Pallavono, la Tonno Callipo si arrende in casa della Cucine Lube  Civitanova

La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia chiude la stagione agonistica  2018-19 con la sconfitta subita sul campo della Cucine Lube Civitanova.

 Con la salvezza conquistata nel precedente turno, la compagine di coach  Bagnoli aveva come principale obiettivo alla vigilia quello di provare a  fornire una prestazione di livello in casa della corazzata marchigiana. 

Marra e compagni sono partiti forte, soprattutto nel corso del primo  set, ma alla fine sono stati i marchigiani ad imporsi con il punteggio  di 3-0. Perso il primo set ai vantaggi 28-26 dopo essere stata sempre  avanti (anche 11-16) fino al 18-22, la Tonno Callipo ha lottato anche  nel secondo set, mentre ha poi ceduto nel corso del terzo parziale  lasciando spazio alla verve della Lube.

Turn-over massiccio operato dal  tecnico di casa Fefè De Giorgi che ha gettato nella mischia dall’inizio  il belga D’Hulst al palleggio, Sokolov opposto, Diamantini e Cester al  centro, Massari e Kovar di banda, Marchisio libero. Coach Bagnoli ha  puntato su Marsili al palleggio, Al Hachdadi opposto, Vitelli e Mengozzi  al centro, Kadu e Skrimov in posto 4, Marra libero. Ed è stato proprio  Marco Vitelli, il centrale abruzzese cresciuto nel vivaio della Lube, ad  essere stato il migliore dei suoi con 9 punti realizzati (con il 73% in  attacco).

La Tonno Callipo chiude la stagione con 20 punti in classifica  (6 vittorie conquistate a fronte di 20 sconfitte subite).

CUCINE LUBE CIVITANOVA – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 3-0  (28-26, 25-22, 25-15)

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 4, Kovar 8, D'Hulst 1, Marchisio (L),  Massari 12, Stankovic 1, Sander 2, Diamantini 11, Leal n.e., Cantagalli  1, Cester 9, Simon n.e., Bruno 1, Balaso (L) n.e.. All. De Giorgi.

TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA: Zhukouski n.e., Marra (L), Cappio (L) n.e.,  Vitelli 9, Marsili 1, Skrimov 7, Barreto 3, Domagala 3, Al Hachdadi 11,  Presta, Strohbach 1, Mengozzi 7, Lopez 2. All. Bagnoli. ARBITRI: Lot (TV) – Rapisarda (UD). PARZIALI: 28-26 (30’), 25-22 (24’), 25-15 (21’).

NOTE: spettatori 3064, incasso 27.318,00 Euro. Lube battute sbagliate  10, ace 5, muri vincenti 7, 59% in attacco, 57% in ricezione (37%  perfette). Vibo: battute sbagliate 19, ace 3, muri vincenti2 , 50% in  attacco, 50% in ricezione (30% perfette).

  • Pubblicato in Sport

Volley: la Tonno Callipo alza bandiera bianca con la Lube

La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia esce sconfitta in gara 1 dei quarti di finale Play Off Scudetto UnipolSai. Troppo forte la Cucine Lube Civitanova che si è imposta con un secco 3-0 sui giallorossi. La squadra allenata dall’ex coach giallorosso gira a mille e per la compagine di mister Kantor è veramente difficile poter rispondere colpo su colpo. L’assenza di Geiler in posto 4 rende, peraltro, ancora più difficile il compito a Coscione e compagni sono andati ko di fronte ad una Lube super concreta. Coach Kantor ha provato a cambiare in corsa l’assetto dei suoi nel terzo set, ma nel lungo periodo i marchigiani hanno mostrato in ogni fondamentale la loro superiorità. Ma c’è da sorridere anche per la trasferta in terra marchigiana per la Tonno Callipo. Nel corso del secondo e terzo set, ha fatto il suo esordio in assoluto in SuperLega il giovane libero Ernesto Torchia, classe 1998, che è entrato in seconda linea (nel ruolo di schiacciatore) al posto di Carlos Eduardo Barreto Silva. Dunque, l’ennesimo prodotto del vivaio giallorosso che compie il proprio esordio nella massima serie e, dopo quello di Corrado (avvenuto sempre all’Eurosuole Forum di Civitanova) ecco la prima volta per Ernesto Torchia che, peraltro, si è disimpegnato assai bene nelle tre volte in cui è stato chiamato a rispondere in ricezione alle bordate degli avversari.

LA CRONACA DEL MATCH

PRIMO SET – Al via Kantor schiera Coscione al palleggio, Michalovic opposto, Costa e Diamantini al centro, Barreto Silva e Alves Soares in posto 4, Marra libero. Il tecnico della Lube, Blengini, deve fare a meno di Kaliberda e Candellaro e punta su Christenson al palleggio, Sokolov opposto, Cester e Stankovic al centro, Juantorena e Kovar di banda, Grebennikov libero. Parte subito forte la Lube che si porta avanti sull’8-3. Costa accorcia con l’ace dell’8-5 e due attacchi consecutivi di Thiago Alves portano la Tonno Callipo a -2 sul 10-8. La Lube però riprende la marcia e allunga fino al massimo vantaggio sul 20-9. Coach Kantor inserisce Izzo e Rejlek per Coscione e Michalovic, ma il divario è troppo netto e i cucinieri si impongono con il parziale di 25-13.

SECONDO SET – Prova a stare in partita la Tonno Callipo con l’ace di Barreto Silva che porta i suoi sotto 5-4, ma i padroni di casa trovano il break con il muro vincente su Michalovic (11-7). Thiago Alves mette palla a terra (17-12), prima che i marchigiani allunghino ancora sul 19-12 con Cester e Sokolov. Fa il suo ingresso in campo Ernesto Torchia in seconda linea, ma sulla falsa riga del primo set, la Tonno Callipo si spegne e da il via libera a Stankovic e compagni che conquistano il set 25-15 dopo l’attacco vincente di Sokolov.

TERZO SET – Ci sono Barone e Rejlek in campo al posto di Costa e Michalovic e la Tonno Callipo gioca con un piglio diverso disputando una buona prima parte di terzo set. I giallorossi trovano due volte il break con Rejlek (4-6) e con Barreto Silva (9-11). Sokolov sale in cattedra e con due ace porta i suoi avanti 14-12. La Lube allunga ancora e trova il massimo vantaggio fino al 21-15, vantaggio che rimane inalterato fino al fischio finale con la Tonno Callipo che cede con il punteggio di 25-20.

Cucine Lube Civitanova - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-0 (25-13, 25-15, 25-20)

Cucine Lube Civitanova: Christenson 7, Juantorena 10, Stankovic 5, Sokolov 18, Kovar 9, Cester 8, Pesaresi 0, Cebulj 0, Grebennikov (L). N.E. Candellaro, Casadei, Corvetta. All. Blengini.

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Coscione 1, Barreto Silva 11, Costa 4, Michalovic 4, Alves Soares 4, Diamantini 7, Rejlek 3, Izzo 0, Marra (L), Barone 2, Torchia 0. N.E. Corrado. All. Kantor.

ARBITRI: Gnani, Simbari.

NOTE: durata set: 21', 22', 22'; tot: 65'.

  • Pubblicato in Sport
Sottoscrivi questo feed RSS