Emergenza Covid in Calabria, il bollettino di oggi: 9 morti e 402 nuovi casi positivi

Nove morti, 287 guariti e 402 nuovi casi positivi.

Questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria.

Complessivamente, quindi, su 691.199 persone sottoposte a tampone dall'inizio della pandemia, 56.468 sono risultate positive.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

- Cosenza: casi attivi 7.619 (105 in reparto Azienda ospedaliera di Cosenza; 36 in reparto al presidio di Rossano; 18 al presidio ospedaliero di Acri; 31 al presidio ospedaliero di Cetraro; 0 all'ospedale da Campo; 17 in terapia intensiva, 7.409 in isolamento domiciliare); casi chiusi 10.894 (10.456 guariti, 438 deceduti).

- Catanzaro: casi attivi 2.848 (55 in reparto all'Azienda ospedaliera di Catanzaro; 9 in reparto al presidio di Lamezia Terme; 20 in reparto all'Azienda ospedaliera universitaria Mater Domini; 16 in terapia intensiva; 2.748 in isolamento domiciliare); casi chiusi 5.488 (5.375 guariti, 113 deceduti).

- Crotone: casi attivi 1.053 (46 in reparto; 1.007 in isolamento domiciliare); casi chiusi 4.117 (4.049 guariti, 68 deceduti).

- Vibo Valentia: casi attivi 399 (16 ricoverati, 383 in isolamento domiciliare); casi chiusi 4.366 (4289 guariti, 77 deceduti).

- Reggio Calabria: casi attivi 2247 (101 in reparto all'Azienda ospedaliera di Reggio Calabria; 30 in reparto al presidio ospedaliero di Gioia Tauro; 8 in terapia intensiva; 2.108 in isolamento domiciliare); casi chiusi 17.059 (16.788 guariti, 271 deceduti)

- Altra Regione o stato estero: casi attivi 69 (69 in isolamento domiciliare); casi chiusi 309 (309 guariti).

I casi segnalati nelle ultime 24 ore sono così distribuiti: 108 in provincia di Reggio Calabria, 126 in provincia di Cosenza, 80 in provincia di Catanzaro, 64 in provincia di Crotone e 24 in quella di Vibo Valentia. 

 

Vaccino Covid in Calabria, aumento delle prenotazioni per il 24 e il 25 aprile

Per il “Vax day”, in programma per sabato 24 e domenica 25 aprile, è previsto un aumento delle prenotazioni per le persone tra i 60 e i 79 anni di età e i soggetti fragili.

In occasione dell'iniziativa sarà incrementato il numero di dosi da somministrare.

Le vaccinazioni saranno effettuate, dalle ore 9 alle 22, nei centri di Catanzaro (hub Ente fiera di Catanzaro Lido), Cosenza (ospedale da campo), Reggio Calabria (Gom e Consiglio regionale), Crotone (sede Croce rossa), Vibo Valentia (Palavalentia), Corigliano Rossano (Pala Brillia) e Siderno (Palasport).

Le somministrazioni dei soggetti fragili avverranno esclusivamente nel Gom di Reggio Calabria – sia sabato che domenica – e nell’ospedale da campo di Cosenza – solo nella giornata di sabato.

Per i soggetti fragili sarà utilizzato il vaccino Pfizer, per tutti gli altri AstraZeneca.

Obbligatoria la prenotazione sulla piattaforma di Poste italiane (https:prenotazioni.vaccinicovid.gov.it).

Covid, due giorni di vaccinazione di massa in Calabria (Come prenotare)

Vaccinazione di massa, sabato 24 e domenica 25 aprile, in 8 centri di somministrazione di tutte le cinque province calabresi, per le persone tra i 60 e i 79 anni di età e per i soggetti fragili.

Al via da stasera le prenotazioni sulla piattaforma di Poste italiane (https:prenotazioni.vaccinicovid.gov.it).

È quanto deciso oggi durante la riunione operativa tra Regione Calabria, commissario regionale della sanità, Protezione civile, Esercito italiano e Croce rossa.

Le somministrazioni saranno eseguite, dalle ore 9 alle 22, a Catanzaro (hub Ente fiera di Catanzaro Lido), Cosenza (ospedale da campo), Reggio Calabria (Gom e palazzo “Tommaso Campanella”), Crotone (sede Croce rossa), Vibo Valentia (Palavalentia), Corigliano Rossano (Pala Brillia) e Siderno (Palasport).

Nello specifico, al Gom di Reggio Calabria, sia sabato che domenica, si potranno vaccinare i soggetti fragili; lo stesso si potrà fare all’ospedale da campo di Cosenza, ma solo nella giornata di sabato. Per i soggetti fragili sarà utilizzato il vaccino Pfizer, per tutti gli altri AstraZeneca.

Al vertice di questa mattina, che si è svolto nella Cittadella “Jole Santelli” di Catanzaro, hanno partecipato Guido Longo, commissario regionale della sanità, Fortunato Varone, dirigente generale della Protezione civile regionale, Caterina De Filippo, dell’Unità di crisi regionale, il generale Saverio Pirro, inviato dalla struttura del commissario straordinario per l’emergenza Covid, Massimiliano Borzetti, della Protezione civile nazionale, e Magero Helda, della Croce rossa regionale.

«Soltanto tramite i vaccini – dichiara Varone – possiamo liberare la Calabria dal Covid. Con questa iniziativa verrà raddoppiato il numero di dosi. Questa due giorni ha anche un valore simbolico perché cade nel giorno della Liberazione dell’Italia».

Il presidente della Regione, Nino Spirlì, si rivolge direttamente ai cittadini calabresi: «Il 24 e il 25 aprile saranno due giornate speciali per tutta la regione. Mi raccomando, partecipate. Chi ha la possibilità di ricevere il vaccino non deve assolutamente perdere questa occasione».

Emergenza Covid in Calabria, il bollettino di oggi: 3 morti e 471 nuovi casi positivi

 

Tre morti, 373 guariti e 471 nuovi casi positivi.

Questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria.

Complessivamente, quindi, su 687.979 persone sottoposte a tampone dall'inizio della pandemia, 56.066 sono risultate positive.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

- Cosenza: casi attivi 7.496 (114 in reparto AO di Cosenza; 36 in reparto al presidio di Rossano;18 al presidio ospedaliero di Acri; 32 al presidio ospedaliero di Cetraro; 0 all'Ospedale da Campo; 18 in terapia intensiva, 7.275 in isolamento domiciliare); casi chiusi 10.887 (10.455 guariti, 432 deceduti).

- Catanzaro: casi attivi 2.856 (56 in reparto all'AO di Catanzaro; 8 in reparto al presidio di Lamezia Terme; 19 in reparto all'AOU Mater Domini; 17 in terapia intensiva; 2.756 in isolamento domiciliare); casi chiusi 5.404 (5.292 guariti, 112 deceduti).

- Crotone: casi attivi 1.055 (46 in reparto; 1.009 in isolamento domiciliare); casi chiusi 4.051 (3.983 guariti, 68 deceduti).

- Vibo Valentia: casi attivi 423 (16 ricoverati, 407 in isolamento domiciliare); casi chiusi 4.318 (4.242 guariti, 76 deceduti).

- Reggio Calabria: casi attivi 2.230 (100 in reparto all'AO di Reggio Calabria; 31 in reparto al P.O di Gioia Tauro; 9 in terapia intensiva; 2.090 in isolamento domiciliare); casi chiusi 16.968 (1.6698 guariti, 270 deceduti).

- Reggio Calabria: casi attivi 2.219 (98 in reparto all'AO di Reggio Calabria; 33 in reparto al presidio ospedaliero di Gioia Tauro; 9 in terapia intensiva; 2.079 in isolamento domiciliare); casi chiusi 16.885 (16.615 guariti, 270 deceduti).

- Altra Regione o stato estero: casi attivi 69 (69 in isolamento domiciliare); casi chiusi 309 (309 guariti).

I casi segnalati nelle ultime 24 ore sono così distribuiti: 94 in provincia di Reggio Calabria, 213 in provincia di Cosenza, 58 in provincia di Catanzaro, 54 in provincia di Crotone e 52 in quella di Vibo Valentia. 

 

Emergenza Covid in Calabria, il bollettino di oggi: 5 morti e 450 nuovi casi positivi

Cinque morti, 274 guariti e 450 nuovi casi positivi.

Questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria.

Complessivamente, quindi, su 684.109 persone sottoposte a tampone dall'inizio della pandemia, 55.595 sono risultate positive.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

- Cosenza: casi attivi 7.409 (118 in reparto AO di Cosenza; 35 in reparto al presidio di Rossano;18 al presidio ospedaliero di Acri; 30 al presidio ospedaliero di Cetraro; 0 all'ospedale da Campo; 17 in terapia intensiva, 7.187 in isolamento domiciliare); casi chiusi 10.760 (10.330 guariti, 430 deceduti).

- Catanzaro: casi attivi 2.866 (55 in reparto all'AO di Catanzaro; 9 in reparto al presidio di Lamezia Terme; 22 in reparto all'AOU Mater Domini; 17 in terapia intensiva; 2.763 in isolamento domiciliare); casi chiusi 5.337 (5.225 guariti, 112 deceduti).

- Crotone: casi attivi 1.072 (44 in reparto; 1.028 in isolamento domiciliare); casi chiusi 3.980 (3.913 guariti, 67 deceduti).

- Vibo Valentia: casi attivi 399 (16 ricoverati, 383 in isolamento domiciliare); casi chiusi 4.290 (4.214 guariti, 76 deceduti).

- Reggio Calabria: casi attivi 2.219 (98 in reparto all'AO di Reggio Calabria; 33 in reparto al presidio ospedaliero di Gioia Tauro; 9 in terapia intensiva; 2.079 in isolamento domiciliare); casi chiusi 16.885 (16.615 guariti, 270 deceduti).

- Altra Regione o stato estero: casi attivi 69 (69 in isolamento domiciliare); casi chiusi 309 (309 guariti).

I casi segnalati nelle ultime 24 ore sono così distribuiti: 139 in provincia di Reggio Calabria, 183 in provincia di Cosenza, 51 in provincia di Catanzaro, 69 in provincia di Crotone e 6 in quella di Vibo Valentia. 

 

Vaccini Covid, Calabria: attivata la prenotazione per gli over 60

«Attiva, sulla piattaforma di Poste italiane (https:prenotazioni.vaccinicovid.gov.it), la prenotazione delle vaccinazioni anti-Covid anche per i soggetti di età compresa tra i 60 e i 69 anni. Le somministrazioni saranno effettuate con vaccino AstraZeneca presso gli hub e i principali centri vaccinali».

Lo comunica la Protezione civile regionale.

 

 

Covid in Calabria, altri 4 comune in zona rossa

Il presidente della Regione, Nino Spirlì, ha firmato, nell’ambito delle misure di contrasto al Covid-19, l’ordinanza n. 27, che dispone l’istituzione di “zone rosse” nei comuni di Mandatoriccio, Tortora e San Sosti (provincia di Cosenza) e Delianuova (Reggio Calabria).

L’ordinanza entra in vigore dalle ore 5 del 20 aprile 2021 a tutto il 30 aprile 2021.

«Considerato che l’analisi dei dati cumulativi a livello regionale evidenzia, segna negli ultimi sette giorni, una ripresa nella crescita del numero assoluto dei casi confermati e dell’incidenza per 100mila abitanti, e impongono di mantenere alto il livello di attenzione sia per la situazione epidemiologica presente in specifici territori, che per il grado di saturazione nel numero di posti letto occupati in Area Medica e Terapia Intensiva. Al fine di mitigare la curva di crescita dei contagi, è necessario intervenire con misure maggiormente restrittive in quelle aree dei territori provinciali nei quali l’incidenza di casi confermati per 100mila abitanti è superiore alla media regionale e raggiunge i valori di allerta»

«Il dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza – riporta il provvedimento – ha comunicato che nel Comune di Mandatoriccio, negli ultimi 7 giorni si è registrata una elevata incidenza di nuovi casi confermati, pari a 413 per 100mila abitanti, con focolai plurimi che interessano anche la fascia di popolazione under 18 e ulteriori 41 soggetti già positivi al test rapido antigenico, in attesa di conferma».

«Il dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza – è scritto nell’ordinanza – ha comunicato che nel Comune di San Sosti negli ultimi 7 giorni si è registrata una elevata incidenza di nuovi casi confermati, pari a 1.200 per 100mila abitanti, con focolai distribuiti in maniera eterogenea su tutto il territorio comunale e ulteriori 20 soggetti già positivi al test rapido antigenico, in attesa di conferma».

«Il dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza – viene inoltre specificato – ha comunicato che nel Comune di Tortora si segnalano 49 casi attivi, dei quali quasi il 50% si è registrato negli ultimi 7 giorni, con ulteriori 23 soggetti già positivi al test rapido antigenico, in attesa di conferma; in detto territorio si rileva un ampio cluster scolastico (6-12 anni) nonché la presenza, a seguito avvenuto sequenziamento, della variante “inglese” del Sars-CoV-2».

 Quanto a Delianuova, il dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Reggio Calabria ha comunicato che nel Comune, che conta poco più di 3.300 abitanti, «si segnalano 96 casi attivi, dei quali il 98% si è registrato negli ultimi 7 giorni».

 Nei territori dei quattro Comuni interessati «si assiste pertanto a un trend fortemente crescente negli ultimi 7 giorni e si registra una incidenza, rispetto alla popolazione residente, superiore ai livelli di allerta. Le misure previste nelle disposizioni nazionali e regionali vigenti devono essere, nei suddetti territori individuati ad alta progressione epidemica, rafforzate al fine di mitigare tempestivamente la crescita dei contagi, che sta assumendo dimensioni problematiche».

Emergenza Covid in Calabria, il bollettino di oggi: 12 morti, 349 guariti e 156 nuovi casi positivi

Dodoci morti, 349 guariti e 156 nuovi casi positivi.

Questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria.

Complessivamente, quindi, su 680.955 persone sottoposte a tampone dall'inizio della pandemia, 55.145 sono risultate positive.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

- Cosenza: casi attivi 7.228 (115 in reparto AO di Cosenza; 36 in reparto al presidio di Rossano;17 al presidio ospedaliero di Acri; 28 al presidio ospedaliero di Cetraro; 0 all'Ospedale da Campo; 16 in terapia intensiva, 7.013 in isolamento domiciliare); casi chiusi 10.759 (10.330 guariti, 429 deceduti).

- Catanzaro: casi attivi 2.944 (56 in reparto all'AO di Catanzaro; 11 in reparto al presidio di Lamezia Terme; 18 in reparto all'AOU Mater Domini; 18 in terapia intensiva; 2841 in isolamento domiciliare); casi chiusi 5.208 (5.097 guariti, 111 deceduti).

- Crotone: casi attivi 1.056 (42 in reparto; 1014 in isolamento domiciliare); casi chiusi 3.926 (3.860 guariti, 66 deceduti).

- Vibo Valentia: casi attivi 393 (16 ricoverati, 377 in isolamento domiciliare); casi chiusi 4.290 (4.214 guariti, 76 deceduti).

- Reggio Calabria: casi attivi 2.175 (108 in reparto all'AO di Reggio Calabria; 28 in reparto al P.O di Gioia Tauro; 10 in terapia intensiva; 2029 in isolamento domiciliare); casi chiusi 16.790 (16.522 guariti, 268 deceduti).

- Altra Regione o stato estero: casi attivi 67 (67 in isolamento domiciliare); casi chiusi 309 (309 guariti).

I casi segnalati nelle ultime 24 ore sono così distribuiti: 120 in provincia di Reggio Calabria, 23 in provincia di Cosenza, 11 in provincia di Catanzaro, 2 in provincia di Crotone e 0 in quella di Vibo Valentia. 

 

Sottoscrivi questo feed RSS