EasyJet chiede scusa alla Calabria

Dopo le polemiche sollevate dal testo pubblicato sulla sua pagina, che descriveva la Calabria come terra di mafia e terremoti, EasyJet invia una lettera di scuse al presidente della Regione Calabria Jole Santelli.

Nella missiva, firmata dell'amministratore delegato Johan Lundgren, viene comunicata la rimozione del testo, l'avvio di un'indagine interna e la richiesta di un incontro “per lavorare allo scopo di sostenere il rilancio del turismo nella Vostra regione e continuare a portare i turisti in Calabria”.

Santelli: "Da Easyjet ridicoli e inqualificabili pregiudizi"

"La pseudo operazione di marketing sulla Calabria realizzata da EasyJet è offensiva, miope e ha un chiaro sapore razzista. Si potevano usare tante parole per descrivere la meraviglia e la straordinarietà di una regione unica al mondo, ma la compagnia inglese ha scelto le più becere e le più consunte, realizzando una pubblicità ingannevole che non è altro che una sommatoria di inqualificabili pregiudizi. Per questo ho immediatamente scritto una lettera di protesta alla compagnia".

Così il presidente della Regione Calabria, Jole Santelli.

"Descrivere la Calabria come una regione che "soffre di un'evidente assenza di turisti a causa della sua storia di attività mafiosa e di terremoti" e per via della "mancanza di città iconiche come Roma e Venezia capaci di attrarre i fan di Instagram", oltre che falso, è anche profondamente ridicolo. Così come lo è parlare di "case bizzarre", come se ci si trovasse a descrivere le abitazioni dei puffi. I calabresi – spiega Santelli – meritano rispetto e una miglior considerazione da parte di tutti. Prendiamo comunque atto delle scuse pubbliche di EasyJet, che ha già provveduto a modificare il testo originariamente apparso nella sezione "Ispirami" del suo sito".

"A pensarci bene, il modo migliore per rimediare a una gaffe senza precedenti – conclude la governatrice della Calabria – sarebbe quello di incrementare in modo considerevole i voli per la Calabria, in modo da permettere alle migliaia e migliaia di passeggeri di EasyJet di scoprire le infinite meraviglie della nostra terra. Non abbiamo Roma e non abbiamo Venezia, certo, ma non ci lamentiamo affatto. La Calabria è una meraviglia che merita solo di essere ammirata".

  • Pubblicato in Politica

Easyjet rimuove la scheda con le offese alla Calabria, ma la Regione valuta di chiedere i danni

"La compagnia aerea Easyjet ha rimosso dal suo sito web e sostituito la scheda in cui, nella parte dedicata alle destinazioni di viaggio, descriveva la Calabria come una terra caratterizzata dalla mafia e dai terremoti. Una disinformazione in cui il pregiudizio si mescola all’ignoranza, e che cammina di pari passo con quella di alcuni giornali nazionali che puntano a creare allarme sulle zone rosse in una regione che ha gestito tanto bene l’emergenza da avere il grado di infezione più basso d’Italia. Rettificare notizie tanto false e lesive dell’immagine della regione è stato un atto doveroso, ma già oggi in giunta proporrò di valutare una richiesta di risarcimento danni. I nostri paesaggi, i nostri borghi, i nostri mari, le nostre montagne sono il naturale giardino d’Italia e d’Europa, le nostre ricchezze culturali, archeologiche, il nostro patrimonio di identità possono offrire al visitatore esperienze uniche. Per questo stiamo lavorando con orgoglio e determinazione per offrire al sistema del turismo maggiori servizi, migliori collegamenti e una più curata formazione delle professionalità, per rendere ancora più attrattiva una terra che ha nell’accoglienza della sua gente la sua naturale vocazione”.

Così Fausto Orsomanrso, assessore al turismo della Regione Calabria.

  • Pubblicato in Politica

Egitto, aereo turisti italiani parte alle 17

Dopo il disastro dell'aereo russo precipitato nel Sinai, la situazione dei turisti in vacanza a Sharm el Sheikh e' sempre piu`caotica e convulsa. Il timore di possibili attentati, da parte dei terroristi dell'Isis, sta facendo sentire le sue conseguenze anche tra i componenti della comitiva di vacanzieri italiani bloccati nella localita`turistica egiziana. Finalmente, per i nostri connazionali, sembra essere arrivato il giormo dell'agognato ritorno a casa. Per le 17 (ora locale) di oggi, infatti, e` stato programmato il volo easyJet che porterà i passeggeri italiani all'aeroporto di Londra Luton, da dove il viaggio proseguira' in direzione di Milano Malpensa. La notizia e` stata diffusa dall'ufficio stampa della compagnia aerea, per la quale "il volo potrà subire ritardi a causa della situazione locale".

Sottoscrivi questo feed RSS