Incendio danneggia un appartamento a Santa Maria del Cedro

Santa Maria del Cedro - Incendio in un appartamento nel parco Mirage di Santa Maria del Cedro, nel Cosentino.

Le fiamme, divampate nel primo pomeriggio di oggi, hanno danneggiato prevalentemente la cucina.

Il rogo è stato domato dai Vigili del fuoco del distaccamento di Scalea.

Non si registrano danni a persone.

  • Pubblicato in Cronaca

Taglia 92 alberi senza autorizzazione, imprenditore boschivo denunciato nel Cosentino

San Giovanni in Fiore - E’ accusato di aver tagliato 92 alberi non previsti nel progetto. Per tale motivo, i Carabinieri Forestale di San Giovanni in Fiore (Cs) e San Pietro in Guarano hanno denunciato il titolare di una ditta boschiva di Castelsilano.

L’uomo, nel corso di un taglio effettuato in un bosco in località Stragola-Gelso di San Giovanni in Fiore, avrebbe abbattuto ben 92 piante non martellate e quindi non autorizzate.

 Inoltre, durante il controllo, i militari hanno riscontrato l’allargamento di alcune strade presenti e la realizzazione di una strada ex novo.

Pertanto, dopo aver sequestrato il bosco oggetto del taglio, gli uomini dell’Arma forestale hanno denunciato il titolare della ditta esecutrice dei lavori, per furto aggravato, taglio di piante non autorizzato, danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali.

L’autore dei lavori è stato infine sanzionato con una multa di 6 mila euro.

  • Pubblicato in Cronaca

Incidenti sulle strade calabresi, morti due motociclisti

Due motociclisti hanno perso la vita in altrettanti incidenti stradali avvenuti nel Cosentino.

Il primo si è verificato a Santa Maria del Cedro, dove, per cause in corso d'accertamento, uno scooter si è scontrato con una Fiat Punto.

Il centauro è stato soccorso e trasferito in elisoccorsoo all’ospedale di Cosenza, dove è deceduto.

Il secondo incidente ha interessato una moto ed un'auto che stavano percorrendo la statale 107 Silana Crotonese.

Anche in questo caso, l'impatto si è rivelato fatale per l'uomo alla guida dalla due ruote.

  • Pubblicato in Cronaca

Due autolavaggi sequestrati nel Cosentino

Due autolavaggi sono stati posti sotto sequestro nel comune di Montalto (Cs), dai carabinieri forestale della locale Stazione.

Il provvedimento, in un caso, è stato assunto, poichè l'attività era sprovvista della necessaria autorizzazione allo scarico delle acque reflue industriali ed i fanghi non venivano smaltiti da diversi anni, tanto da ipotizzare un mancato ed illecito smaltimento di circa 20 tonnellate.

Dopo aver sequestrato il lavaggio, i militari hanno denunciato il gestore per deposito incontrollato di rifiuti e pericolo grave d'inquinamento.

Nel secondo caso, gli uomini dell'Arma hanno contestato le violazioni al regolamento edilizio, per la realizzazione di un ponte con spazzole e di una buca utilizzata per l’ingrassaggio dei mezzi pesanti. 

  • Pubblicato in Cronaca

Operazione "Piazza pulita", cinque persone in manette per droga

Nel corso di un’operazione antidroga condotta questa mattina, i carabinieri della Compagnia di Scalea, con il supporto dei colleghi di Paola e San Marco Argentano e del Nucleo cinofili di Vibo Valentia, hanno dato esecuzione ad un provvedimento cautelare emesso dal gip presso il Tribunale di Paola, su richiesta della locale Procura, nei confronti di otto persone ritenute responsabili di spaccio di sostanze stupefacenti.

Le indagini, condotte dai militari della Stazione di Praia a Mare, hanno permesso d’accertare diversi episodi di spaccio di cocaina, hashish e marijuana, avvenuti nei comuni di Praia a Mare e Tortora.

In particolare, grazie alle intercettazione ed ai servizi d’osservazione, gli uomini dell’Arma avrebbero documentato oltre trecento cessioni di stupefacente, che gli indagati reperivano nel napoletano ed a Cetraro.

L’operazione, denominata “Piazza Pulita”, ha portato all’arresto di cinque persone, tre delle quali sono state rinchiuse nella casa circondariale di Paola, mentre le altre due sono state poste ai domiciliari.

Per altri tre indagati, invece, sono state disposte le misure cautelari dell’obbligo o del divieto di dimora.

  • Pubblicato in Cronaca

Scossa di terremoto nel Cosentino

Sisma di magnitudo ML 2.1 a Sangineto, in provincia di Cosenza.

Il terremoto è stato registrato dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, alle 20:46 di oggi.

L'ipocentro è stato localizzato ad una profondità di 94 chilometri in un'area prossima ai comuni di Sangineto, Sant'Agato d'Esero, Bonifati e Belvedere Marittimo.

  • Pubblicato in Cronaca

Controlli dei carabinieri nel cosentino, arresti e denunce

Nel corso dei servizi di controllo del territorio effettuati durante il fine settimana, i carabinieri dipendenti dalla Compagnia di Corigliano Calabro hanno tratto in arresto tre persone, denunciandone altre due

Nello specifico, durante un posto di controllo, i militari della Stazione di Villapiana hanno fermato un veicolo guidato da un cittadino di nazionalità polacca. In seguito al controllo delle informazioni contenute nelle banche dati in uso alle forze dell’ordine, gli uomini dell’Arma hanno scoperto che il 34enne, era destinatario di un mandato di arresto a livello internazionale. L’uomo era stato condannato in Polonia, per aver perpetrato una truffa all’Unione europea per la quale dovrà espiare una pena ad otto anni di reclusione.

I militari della Stazione di Rocca Imperiale, invece, hanno tratto in arresto un 43enne, che pur essendo sottoposto agli arresti domiciliari è stato sorpreso a circolare per le vie della cittadina.

Infine, a Corigliano Centro gli uomini in servizio presso la locale Stazione hanno arrestato un 30enne del luogo che dovrà rispondere dei reati di lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.

Nel corso dei controlli, un 44enne ed un 29enne di Cassano allo Jonio sono stati denunciati rispettivamente per ricettazione e detenzione di munizioni.

Infine, tre giovani sono stati segnalati al Prefetto perché trovati in possesso di alcune dosi di marijuana.

  • Pubblicato in Cronaca

Doppia scossa di terremoto nel cosentino

Due terremoti, a distanza di quattro ore, hanno interessato il territorio di Alessandria del Carretto, in provincia di Cosenza.

La prima scossa, di magnitudo ML 2.7, è rilevata alle 2,14 della notte scorsa, ad una profondità di 24 chilometri.

Alle 6,14, l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato un secondo sisma, di magnitudo 2.4.

L'ipocentro è stato localizzato ad una profondità di 26 chilometri.

Tra i Comuni più prossimi alla zona dell'epicentro figurano: Albidona, Plataci e Castroregio

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS