Spaccio, estorsione e rapina: arrestate 4 persone

I carabinieri della Compagnia di Catanzaro hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare, nei confronti di quattro persone accusate di spaccio di stupefacenti, in particolare marijuana e hashish, ma anche di alcuni episodi di estorsione, rapina e lesioni perpetrati ai danni degli acquirenti, soprattutto giovani, alcuni dei quali minorenni.

Per una delle persone raggiunte dal provvedimento si sono aperte le porte del carcere, mentre le altre tre sono finite ai domiciliari.

Per i militari del Nucleo operativo e radiomobile, sarebbe stata smantellata una banda criminale, composta dai quattro indagati che, per l'accusa, spacciava droga nel capoluogo calabrese.

  • Pubblicato in Cronaca

Armi e droga, due persone in manette

Un 21enne è stato arrestato dalla polizia a Cosenza.

Il giovane è accusato  di detenzione  illegale di arma clandestina e di diverse cartucce alcune delle quali caricate a piombo spezzato.

L’arresto è avvenuto nel corso di una perquisizione effettuata presso il domicilio del ragazzo, dove i poliziotti hanno rinvenuto l’arma, occultata all’interno di uno scaffale posto in un magazzino.

Gli agenti hanno trovato, inoltre, una modica quantità di marijuana, per cui il 21enne è stato, anche, denunciato.

Infine, nella tarda serata di ieri, personale in servizio al Commissariato di Rossano, insospettito da uno strano via vai di giovani da una abitazione ubicata nel comune di Corigliano Calabro nella quale risiede un noto pregiudicato, ha effettuato una perquisizione domiciliare, nel corso della quale sono stati rinvenuti, occultati in camera da letto, circa 20 grammi di hashish, un bilancino di precisione ed altro materiale utile al confezionamento in dosi della sostanza.

Visti pertanto gli evidenti elementi di reità, gli agenti hanno arrestato in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, un pregiudicato di 46 anni.

  • Pubblicato in Cronaca

Fermato per un controllo viene trovato in possesso di marijuana, arrestato 34enne

Gli agenti della Squadra volante del Commissariato di Rossano hanno tratto in arresto per spaccio di sostanza stupefacente, il 34enne C. G..

In particolare, durante un servizio di controllo, i poliziotti  hanno fermato l’uomo che, nel corso di una perquisizione personale, è stato trovato in possesso di sostanza stupefacente.

E’ seguita, quindi, una perquisizione domiciliare che ha portato al rinvenimento di circa 80 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e materiale utile per il confezionamento in dosi dello stupefacente.

L’uomo è stato, quindi, tratto in arresto in flagranza di reato per spaccio di sostanza stupefacente e messo a disposizione dell’Autorità giudiziaria che ne ha disposto la traduzione presso la casa di reclusione di Castrovillari.

In auto con alcune dosi di hashish, in manette 36enne

I carabinieri del Nucleo radiomobile di Reggio Calabria, hanno arrestato F. N. di 36 anni.

Nel corso di un controllo effettuato in seguito ad un tamponamento, i militari hanno notato che il 36enne si era messo alla guida in evidente stato di alterazione psicofisica riconducibile all'assunzione di bevande alcoliche.

I militari lo hanno, quindi, invitato a scendere dall’auto ma, dopo essere sceso, l'uomo è risalito nuovamente a bordo cercando di darsi alla fuga.

Dopo averlo bloccato e sottoposto a controllo con etilometro, i carabinieri hanno riscontrato che il 36enne si era messo al volante nonostante avesse abusato di sostanze alcoliche.

Inoltre, in seguito alla successiva perquisizione veicolare, i militari hanno rinvenuto 35 grammi di hashish suddivisi in 3 pezzi contenuti all’interno di un involucro in plastica trasparente.

Dichiarato in stato d’arresto per detenzione ai fini di spazio e sanzionato per guida sotto l’influenza dell’alcool, F.N. è stato posto ai domiciliari a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

  • Pubblicato in Cronaca

Sorpreso con 8 dosi di marijuana, arrestato

Un 43enne è stato arrestato dai carabinieri di Girifalco, perché trovato in possesso di otto dosi di marijuana.

Lo stupefacente è stato rinvenuto nel corso di una perquisizione personale, cui è stato sottoposto l’uomo.

Dopo le formalità di rito, su disposizione del pubblico ministero di turno, l’arrestato è stato posto ai domiciliari in attesa di rito direttissimo, previsto per la mattina di domani.

  • Pubblicato in Cronaca

Nascondeva in casa oltre 700 grammi di droghe, 29enne finisce in manette

Alle prime luci dell’alba, i carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Rende e dell’unità cinofila antidroga di Vibo Valentia, hanno arrestato un 29enne e denunciato un 31enne, entrambi di Bisignano, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso di una perquisizione domiciliare effettuata nell’abitazione del 29enne, i militari hanno rinvenuto:

  • 440 grammi di ketamina;
  • 41 grammi di cocaina;
  • 280 grammi di marijuana;
  • 1 pistola a salve con 40 colpi;
  • 5 bilancini di precisione.

 In casa del 31enne, controllato precedentemente insieme al giovane, i carabinieri hanno trovato, invece, 23 grammi di marijuana.

Il tutto è stato sottoposto a sequestro

Il 29enne, dopo le formalità di rito è stato tradotto nella casa circondariale di Cosenza.

Sorpreso in auto con 11 Kg di droga, arrestato

I carabinieri della Tenenza di Rosarno, ed il personale dello Squadrone eliportato Cacciatori Calabria di Vibo Valentia, hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di marijuana, il 36enne Giuseppe Vuolo.

L'arresto è avvenuto nel corso di un posto di controllo effettuato dai militari nei pressi dello svincolo autostradale di Rosarno.

Insospettiti dalla forte velocità di marcia, gli uomini dell'Arma hanno fermato l'autovettura  condotta dal 36enne.

Nel corso della successiva perquisizione, nel bagagliaio dell'autovettura i carabinieri hanno rinvenuto un sacco contenente 10 involucri in plastica con all'interno 11 chili di marijuana.

 L'ingente quantitativo di stupefacente, una volta immesso nelle piazze di spaccio, avrebbe fruttato circa 150 mila euro.

Al termine degli adempimenti di rito, Vuolo è stato rinchiuso presso la casa Circondariale di Arghillà, mentre la droga è stata sequestrata per essere trasmessa al Ris di Messina dove verrà sottoposta alle analisi tossicologiche del caso.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Picchia la madre per ottenere i soldi per la droga, arrestato

Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Cosenza hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip presso il Tribunale di Cosenza su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di E.L.I., cosentino di 38 anni.

L’uomo è ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia, tentata estorsione e lesioni.

I reati sarebbero stati consumati ai danni della madre.

Per gli investigatori, il 38enne, avrebbe ripetutamente minacciato e picchiato la madre al fine di farsi consegnare somme di denaro, necessarie ad acquistare droga.

In seguito all’ennesima aggressione, i poliziotti avvertiti da alcuni vicini, sono interventi presso l’abitazione della vittima, la quale, nella circostanza, ha dovuto fare ricorso alle cure,a causa di alcune lesioni giudicate guaribili in 7giorni.

I particolari della vicenda sono stati, successivamente, ricostruiti dagli uomini della Squadra Mobile, che hanno raccolto riscontri alle dichiarazioni della donna.

In seguito all’attività investigativa, il gip ha quindi emesso il provvedimento restrittivo.

Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato tradotto presso la casa aircondariale di Cosenza.

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS