gli uomini dell'Arma hanno trovato, in un tavolino del soggiorno, materiale per il confezionamento, la pesatura ed il taglio dello stupefacente.

Infine, i carabinieri hanno recuperato altri 5 grammi di marijuana, 2 di cocaina ed uno spinello già preparato, che i quattro avrebbero lanciato dal balcone alla loro vista.

I quattro, oltre ad essere stati denunciati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, sono stati sanzionati per il mancato rispetto delle norme anticontagio.

 

  • Pubblicato in Cronaca

La droga arrivava in moto Ape, spacciatore in manette

I carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro (Cs) hanno arrestato, con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, O.L, 47 anni, del luogo.

In particolare, i militari sono entrati in azione quando hanno notato l'uomo che, alla loro vista, ha lanciato un barattolo dalla moto-Ape sulla quale si trovava.

Una volta recuperato il contenitore, i carabinieri vi hanno rinvenuto 14 grammi di cocaina e sei grammi di un'altra sostanza attualmente al vaglio degli specialisti del Laboratorio di analisi sostanze stupefacenti di Vibo Valentia

Per O.L. è quindi scattato l'arresto.

Al termine delle fornalità di rito, l'uomo è stato trasferito nel carcere di Castrovillari, dove rimarrà in attesa di essere giudicato con rito direttissimo. 

 

Pistola e cocaina in casa, manette per un 28enne

I carabinieri della Sezione radiomobile della Compagnia di Reggio Calabria e della Stazione del Rione Modena hanno arrestato in flagranza di reato Nicola Malaspina, 28 anni, del luogo, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione illegale d'arma comune da sparo.

In particolare, durante una perquisizione a casa dell'uomo, i militari hanno rinvenuto: 25 grammi di cocaina, una pistola semiautomatica cal. 7,65 “Browing”, bilancini di precisione, materiale per il confezionamento dello stupefacente e 1.500 euro in banconote di vario taglio.

Dopo aver posto sotto sequestro il materiale rinvenuto, i carabinieri hanno condotto Malaspina nel carcere della città dello Stretto.

In seguito all'udienza di convalida, il 28enne è stato posto ai domiciliari.

 

Sottoscrivi questo feed RSS