Marijuana a casa, due giovani nei guai

Un 22enne arrestato ed un altro denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

È successo a San Giovanni in Fiore (Cs), dove, durante una perquisizione domiciliare nella stanza di un ragazzo, i militari della locale Stazione (Cs) hanno rinvenuto 250 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e 1.430 euro in banconote di vario taglio.

Pertanto, il giovane è stato dichiarato in arresto e su disposizione del pubblico ministero di turno presso la Procura di Cosenza, è stato posto ai domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Nel corso di un’altra perquisizione domiciliare, eseguita sempre nella città florense, i carabinieri hanno denunciato a piede libero un altro 22enne trovato in possesso di 15 grammi di marijuana.

Nel medesimo servizio sono stati segnalati quali assuntori alla Prefettura di Cosenza, altri 5 giovani trovati in possesso di modiche quantità di stupefacenti.

Sorpreso con una pistola e alcune dosi di droga, arrestato

I carabinieri della Stazione di Verzino (Kr) e del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Cirò Marina hanno tratto in arresto un 38enne di Pallagorio per detenzione illegale di armi e sostanza stupefacente.

In particolare, durante una perquisizione personale e locale, i militari hanno rinvenuto e sequestrato una pistola calibro 38 con 57 cartucce, 9 grammi di marijuana e una dose di cocaina.

Terminate le formalità di rito, l’arrestato è stato posto ai domiciliari.

  • Pubblicato in Cronaca

Operazione “Brother”, piazza di spaccio smantellata in Calabria

Ha preso il via all’alba di oggi l'operazione denominata "Brother", con la quale i carabinieri della Compagnia di Rogliano (Cs), del 14° Battaglione Calabria e delle unità cinofile dello Squadrone eliportato “Cacciatori” di Calabria, hanno eseguito nei comuni di Cosenza, Rogliano, Grimaldi, Malito e San Mango d’Aquino, cinque misure cautelari, emesse dal gip del Tribunale di Cosenza, nei confronti di altrettante persone ritenute responsabili, a vario titolo, dei reati di “detenzione e cessione di sostanze stupefacenti aggravata e continuata” e “favoreggiamento personale”.

Nel corso dell'operazione sono state eseguite numerose perquisizioni a casa di presunti implicati nel traffico di stupefacenti.

 

Tre persone in manette per droga

I poliziotti del Commissariato di Corigliano-Rossano e del Reparto prevenzione Crimine Calabria settentrionale, con la collaborazione dei colleghi del Reparto Cinofili di Vibo Valentia, hanno arrestato, in diversi episodi, tre persone, accusate di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

In particolare, gli agenti hanno tratto in arresto G.A., di 25 anni, nella cui abitazione sono stati rinvenuti 50 grammi di cocaina, altrettanta hashish, sostanza da taglio e 4 bilancini di precisione.

Il secondo a finire in manette è stato, R.M., di 36 anni, che pur essendo detenuto ai domiciliari è stato trovato in casa con 10 dosi di cocaina e materiale per il confezionamento dello stupefacente.

Infine, il terzo arrestato, A.D. di 27 anni, ancorchè ai domiciliari, è stato sorpreso con 2 grammi di cocaina e circa 25 di marijuana che ha cercato di gettare dalla finestra alla vista dei poliziotti.

Una volta arrestati in flagranza del reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, i tre sono stati portati nella casa circondariale di Castrovillari.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Sorpreso con alcune dosi di eroina, arrestato

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Cirò Marina, unitamente ad una pattuglia della polizia stradale di Crotone, hanno arrestato un 23enne della città pitagorica.

In particolare, il giovane è stato raggiunto e bloccato mentre si trovava a bordo della sua auto, dopo aver consegnato a persone, che sono state identificate, un involucro ritenuto sospetto.

Durante la perquisizione cui è stato sottoposto, il 23enne è stato trovato in possesso di 7 dosi di eroina e 120 euro in banconote di vario taglio.

Terminate le formalità di rito, il giovane è stato posto ai domiciliari. 

  • Pubblicato in Cronaca

Marijuana nascosta in un mobile, manette per un 26enne

È stato sorpreso in casa con quasi 150 grammi di marijuana; per questo motivo i carabinieri della Sezione radiomobile della compagnia di Reggio Calabria, supportati dai colleghi delle Api (Aliquote primo intervento), hanno arrestato Gionatan Marco Sulas, di 26 anni.

In particolare, durante una perquisizione eseguita a casa del giovane, i militari hanno rinvenuto in un mobile: 150 grammi di marijuana, 350 euro, materiale per il confezionamento della droga ed un bilancino di precisione.

Lo stupefacente sequestrato sarà inviato al Ris di Messina, per essere sottoposto alle analisi tossicologiche del caso.

Per Sulas, invece, sono scattate le manette, con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Una volta ultimante le formalità di rito, il 26enne è stato posto ai domiciliari.

Infine, in seguito al giudizio direttissimo, a carico del giovane è stato disposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

  • Pubblicato in Cronaca

La droga arrivava in moto Ape, spacciatore in manette

I carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro (Cs) hanno arrestato, con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, O.L, 47 anni, del luogo.

In particolare, i militari sono entrati in azione quando hanno notato l'uomo che, alla loro vista, ha lanciato un barattolo dalla moto-Ape sulla quale si trovava.

Una volta recuperato il contenitore, i carabinieri vi hanno rinvenuto 14 grammi di cocaina e sei grammi di un'altra sostanza attualmente al vaglio degli specialisti del Laboratorio di analisi sostanze stupefacenti di Vibo Valentia

Per O.L. è quindi scattato l'arresto.

Al termine delle fornalità di rito, l'uomo è stato trasferito nel carcere di Castrovillari, dove rimarrà in attesa di essere giudicato con rito direttissimo. 

 

Beccato con oltre mezzo chilo di marijuana, 20enne finisce nei guai

I poliziotti del Commissariato di Corigliano-Rossano hanno tratto in arresto  B. M., di 20 anni, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

In particolare, durante un’attività di controllo, gli agenti hanno notato il giovane che, alla loro vista, avrebbe cercato di disfarsi di un vasetto contenente una piantina di marijuana.

E’ seguita, quindi, una perquisizione a casa del ragazzo, durante la quale sono state rinvenute altre tre piantine di marijuana, oltre 150 grammi della stessa sostanza, un bilancino di precisione e tre dosi già confezionate.

Infine, il ventenne ha indicato ai poliziotti un nascondiglio nel quale sono stati trovati altri 270 grammi di marijuana.

Per M.B. è quindi scattato l’arresto.

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS