Ancora un incidente sul lavoro nel vibonese, grave un falegname di 66 anni

Un falegname di 66 anni è rimasto vittima di un incidente sul lavoro. L' uomo, ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale Pugliese di Catanzaro, è caduto da un'altezza di quattro metri, mentre stava eseguendo alcuni lavori sul tetto di un capannone ubicato nel comune di Drapia, nel vibonese.

Chiamati dalla moglie, che ha sentito il rumore prodotto dall'impatto al suolo del corpo, sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno chiesto l'intervento dell'eliambulanza. Dal canto loro, i carabinieri hanno avviato le indagini per cercare di fare luce su quanto accaduto. Quello di oggi è il secondo incidente sul lavoro verificatosi nel vibonese nelle ultime 48 ore. A Maierato, infatti, un episodio analogo è costato la vita ad un muratore di 52 anni, Domenico Fatiga, deceduto ieri a Catanzaro dopo una notte di agonia.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Incidente pullman studenti a Drapia: interrogazione di Mirabello all'assessore Musmanno

Il consigliere regionale Michele Mirabello, dopo l'incidente avvenuto il 28 ottobre nel tratto del bivio per Gasponi di Drapia-Tropea, dove si è sfiorata la tragedia, a causa del malfunzionamento del sistema frenante di un autobus, del consorzio Cometra, ha presentato un’interrogazione a risposta scritta all’assessore alle Infrastrutture, Lavori Pubblici e Mobilità, Roberto Musmanno. Mirabello ha sottolineato come "il Decreto Legislativo n. 422 del 1997 attribuisce alle Regioni e agli Enti Locali le funzioni e i compiti in materia di trasporto pubblico, inoltre, la Regione con Legge regionale n. 67/2012 'Norme peri servizi di trasporto pubblico locale' testo coordinato con le modifiche e le integrazioni di cui alla Legge regionale 56/2013, stipula dei contratti di servizio con i consorzi di trasporto pubblico locale tra i quali risulta anche quello del consorzio interessato alla vicenda". Proprio per questo, il consigliere, ha chiesto "quali urgenti iniziative si intendono intraprendere al fine di scongiurare ulteriori incidenti sulle autolinee di trasporto pubblico locale; in che modo l’assessorato di competenza pensa di intervenire nei confronti dei consorzi convenzionati affinché assicurino una corretta manutenzione dei mezzi adibiti al trasporto pubblico al fine di garantire l’incolumità degli utenti; e se l’assessorato, possiede dati certi su quando avviene ordinaria e straordinaria manutenzione dei mezzi".

 

 

 

 

Incidente pullman studenti: Mirabello (PD) avanza dubbi sulla manutenzione dei mezzi pubblici

"Un episodio - secondo quanto dichiarato da Michele Mirabello, consigliere regionale del Partito Democratico - che solleva molti interrogativi quello che è successo ieri mattina all’altezza della curva 'Cupulea' della Sp 17, nel tratto che va Sant’Angelo di Drapia-Tropea. L'incidente, dovuto sicuramente ad un guasto, ha fatto sì che un autobus,  con a bordo diversi studenti, andasse fuori strada. Per fortuna grazie alla encomiabile prontezza ed alla professionalità dell’autista Michele Pontoriero, si è evitata una sciagura. Restano forti dubbi in ordine allo stato di manutenzione di mezzi pubblici che, lo voglio ricordare, in regime di convenzione si occupano di un servizio importantissimo come il trasporto pubblico locale. Sul punto, a breve interrogherò l’assessore regionale Musmanno per sollecitare un’attenzione particolare del dipartimento regionale trasporti". "Non si può inoltre non rilevare ancora una volta- sottolinea l'esponente del PD -  la necessità di una maggiore attenzione sul tema della sicurezza della strada teatro dell'incidente. La tragedia per fortuna solo sfiorata deve farci riflettere.  Esprimo la mia più totale vicinanza agli studenti ed alle loro famiglie, che hanno subito  un forte choc e che hanno necessità di avere garanzia che il servizio di trasporto pubblico locale venga reso in maniera assolutamente  affidabile e sicura".

 

Pullman finisce fuori strada nel Vibonese: nessun ferito

Nessuno dei passeggeri a bordo ha riportato ferite, ma l'incidente verificatosi stamattina avrebbe potuto avere conseguenze ben più tragiche. Un pullman che trasportava cinquanta studenti, attraversando la Strada Provinciale 17, all'improvviso è finito fuori strada all'altezza di un bivio verso Gasponi, a Drapia e solo la perizia e l'abilità del conducente, Michele Pontoriero, lesto ad arrestare la corsa del veicolo, hanno evitato il peggio prima che esso finisse in fondo ad un precipizio.  A provocare il sinistro sarebbe stato il cedimento dei freni. Soltanto qualche ragazzo, rimasto contuso, ha avuto bisogno di essere trasportato presso l'ospedale di Tropea. Addetti Anas hanno provveduto a ripristinare il traffico nel tratto interessato, mentre i Carabinieri di Tropea si sono recati sul posto per effettuare quanto necessario alla ricostruzione dettagliata dell'episodio. 

A Drapia "Voci & colori"

Si svolgerà alle 17 di oggi, nella sala consiliare del Comune di Drapia, la manifestazione “Voci & Colori – VI Edizione 2015 – Poesia donna, manifestazione d’arte e cultura”. L’iniziativa, organizzata dalle associazioni culturali “Tropea: Onde Mediterranee” e “Drapia in Europa”, in collaborazione con la Pro Loco di Drapia e con il patrocinio del Comune ospitante, “vuole essere un omaggio alla poesia e alla narrativa al femminile, soprattutto alla poetessa Dalida Fusco di Gasponi di Drapia”, alla “scrittrice Caterina Sorbilli di Tropea” e “alla grande poetessa contemporanea Silvia Bre di Bergamo”. La manifestazione, “allietata dal tocco magico sulle vibranti corde della chitarra classica" del maestro vibonese Mattia Pirrone, che eseguirà musiche di Bach, Tansman e di Renbourn, sarà colorata dall’arte di alcuni pittori calabresi (Anna Maria Brissa, Italo Cosenza, Silvana Dell’Ordine, Antonella Di Renzo, Beniamino Giannini, Giovanni Lenza) che esporranno per tutta la serata le loro opere.

Cane impiccato davanti alla porta dell'ex sindaco di Drapia

DRAPIA (VV) - Un cucciolo di cane impiccato davanti alla porta di casa. Questo il raccapricciante messaggio recapitato nella notte tra sabato e domenica a Mario Bagnato, noto avvocato ed ex primo cittadino di Drapia. A fare la macabra scoperta, una pattuglia dei carabinieri di Tropea durante un normale servizio di vigilanza. Ignoti, allo stato, sia i responsabili che la matrice del gesto. Gl’inquirenti non escludono nessuna pista

Sottoscrivi questo feed RSS