Tre chili di cocaina rinvenuti nei pressi del covo di un latitante

Gli uomini della Squadra mobile e della Sezione di Pg della Procura di Cosenza, nei giorni scorsi hanno rinvenuto poco meno di tre chili di cocaina, in contrada Petraro di Rose (Cs).

Lo stupefacente, suddiviso in tre involucri termosaldati, è stato trovato in un canalone ubicato alle spalle dell’edificio nel quale, la sera del 14 febbraio scorso, è stato catturato il latitante di ‘ndrangheta Francesco Strangio, di 39 anni.

Una volta sequestrata la cocaina, il cui valore si aggira sui centomila euro, gli agenti hanno avviato le indagini per cercare di capire se possa esserci una relazione tra il ritrovamento e la presenza del latitante. 

  • Pubblicato in Cronaca

Marijuana e cocaina a casa, 41enne finisce in manette

Durante una perquisizione effettuata in un'abitazione di Rombiolo, nel Vibonese, gli uomini della polizia di Stato hanno tratto in arresto il quarantunenne Michele Ranieli. 

L'uomo è finito in manette con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

A determinare l'arresto è stato il rinvenimento durante il controllo, di 280 grammi di marijuana, due di cocaina, di un bilancino di precisione e di materiale destinato al confezionamento dello stupefacente.

Dopo l'arresto,  una volta completate le formalità di rito, Ranieli è stato posto ai domiciliari.

  • Pubblicato in Cronaca

Lancia dalla finestra uno zaino con 220 grammi di marijuana, ragazzo in manette nel Vibonese

Detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Questa l'accusa con cui è finito in manette M.L.F., 21 anni, di Parghelia, nel vibonese.

Ad arrestate il giovane sono stati i carabinieri della Stazione di Tropea.

In particolare, dopo aver notato un strano via vai di gente da un'abitazione, i militari hanno deciso di vederci chiaro disponendo una perquisizione domiciliare. 

Giunti davanti al portone d'ingresso della casa da controllare e suonato il campanello per farsi identificare, gli uomini dell'Arma avrebbero visto volare da una finestra uno zaino, lanciato da un ragazzo.

I carabinieri hanno, quindi, recuperato la sacca, al cui interno hanno rinvenuto 11 panetti di marijuana, per un totale di 220 grammi.

Una volta identificato il proprietario dello stupefacente in M.L.F., i militari hanno formalizzato l'arresto in flagranza, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Al termine delle formalita di rito, su disposizione dell'autorità giudiziaria, il giovane è stato posto ai domiciliari, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

  • Pubblicato in Cronaca

Sorpresi con 5 Kg di marijuana, arrestati

Oltre cinque chilogrammi di marijuana sono stati sequestrati dagli uomini della guardia di finanza di Reggio Calabria, che hanno arrestato due persone di 30 e 26 anni con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

La marijuana, in parte confezionata sottovuoto e pronta per essere immessa sul mercato, è stata rinvenuta in due abitazioni, nella disponibilità degli arrestati.

Lo stupefacente, dal quale sarebbero state ricavate oltre cinquemila dosi, una volta immesso sul mercato avrebbe fruttato circa 50 mila euro.

I due uomini, al termine delle formalità di rito, sono stati associati alla casa circondariale di Reggio Calabria Arghillà. 

  • Pubblicato in Cronaca

In auto con 120 grammi di cocaina, corriere della droga finisce in manette

Un uomo di 46 anni originario di San Ferdinando (Rc) è finito in manette, dopo essere stato sorpreso in auto con 120 grammi di cocaina.

A stringere le manette attorno ai polsi del quarantaseienne, sono stati i finanzieri delle Compagnie di Reggio Calabria e Villa San Giovanni.

L'uomo è stato intercettato dalle fiamme gialle, durante un servizio di controllo effettuato presso gli imbarcaderi per la Sicilia, a Villa San Giovanni. 

È scattato, quindi, un controllo durante il quale, il fiuto di “Edin”, un cane antidroga in dotazione alla Compagnia di Reggio Calabria, ha permesso di rinvenire nel veicolo dell'arrestato poco meno di 120 grammi di cocaina.

Dopo aver sequestrato lo stupefacente, i militari hanno tratto in arresto l'uomo, il quale, al termine delle formalità di rito è stato tradotto presso la casa circondariale “Arghillà” di Reggio Calabria.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Cocaina e marijuana nascoste nei mobili di casa, arrestato 48enne

I carabinieri della Sezione radiomobile di Reggio Calabria hanno arrestato in flagranza di reato, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, Antonio Massimo Condello, di 48 anni.

In particolare, durante una perquisizione a casa dell'uomo, i militari hanno rinvenuto poco meno di 260 grammi di cocaina nascosta sotto un mobile; 800 grammi di marijuana occultata sotto ad un divano e 5 mila euro in banconote di vario taglio, in un mobile della camera da letto.

Dopo aver sequestrato la droga ed il denaro, gli uomini dell'Arma hanno tratto in arresto Condello, il quale, al termine formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Reggio Calabria-Arghillà.

  • Pubblicato in Cronaca

Armi e droga in un casolare abbandonato del Vibonese

Durante un rastrellamento effettuato nelle campagne della frazione Montessoro di Filadelfia (Vv), i carabinieri della locale Stazione e del Nucleo cinofili hanno individuato un nascondiglio con armi, munizioni e droga.

In particolare, tra le sterpaglie di un casolare abbandonato, gli uomini dell'Arma hanno rinvenuto: 36 cartucce caricate a pallini, per fucile calibro12; un revolver calibro 38 Special, rubato anni fa in provincia di Milano; 52 cartucce per pistola calibro 9x21; 4 cartucce, caricate a palla, per fucile da caccia calibro 12 ed una busta di plastica con all'interno 670 grammi di marijuana.

Una volta sequestrato il materiale rinvenuto, i carabinieri hanno avviato le indagini per individuare il responsabile dell'occultamento.

Sorpresi con dosi di marijuana, arrestati

Tre persone in manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Questo l'esito di due distinti servizi di controllo effettuati a Taurianova, dai carabinieri della locale Compagnia.

In particolare, nel corso di un controllo eseguito con i colleghi delle unità cinofile di Vibo Valentia, a casa del ventunenne Natale Corica, i militari hanno trovato nascosti in camera da letto, circa 80 grammi di marijuana già suddivisa in 10 involucri di plastica.

A San Martino di Taurianova, invece, gli uomini dell'Arma hanno fermato due rosarnesi, Rocco e Salvatore Pisano, padre e figlio di 55 e 26 anni, che durante un controllo avrebbero cercato di lanciare sul tetto di un casolare tre involucri, con all'interno 200 grammi di marijuana ed un bilancino di precisione.

Al termine delle formalità di rito, gli arrestati sono stati tradotti presso i loro domicili, in attesa del giudizio di convalida.

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS