Condannato per detenzione e spaccio di droga, manette per un 44enne

San Giorgio Morgeto - Un 44enne, L.F., di San Giorgio Morgeto (Rc) è stato arrestato dai Carabinieri in seguito ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura generale della Repubblica presso la Corte d’appello di Reggio Calabria per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente.

L’uomo, infatti, dovrà scontare una pena definitiva residua di 2 anni e 2 mesi di reclusione.

Dopo le formalità di rito, L.F. è stato recluso nel carcere di Palmi.

  • Pubblicato in Cronaca

Cocaina, marijuana e hashish: manette per un 62enne

Crotone - Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Questa l’accusa con la quale a Crotone è finito in manette, Alfredo Scida, di 62 anni.

A stringere le manette attorno ai polsi dell’uomo, sono stati gli agenti di una volante entrati in azione dopo aver notato movimenti sospetti nella zona portuale della città pitagorica.

I poliziotti hanno, quindi, fermato per un controllo l’indagato, nella cui auto hanno rinvenuto 572 grammi di marijuana e poco meno di 130 grammi di cocaina.

E’ scattata, dunque, una perquisizione a casa dell’uomo, dove, insieme ad un bilancino di precisione ed a materiale per il confezionamento della droga, è stato trovato altro stupefacente. Complessivamente, al termine delle attività, gli agenti hanno sequestrato: 633 grammi di marijuana, 128 grammi di cocaina e 200 grammi di hashish.

Droga nascosta in una valigia in camera da letto, manette per un 25enne

Cosenza  - I carabinieri della Stazione di Cosenza Centro hanno tratto in arresto per il reato di detenzione di stupefacente ai fini di spaccio un 25enne del luogo.

In particolare, nella camera dal letto del giovane, i militari hanno rinvenuto una valigia con all’interno 600 grammi di marijuana. In un’altra stanza, invece, sono stati trovati 4 bilancini di precisione e materiale per il confezionamento della droga.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato posto ai domiciliari.

Cocaina nascosta sotto il sedile dell’auto: denunciata coppia di coniugi

Montalto - Una coppia di coniugi è stata denunciata dagli agenti della polizia stradale di Cosenza Nord per possesso di sostanza stupefacente.

In particolare, durante un servizio di controllo lungo l’autostrada A2 “Del Mediterraneo”, i poliziotti hanno fermato l’auto con a bordo i due nei pressi dello svincolo di Montalto (Cs).

E’ scaturita, dunque, una perquisizione nel corso della quale, sotto il sedile del passeggero, sono stati rinvenuti 13 grammi di cocaina.

Per marito e moglie, entrambi di 35 anni, è quindi scattata la denuncia, con l’accusa di possesso di sostanza stupefacente.

Sorpresi a rubare le ruote di un’auto: due arresti e una denuncia

Crotone - Due giovani di 23 e 25 arrestati sono stati arrestati dalla polizia di Stato a Crotone, perché sorpresi a rubare le ruote di un’auto. Nell’occasione è stato denunciato anche un quindicenne che avrebbe fatto da palo.

Inoltre, durante un servizio di controllo gli agenti hanno segnalato al prefetto due assuntori di droga, trovati in possesso di alcune dosi di Cocaina.

Infine, i poliziotti, nel corso di un’attività, hanno rinvenuto 2,7 chili di marijuana, nascosti in un casolare abbandonato.

  • Pubblicato in Cronaca

Sorpreso a spacciare marijuana, arrestato

Scandale - I carabinieri della Stazione di Scandale (Kr) hanno arrestato un 53enne del luogo, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

In particolare, l’uomo è stato sorpreso mentre stava cedendo una dose di marjuana ad un giovane di 23 anni, segnalato al prefetto quale assuntore.

I carabinieri hanno poi eseguito una perquisizione presso l’abitazione del presunto spacciatore, rinvenendo ulteriori 33 grammi di marjuana ed uno spinello da un grammo.

Terminate le formalità di rito, il 53enne è stato posto ai domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Operazione "Katarion": 33 misure cautelari per traffico di droga e detenzione di armi

Cosenza  - All’alba di oggi i Carabinieri del Comando provinciale di Cosenza hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip di Catanzaro, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia, nei confronti di 33 persone indagate, a vario titolo, per associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti; produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti; estorsione, tentata e consumata, aggravata dal ricorso al metodo mafioso e detenzione illegale di armi da fuoco.

L'operazione, denominata "Katarion", giunge in seguito ad un’indagine che ha permesso di fare luce su un’organizzazione criminale operante sotto l’egida della storica consorteria mafiosa dei “Muto” di Cetraro

I dettagli dell’operazione saranno comunicati nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 11 di oggi, presso il Comando povinciale Carabinieri Cosenza, alla presenza del Procuratore Nicola Gratteri, dell’Aggiunto Vincenzo Capomolla e dei vertici del Comando dell’Arma di Cosenza.

Produceva marijuana in cantina, arrestato

I Carabinieri della Stazione di Gioiosa Jonica (Rc) hanno arrestato per produzione e detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, Giuseppe Agostino, di 25 anni.

Il giovane è accusato di aver realizzato all’interno della sua abitazione, nel centro abitato di Gioiosa Jonica, un vero e proprio laboratorio finalizzato alla produzione e alla vendita di marijuana.

A fare la scoperta sono stati i militari della locale Stazione e dello Squadrone eliportato Cacciatori di Calabria che, attirati dal forte odore di marijuana, hanno fatto irruzione in casa del 25enne, nella cui cantina hanno trovato 19 piante di marijuana, fertilizzanti, lampade alogene, 300 grammi di stupefacente già essiccato e 16 munizioni a pallini illecitamente detenute.

Il giovane è stato arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Sottoscrivi questo feed RSS